Privacy Policy
ottica amidei castelfranco selfie dopo cavriago

L’Ottica Amidei Castelfranco batte Cavriago e vola ai playoff

by • 12 maggio 2018 • Serie C Silver, TimeOutComments (0)506

Serie C Silver

Ottica Amidei Basket Castelfranco – Scuola Basket Cavriago 79-66

(12-22/20-10/22-14/25-20)

 

Castelfranco: Pizzirani, Tomesani 27, Coslovi 7, Sforza, Righi 10, Vannini, Del Papa 15, Villani 12,  Ayiku 8, Frilli. All. Boni Ass. Landini

Cavriago: Zecchetti 2, Mazza 11, Fantini 5, D’amore 13, Minardi ne, Pezzi 13, Lorenzani, Franzoni 12, Mursa ne, Bernardoni, Vecchi 4, Pedrazzi 5. All. Martinelli Ass. Sorba

Arbitri: Ragone di Bologna e Bersani di Castell’Arquato

 

L’Ottica Amidei Castelfranco completa il filotto di vittorie raggiungendo le sei consecutive e, grazie ai risultati degli altri campi, approda ai play-off addirittura col fattore campo a favore.

L’avversario è di quelli ostici, in quanto Cavriago è sicuramente una delle compagini più in forma del girone di ritorno dove ha ottenuto scalpi importanti come Anzola e Santarcangelo. Coach Martinelli presenta il quintetto Fantini, D’Amore, Pedrazzi, Zecchetti e Pezzi, mentre coach Boni mantiene invariato l’ormai classico Righi, Tomesani, Del Papa, Frilli e Villani.

Inizio col freno a mano tirato da parte dell’Ottica Amidei, gli attacchi sono molto contratti, probabilmente anche a causa della grande posta in palio e dietro manca quell’incisività che ha caratterizzato le ultime uscite; Cavriago addormenta i ritmi, ma soprattutto è molto più reattiva sulle 50/50 % balls, catturando ben 6 rimbalzi d’attacco nel solo primo quarto. In attacco vengono presi tiri un po’ affrettati che non vengono segnati e morale della favola al primo intervallo Cavriago è davanti 12-22.

Coach Boni tenta di scrollare via il torpore dai suoi ragazzi, ma nella prima parte del secondo quarto sono ancora i gialloneri reggiani a farla da padroni, spingendosi anche al primo vantaggio in doppia cifra, doppiando i biancoverdi sul 12 a 24 del 13’. Da li, l’Ottica Amidei stringe le maglie in difesa, passando a zona, ma soprattutto inzia a spendersi fisicamente in entrambe le metà campo; Cavriago non segna praticamente più per 7 minuti e si va a riposo sul 32 pari.

Negli spogliatoi coach Boni si raccomanda di non replicare l’inizio di partita, ma di imporre subito il ritmo che ha contraddistinto l’ultima parte del secondo periodo; i ragazzi lo seguono e ottenuto il primo vantaggio abbastanza consistente della partita (39-34 al 22’) con un 2+1 di Del Papa e un contropiede di Tomesani. Da questo momento l’Ottica Amidei non si volterà più indietro mantenendo più o meno sempre almeno un possesso pieno di vantaggio e dilatandolo man mano col passare dei minuti. Il terzo periodo si chiude sul 54-46 Castelfranco.

Nel quarto il vantaggio arriva presto in doppia cifra (62-50 al 32’) con l’unica bomba del match di Coslovi; si raggiunge il massimo vantaggio sul +17 al 36’ (69-52), poi i biancoverdi amministrano regalando qualche tiro aperto di troppo ma senza rischiare mai nulla realmente. La partita termina 79-66.

A fine match la trepidante attesa dei ragazzi e del pubblico è premiata dai risultati che arrivano dagli altri campi; per classifica avulsa e quoziente canestri, l’Ottica Amidei non solo risulta essere dentro alla griglia Playoff, ma anche con il fattore campo nel primo turno, che la vedrà opposta a Novellara.

Sicuramente un premio meritatissimo per l’Ottica Amidei Castelfranco, una squadra che ha perso un grande punto di riferimento come Tedeschini per tutto il girone di ritorno, ma ha saputo sviluppare una spiccata dose di resilienza, che le ha permesso di fare ancora più quadrato e di ottenere un grandissimo risultato come questo, se si pensa che non più tardi di un mese fa, si era nel pieno baratro dei play out quart’ultimi e sotto di 20 con Medicina.

Anche oggi protagonista l’immancabile Tomesani (27+13 rimbalzi), ottimamente supportato da Del Papa (15 + 8 recuperi). Righi ha faticato un sacco al tiro, ma ha buttato il cuore oltre l’ostacolo e ha fatto tutte quelle piccola cose che aiutano una squadra a vincere (i cosidetti intangibles americani). Coslovi ha tirato poco , ma bene e soprattutto ha messo in ritmo i compagni con 7 assist, mentre Ayiku porta la solita dose di energia e prepotenza fisica dopo una partenza un po’ balbettante (oltre la giocata più bella del match, facendosi un’autorimessa su un avversario e appoggiando al vetro 2 comodi punti…)

Ora sotto con Novellara, squadra rognosa, ostica e molto esperta, ma non certo priva di punti deboli, come dimostra la striscia di 3 sconfitte in fila per chiudere la stagione regolare. Di sicuro l’Ottica Amidei proverà a fare tesoro del fattore campo e lotterà su ogni singolo possesso, come è sua consuetudine.

 

 

Alex Lenzarini

 

 

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy