Cookie Policy
Sportinsieme

Lo Sportinsieme chiude in bellezza: Bologna United annichilito!

by • 3 Maggio 2017 • HandballComments (0)1002

SPORTINSIEME CASTELLARANO – BOLOGNA UNITED 35-26 (23-13)

 

Il tabellino:

SPORTINSIEME CASTELLARANO: Giovannini 1, Lenzotti 5, Sghedoni 8, Esposito, Caliumi 4, Vandini 1, S.Locci 2, B.Locci 1, Buonansegna 2, I. Id Ammou 1, Y. Id Ammou 4, Vezzelli 1, Lentisco 3, Siracusano 2. All.Esposito.

BOLOGNA UNITED: Cattabriga, Puglisi, Banzi 2, Brintazzoni 5, Barattini 1, Bazzani 5, Bertacchini 1, Cacciari 2, Cimatti 3, Todisco 7, Vitafinzi, Racalbuto.

Arbitro:  sig. Castro di Bologna

Ammonizioni/esclusioni Sportinsieme 3/3; Bologna 1/0.

Rigori: Sportinsieme 2/2; Bologna 3/4.

 

Sportinsieme 2Vittoria col botto per lo Sportinsieme contro il Bologna United secondo in classifica che assomiglia molto ad una ciliegina sulla torta per chiudere così una stagione negativa compromessa soprattutto nella prima metà, ma che ha visto la squadra di coach Siracusano, dopo il cambio in panchina, rialzare la testa e dimostrare la voglia di rivalsa accumulata negli ultimi mesi. Partita messa in cassaforte già nella prima frazione grazie ai 10 gol di vantaggio i quali hanno permesso ai castellaranesi di amministrare il secondo tempo e godersi l’ultima passerella davanti al proprio pubblico. La pausa ha consentito allo Sportinsieme di ricaricare le batterie per presentarsi a questo ultimo scontro stagionale con la carica e la rabbia accumulata durante tutta la stagione da sfogare su un impietrito avversario che ha potuto fare ben poco davanti a tale onda d’urto. La voglia di lasciare un bel ricordo al proprio pubblico in vista della prossima stagione era tanta e già nella prima frazione si è vista la maturità e la caparbietà che ha contraddistinto il gruppo soprattutto nelle ultime settimane. Nonostante la partita sia iniziata svariati minuti dopo a causa del ritardo del direttore di gara, i castellaranesi sono rimasti sul pezzo concentrati sull’obiettivo finale senza lasciarsi distrarre nella palpitante attesa. E’ servito qualche minuto per scaldare i motori poi, ingranata la giusta marcia, lo Sportinsieme ha cominciato a martellare con continue seconde fasi e contropiedi costringendo il Bologna al primo time-out dopo soli 11 minuti. Al rientro in campo cambia qualche interprete ma non la sostanza: lo Sportinsieme continua a prendere margine e inesorabilmente si allontana dai bolognesi i quali non trovano soluzioni per contenere la marea giallonera. I ragazzi di Siracusano giocano in modo semplice ma efficace tanto che è il 22esimo, in seguito ad una bella azione corale, Lentisco con una finta di Sportinsieme 1passaggio manda a farfalle mezza difesa bolognese e sfruttando il blocco di Lenzotti va a concludere in solitaria dai sei metri. I primi 30 minuti terminano con un rigore guadagnato e segnato da S. Locci: il risultato parla chiaro e il 23-13 è la conferma dei continui progressi visti ad oggi. Il secondo tempo riprende con ben poco da dire, il Bologna prova a rientrare in partita invano: la difesa copre bene gli spazi e il portiere Giovannini finalmente torna tra i protagonisti, il quale è costretto a giocare gli ultimi venti minuti su una gamba sola a causa di un brutto infortunio al tendine d’achille. L’assenza di un secondo portiere a referto ha costretto il gladiatore castellaranese a rimanere a difendere i pali riuscendo comunque a non sfigurare segnando anche un gol porta a porta nonostante le pessime condizioni fisiche. Lo Sportinsieme raggiunge persino il +14 dopo un morbidissimo pallonetto di B. Locci lanciato in contropiede da Vandini il quale poco dopo riesce a trovare anche la gioia personale.

Il pubblico lo acclamava da settimane e ha dovuto attendere fino agli ultimi minuti l’ingresso in campo di Siracusano fuori da mesi per infortunio poi passato alla gestione tecnica della squadra. Il capitano ha deliziato subito i suoi tifosi con due reti e palloni offerti ai compagni liberi di concludere, ma chiaramente i meriti della vittoria sono suoi. Negli ultimi minuti gli ospiti recuperano qualche rete fino al fischio finale che sancisce la vittoria castellaranese per 35-26, risultato che brilla sul tabellone, negli occhi dei giocatori e del pubblico giunto ancora una volta numerosissimo e che annovera ancora una volta la presenza del Sindaco Zanni e di alcuni sponsor. Vittoria di squadra, vittoria del gruppo e del progetto, vittoria del pubblico, vittoria di tutti. Dopo un avvio di stagione tribolato, il finale ha ripagato gli sforzi effettuati in questi mesi per ottenere un risultato dignitoso che potesse quantomeno addolcire la serie di amare sconfitte consecutive iniziali. A gennaio tutto è ripartito da zero, nonostante la stagione fosse già a metà, con nuove idee, un nuovo progetto e un nuovo allenatore. Coach Siracusano sarà sicuramente soddisfatto dei risultati ottenuti: il bilancio parla chiaro con 4 vittorie, 1 pareggio, 4 sconfitte, 10 punti nelle ultime 4 partite e il campionato che sembra esser finito troppo presto. Tante le note positive di questa rinascita tra cui la grande crescita dei giovani, su tutti Cocchi e Y. Id Ammou il quale ha raggiunto il suo massimo stagionale di reti in serie B e siamo sicuri che il prossimo anno possa superarlo nuovamente, Buonansegna che dopo diverse stagioni nella penombra si è rivelato fondamentale in questo finale di stagione, ma anche dei più vecchi che si confermano ancora una volta al meglio di condizione e col vizio del gol che si ostina a non voler passare come Sghedoni. Si aggiungono anche tante belle scoperte come Lentisco in regia che nonostante la scarsa esperienza come centrale ha mostrato tanta qualità e quantità (in peso). Un ringraziamento speciale va a Luigi Esposito che si è messo in prima linea per permettere a questa bellissima realtà castellaranese di andare avanti e continuare a crescere dal settore giovanile alla prima squadra. Un grazie anche a Siracusano che nel momento peggiore, quando la barca sembrava stesse affondando definitivamente da capitano si è messo in gioco e ha deciso di salvare la squadra promuovendosi allenatore e lasciando da parte la grande voglia di tornare in campo dopo l’infortunio; si è messo a disposizione di tutti e tutti si sono messi a sua disposizione per questo fantastico finale di stagione. Un grandissimo ringraziamento al pubblico numeroso, caloroso, strepitoso, mostruoso (e se avete altri aggettivi aggiungeteli) che ci ha seguito per tutta la stagione e in casa non ci ha fatto mai mancare nulla. Se le strutture fossero adibite a contenere più persone siamo sicuri che riempireste comunque le tribune, così tanto seguito non lo ha nessuno in serie B, forse neanche alcune squadre di A2 ed eravate quasi 140 persone per l’ultima. WOW!!!  Un grandissimo ringraziamento va agli sponsor e a tutti gli amici di Concretamente Sassuolo che ancora una volta ci hanno consentito di raccontare le dis-avventure dello Sportinsieme Castellarano e della pallamano regionale in un campionato di Serie B che ogni anno si fa più avvincente e con nuovi protagonisti. Facciamo i complimenti al Faenza Handball per la vittoria indiscussa del campionato coronata dalla promozione in serie A2 assieme a Modena e Bologna United. Adesso ci prendiamo una meritata pausa per ricaricare le batterie a suon di birra e mare e vi aspettiamo a ottobre per la nuova stagione che si prospetta piena di novità e grandi ritorni.

 

Francesco Vezzelli

 

I risultati:

Rubiera – Ravarino 22-25

Rapid Nonantola – Pirati Handball 25-32

Modena – 2 Agosto 24-21

Faenza – Marconi Jumpers 27-19

 

Classifica

Classifica finale Sportinsieme

 

 

 

 

 

 

 

 

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy