Cookie Policy

L’Atletico torna alla vittoria battendo F.Francia nel derby

by • 1 Dicembre 2018 • Serie C Silver, TimeOutComments (0)103

Serie C Silver, nona giornata andata

Atletico Basket – F.Francia Pall. 80 – 76

(14-15; 32-39; 59-59)

I tabellini:

Atletico Borgo: Veronesi Gi. 16, Veronesi Gr. 16, Tubertini 14, Artese 10, Rossi 7, Campanella E. 6, Argenti 4, Campanella M. 3, Rosati 2, De Simone 2, Solfa, Campanella F.. All. Pietrantonio.

Zola Predosa: Masina 19, Almeoni 11, Gamberini 10, Barilli Fi. 9, Bianchini 6, Zappoli 5, Perrotta 5, Bosi 4, Bavieri 4, Barilli Fe. 3, Maselli ne. All. Benini.

Arbitri: Bonaga e Pellegrini.

 

Al PalaCavina di Borgo Panigale si affrontano Atletico e F.Francia in un derby tra neopromosse molto sentito. Le due squadre sono appaiate in classifica ma vivono periodi di forma diversi, con i padroni di casa sconfitti nelle due precedenti uscite mentre gli ospiti vittoriosi in quattro delle ultime cinque (comunque per entrambe un buon impatto iniziale con la nuova categoria).Francesco Francia

L’Atletico inoltre, in questa stagione, sta faticando ad imporsi sotto l’aspetto della prestazione quando gioca sul proprio campo e in svariate occasioni è stato beffato proprio nei minuti finali di partite punto a punto.masina francia

La reazione a cui è chiamata la squadra di coach Pietrantonio sembra vedersi nei primi minuti di gara, quando il Borgo prova a partire velocemente in transizione. Va detto però che spesso i contropiedi biancorossi non si concretizzano anche vista l’attenta difesa zolese.

L’ex Zappoli segna il primo canestro per gli ospiti e Masina e Gamberini non sono da meno nelle successive azioni, così la F.Francia si porta in vantaggio a metà quarto. Cinque punti di Tubertini mantengono però a contatto l’Atletico che riesce a chiudere sotto 14 a 15 il primo parziale.

Nel secondo quarto si accende Giacomo Veronesi che, con otto punti di fila, anima il numeroso pubblico sugli spalti. Zola rimane concentrata, sfrutta molte delle occasioni dalla lunetta e anche qualche disattenzione nelle transizioni difensive dei biancorossi per tornare immediatamente in vantaggio. L’atteggiamento dei padroni di casa sembra meno agguerrito rispetto al solito e i rientri in difesa sono lenti e compassati. Masina (top scorer del match con 19 punti) è implacabile e trascina i suoi negli spogliatoi in vantaggio 32 a 39.

Alla ripresa del gioco l’Atletico reagisce e grazie a sedici punti in rapida sequenza della coppia Gr. Veronesi  + Tubertini firma un parziale di 18-4 che trasforma il punteggio in 50-43 al 25′. I biancoblu di coach Benini sono in balia degli avversari ma, continuando a capitalizzare dalla lunetta (nove punti su venti del quarto saranno tiri liberi) e sospinti dal caldissimo tifo al seguito tornano in parità sul 59 a fine quarto.

La partita rimane molto intensa ed equilibrata: Rossi si sveglia e segna tutti i suoi sei punti in apertura di quarto, Masina non ci sta e colpisce ancora e Capitan Bavieri guida la manovra ospite. Zola però si vede costretta a rinunciare prematuramente a un elemento fondamentale come Gamberini che commette quarto e quinto fallo (tecnico) in un amen. Un’ispirato Tubertini, alla sua miglior prova stagionale, capisce il momento e ne approfitta per siglare il 68-61 del 34′. Partita chiusa? Ovviamente no, perché il Borgo torna ad essere distratto nella propria metà campo e concede penetrazioni in area e contropiedi da canestro segnato. Si torna così in parità dopo la tripla di Masina. Almeoni porta addirittura in vantaggio Zola sul 74-76 ma Giacomo Veronesi, da buon capitano, si assume la responsabilità dei due possessi decisivi e si inventa letteralmente quattro punti nel momento di massima difficoltà. L’Atletico torna per un attimo a vedere i suoi fantasmi ma questa volta la difesa si stringe e recupera il pallone che vale l’80-76 finale.

Vince quindi l’Atletico che, seppur con una prova difensiva non sfavillante (lo testimoniano i 76 punti subiti), torna a sorridere dopo due stop consecutivi. La F.Francia invece, dopo essere stata abbondantemente in partita con una buona prestazione di squadra, si arrende negli ultimi due minuti con tanto amaro in bocca.

La squadra di coach Benini avrà occasione di rifarsi ospitando l’Olimpia Castello Venerdì 7/12, mentre l’Atletico giocherà sull’insidioso campo di Novellara Domenica 9/12.

 

Enrico Campanella

Iscriviti a TimeOut Basketball e seguici su Facebook

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy