Privacy Policy

Madre! di Darren Aronofsky

by • 20 ottobre 2017 • ConcretaMovie, evidenzaComments (0)136

Lui (Javier Bardem) è un poeta in crisi di idee; lei (Jennifer Lawrence) è la sua compagna. Lui trascorre le giornate nel suo studio in attesa dell’ispirazione, mentre lei è impegnata a ristrutturare la casa in cui vivono, distrutta tempo prima da un incendio. La routine della coppia viene interrotta dall’inaspettata visita di un uomo (Ed Harris), chirurgo in pensione e grande ammiratore del poeta. Quest’ultimo si offre di ospitare nella sua grande casa il dottore insieme  alla moglie (Michelle Pfeiffer) – che nel frattempo lo ha raggiunto – convinto che nuovi stimoli sapranno riaccendere in lui l’arte poetica. La compagna, il cui unico desiderio è vivere tranquilla insieme al suo uomo, vive come un’intrusione questa nuova situazione e poco alla volta diventano evidenti le profonde differenze all’interno della coppia. I successivi avvenimenti rafforzeranno drammaticamente le inquietudini della donna [trailer].

Dopo l’acclamato Cigno Nero e il kolossal Noah, con madre! Aronofsky costruisce un horror altamente simbolico travestito da dramma familiare. I riferimenti spaziano dall’Antico Testamento all’Esoterismo, ma sarebbe possibile trovarvi riflessioni sull’egoismo, le paure e le ossessioni umane. Purtroppo la sovrabbondanza di simboli finisce per soffocare la tensione costruita attorno al personaggio della Lawrence – la quale, sempre al centro dell’inquadratura, offre un’altra delle sue ottime interpretazioni – e in un crescendo di surrealismo l’horror lascia spazio all’assurdo.Per questi motivi, pur trattandosi di un film tecnicamente inappuntabile, madre! fatica a veicolare il suo messaggio allo spettatore e per un film ad alto contenuto simbolico non si tratta di un difetto di poco conto.

Se  vero che la grandezza di un autore sta anche nel saper raccontare storie semplici con molteplici livelli di lettura, Aronofsky – il cui The Wrestler è un esempio perfetto di quanto appena detto –  questa volta sembra essere andato nella direzione opposta.

.

Voto: 5,5

.

.

Mario Maldini

 

Share this...
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this pageEmail this to someone
©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy