Cookie Policy
Carpine Rosmarino

La Rosmarino non conosce ancora il sapore della vittoria

by • 15 Gennaio 2019 • Prima Divisione, TimeOutComments (0)128

Prima Divisione

ROSMARINO CARPINE BASKET – U.P. CALDERARA: 49 – 65

(8-26; 18-34; 36-51)

 

ROSMARINO CARPINE: Barp S. 6, Di Maio 2, Marchesini 5, Ceroni, Montanari, Fofie 14, Barchiesi, Discosti 2, Pelatti 8, Barp R. 12, Silingardi n.e. All. Dondi

CALDERARA: Comastri 7, Agretti 2, Laino 6, Corotti 8, Gardosi 11, Bonora 2, Sibani 9, Losi 6, Pondrelli 1, Poletti 11, Tugnoli 2, All. De Rosa

Arbitri: DE SANTIS e FRIGERI

 

Primo quarto amaro che condanna i padroni di casa della Rosmarino all’ennesima sconfitta. Partita che vede i carpigiani privi del loro giocatore più esperto, il Capitano Silingardi. Già sibuito dopo la palla a 2 i falchi sono in balia degli ospiti, capaci di segnare 26 punti e di concederne solo 8. Quasi tutto il merito va al “Totem” Sibani che, da solo, blocca tutto l’attacco avversario e “chiude la pratica Carpine” già dopo i primi 10 minuti di gioco.
Nel secondo quarto timidamente i falchi carpigiani riescono ad accorciare, seppur di sole 2 misure, lo svantaggio che però segna il +16 in favore dei ragazzi di Calderara.

Nel secondo tempo i ragazzi della Carpine cercano di recuperare ma gli avversari rispondono colpo su colpo e si arriva all’ultimo quarto con il vantaggio quasi immutato che segna il +15 in favore dei calderaresi.
Nell’ultima frazione poco possono i carpigiani e al termine dei 40 minuti di gioco Calderara aumenta il suo vantaggio di un’ulteriore misura fissando così il risultato sul 65-49.
La prossima partita per la Rosmarino si gioca Venerdì 18/01 in casa dell’SBM a Modena.

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy