Cookie Policy

La SBM sbanca Mirandola ma tutto si deciderà a Modena

by • 19 Maggio 2015 • Prima Divisione, TimeOutComments (0)861

 

Campionato di Pallacanestro Maschile Prima Divisione Semifinale Playoff

New Basket Mirandola – SBM Modena 44-45

 

 

I tabellini

Mirandola: Cresta 3, Baccarani 13, Galavotti 11, Pozzetti, Amadei 2, Pincelli NE, Scaravelli 6, Panin, Di Piazza, Nicolini 7, Battelli 1, Mattioli 1. Coach Dotti, Vice Tognoni. Assistenti Borghi e Zaccarelli

SBM: Rondelli 4, Gborbitey 4, Di Cosmo, Palazzi 2, Dottori, Corradi 12, Fontana 6, Belluti NE, Liguori 5, Salmi 6, Manfredini 6, Ferretti . Coach Manna

Parziali:  11-13; 26-24; 38-34; 44-45

Arbitri:  Fontanini e De Santis

Note: Usciti per falli Cresta e Battelli (N)

 

 

NBM 2014-15Prendono il via le semifinali playoff anche del Girone D di Prima Divisione Maschile, e lo scontro che si preannuncia più combattuto è senz’altro quello tra la New Basket Mirandola e la SBM Modena, rispettivamente terza e seconda durante la Regular Season.
Modena è reduce dalla finale persa lo scorso anno contro Crevalcore, mentre Mirandola è la cenerentola del torneo, e al secondo anno di creazione si siede già al tavolo delle grandi.
I precedenti stagionali dicono 3-0 Modena, ma tutti sanno che questa serie si deciderà soltanto all’80 minuto.
La cornice sugli spalti è strepitosa, e gli spettatori costretti ad assistere in piedi sono piu di 70.
Modena parte impennando con tre triple nei primi 5′ di gioco, ma Baccarani piazza 4 punti che tengono vicine le squadre. Le difese hanno la meglio sugli attacchi e la sterilità offensiva regnerà sovrana durante tutto il match.
Nel secondo quarto la NBM mette la testa avanti dopo la bomba di Galavotti (19-17) ma la forbice non si allarga mai in maniera significativa.
Modena manda a bersaglio 7 tiri liberi consecutivi e si va all’intervallo sul 26-24.
Il terzo quarto è notoriamente quello che ha sempre deciso le sorti delle precedenti sfide, ma in questa occasione l’equilibrio continua a regnare, e nonostante si sblocchi Nicolini per i padroni di casa, Modena è tenace e precisa dalla lunetta.
Corradi e Salmi puniscono Mirandola nei primi minuti dell’ultimo quarto e ricuciono il gap che si era formato (36-30).
E’ un tiro libero di Manfredini a firmare il sorpasso ospite e Mirandola non riesce più a segnare dal campo, oltre a sbagliare una infinità di tiri liberi.
A 30″ dal termine Baccarani segna il jumper dall’angolo che fa esplodere il PalaSaid, ma ci pensa Liguori dall’altra parte a gelare il tifo con una canestro da sotto con 9” sul cronometro. Mirandola spreca l’ultimo possesso e la vittoria va alla Sbm, che ne esce in vantaggio di un punto, che serve per determinare a chi andranno foglio rosa e foglio giallo ma che vista la formula per il passaggio del turno (differenza canestri) rimanda tutto a Venerdi 22/05.
Mirandola spreca un’occasione importante soprattutto visto l’ottimo match disputato, ma a tradirla sono stati i tiri liberi (16/33), troppo troppo importanti in match di questa caratura. Dal canto suo Modena strappa un ottimo risultato nonostante debba rinunciare nel quarto finale a Salmi, uscito anzitempo per una ferita all’occhio (da valutare le sue condizioni).

 

Riccardo Galavotti

 

 

 

 

 

 

Antonio Miranda

 

Iscriviti a  TimeOut & TimeOut Nba e seguici su Facebook

 

 

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy