Cookie Policy
Medolla 2017-2018

Medolla espugna il campo della Libertas

by • 10 Ottobre 2018 • Promozione, TimeOutComments (0)343

Promozione Girone C

Libertas San Felice – Pall. Team Medolla 41-53dts

(11-8, 18-22; 26-30, 37-37)

 

San Felice: Sciarabba 7, Stagnoli 4, Scapati 6, Francia, Calanchi, Vittuari 2, Carlotti 12, Romano 3, Orlich 1, Bernardelli 3, Fabbri 3. All. Minozzi.
Medolla: Galeotti, Maini 15, Guarnieri n.e., Scaravelli, Bergamini, Ceretti, Zanoli 2, Panin 11, Barbieri 10, Spinelli 8, Fiume 2, Meschiari 5. All. Cavicchioli.
Arbitri: Ragone e Rubini.
Non riesce alla Libertas San Felice l’impresa di vincere la partita degli orrori segnando meno di un punto di media. I ragazzi di coach Minozzi, ancora alle prese con la ricerca tanto della giusta quadratura quanto della prima vittoria in campionato, lasciano tra l’altro sul piatto un mare di tiri liberi (14/28 nei regolamentari, 2/4 nel supplementare) che soprattutto alla luce del punteggio gridano vendetta. Anche il Team Medolla in realtà riesce a fare poco meglio, producendo però un po’ più degli avversari per tutta la gara. Non è un caso che si arrivi all’ultimo giro di lancette sul terrificante punteggio di 33 a 34. Lì il giovane Carlotti prima sorpassa a 35, poi con un uno su due dalla lunetta regala il doppio vantaggio che una scellerata scelta difensiva sul possesso successivo annulla grazie alla tripla di Meschiari. Con otto secondi sul cronometro San Felice ancora con Carlotti trova il fallo. Il play però sbaglia il primo dei due liberi lasciando speranze e due secondi per l’ultimo tiro agli avversari. Galeotti pesta la linea laterale e restituisce il favore ma il tiro con un solo secondo dall’altra parte non va a segno. Il supplementare si apre (ancora una volta come sette giorni fa) con un fallo in contropiede non fischiato e susseguente tripla subita dai bianco blu. Tripla con cui Medolla va a segno anche nel possesso successivo tagliando le gambe alla squadra di casa. Il supplementare finisce così con una mattanza (16-4) del tutto avulsa rispetto ai primi 40 minuti di gioco. I modenesi possono dunque festeggiare l’esordio in campionato mentre per i bolognesi ci sarà da lavorare tanto per ritrovare la fiducia e quella fluidità offensiva senza la quale la strada sarà più in salita della tappa col Mortirolo al giro d’Italia.
Marco Minozzi
©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy