Cookie Policy
Alberto Bollini

Modena-Adrense, Bollini: “Non ci sono partite scontate”

by • 17 Aprile 2019 • ConcretaCalcio, CurvaMontagnani, evidenza, modenafc, newsComments (0)28

Il Modena di mister Bollini affronterà domani pomeriggio (ore 15), nella seconda gara consecutiva davanti al proprio pubblico, l’Adrense, che occupa l’ottava posizione in classifica, quasi equidistante da zona playoff e playout. I canarini, per sperare ancora nel difficile primo posto, non hanno alternative alla vittoria, che, in caso di passo falso della Pergolettese sul campo della Calvina, potrebbe consentire al Modena di affrontare lo scontro diretto della prossima settimana con la speranza di agganciare i rivali.

Queste le parole con cui il tecnico gialloblù, Alberto Bollini, ha presentato la gara contro l’Adrense:

Adrense? Sappiamo che in questo campionato non ci si può fidare dei pronostici sulla carta. L’Adrense è una squadra insidiosa e spensierata, che è cresciuta molto nel corso della stagione, facendo più punti in trasferta che in casa. Nel girone di ritorno ha una media-punti da playoff. All’andata ha vinto anche a Reggio, per cui dobbiamo drizzare le antenne. Non c’è niente di scontato, noi veniamo da una vittoria importante, ma dobbiamo fare due tempi buoni e non solo uno, come è accaduto domenica. E’ una gara da vincere con le nostre caratteristiche, con grinta e determinazione. Non accetto cali di tensione.

Sasso Marconi? Domenica non ho fatto cambi all’intervallo, anche se avrei potuto farlo viste alcune prestazioni. Negli spogliatoi mi sono arrabbiato molto, perchè questa squadra, a volte, ha bisogno di scosse caratteriali.

Assenze? Dierna è squalificato, mentre Calamai non è disponibile, come Zanoni, che si è lussato una spalla. Per Letizia e Ferretti valuteremo.

Gestione diffidati? Quando devi giocare per vincere, questi sono calcoli che difficilmente puoi fare. Dobbiamo pensare a questa partita, non a quella contro la Pergolettese.

 

 

Simone Guandalini

Foto: modenacalcio.com

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy