Privacy Policy

Modena, Capuano: “Sempre più convinto di rimanere. Contro la Pistoiese niente alibi”

by • 12 agosto 2017 • ConcretaCalcio, CurvaMontagnani, modenafcComments (0)665

In vista della gara contro la Pistoiese, valida per la seconda giornata della fase a gironi della Coppa Italia Serie C, che si disputerà domani pomeriggio, alle ore 17.00, allo stadio Morgagni di Forlì, a causa dell’indisponibilità del Braglia, è intervenuto in conferenza stampa l’allenatore del Modena, Ezio Capuano, che non potrà seguire la gara dalla panchina, a causa della squalifica che lo terrà lontano dal campo fino al 15 settembre.

Per i canarini, data la disfatta subita ad opera del Pontedera (4-0) nella prima giornata, la situazione del girone è ormai compromessa (si qualifica alla fase successiva solo la prima classificata), ma il mister campano tiene a sottolineare che la prestazione dovrà essere molto diversa da quella offerta domenica scorsa: La partita di Pontedera è stata vergognosa e per questo mi scuso con tutti i tifosi, soprattutto con quelli che ci hanno seguito in trasferta, a nome mio e della squadra. Anche se siamo in una fase di costruzione, sia a livello di rosa, che a livello fisico, non abbiamo alibi; siamo dei professionisti e dobbiamo dare il massimo in ogni situazione.”

La gara di domani, come detto, si disputerà a Forlì, a causa dei lavori attualmente in corso al Braglia; i tifosi della curva, con un comunicato, hanno fatto sapere che no seguiranno la squadra in questa trasferta. Capuano si augura che sia l’unica partita casalinga che i canarini debbano giocare lontano da Modena: “Far giocare il Modena lontano dal Braglia per tutta la stagione sarebbe una sconfitta per tutti; non solo per la società, ma anche per chi governa questa città. Rispetto la scelta dei tifosi di non seguirci a Forlì; ci hanno già detto che ci saluteranno prima della partenza. Per noi sarà sicuramente una grande perdita: anche a Pontedera, nonostante la brutta prestazione della squadra, loro hanno vinto.”

Il tecnico canarino, in questa fase, in cui le questioni societarie rischiano di distrarre i giocatori dal campo, sta, invece, cercando di tenere alta l’attenzione dei suoi ragazzi e di completare, insieme alla società, la rosa, fin qui ancora in fase di costruzione. Nella giornata di ieri, intanto, è stato annunciato l’arrivo, in prestito dal Parma, del centrocampista Giorno, la scorsa stagione alla Casertana, che sarà subito a disposizione per la partita contro la Pistoiese: “In questo momento non è facile tenere la squadra tranquilla; questa fase di ostracismo illimitato da parte dei media complica le cose. Io, da parte mia, cerco di tenere alto il nome di Modena, lavoro per la città e credo di essere in grado di gestire questa situazione. Sono una persona di grandi principi, non sono uno che scende dalla nave quando affonda, sono fiero e orgoglioso di essere l’allenatore del Modena e sono sempre più convinto della scelta di rimanere. Giorno? E’ un centrocampista di qualità e quantità; può fare sia la mezzala che il regista e domani giocherà dall’inizio. A mio parere, è uno dei prospetti più interessanti della Serie C; era da più di un mese che lo seguivamo e appena il Parma lo ha messo sul mercato ci siamo fatti trovare pronti. Persano? Anche lui giocherà dal primo minuto; è un attaccante fisico, ben strutturato, molto interessante. Oltre a lui, dal mercato arriveranno altri due attaccanti. Nolè? Un allenatore deve fare delle scelte; penso che la chiarezza e la sincerità debbano sempre essere apprezzate. Non rientra nei piani tecnici del Modena.”

Infine Capuano commenta l’esito del sorteggio di ieri, che ha regalato ai canarini un inizio di campionato abbastanza complicato: L’avvio di campionato non sarà dei più semplici. Affronteremo subito una squadra importane come la Sambenedettese, poi avremo due partite difficili contro squadre candidate alla promozione come Vicenza e Reggiana. Cercheremo di farci trovare pronti e di costruire una rosa all’altezza di una piazza come Modena.”

 

Simone Guandalini

Foto: www.concretamentesassuolo.it

Share this...
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this pageEmail this to someone
©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy