Cookie Policy
Ferretti

Modena, Ferretti: “Pronto per dare il mio contributo. Vogliamo tornare in vetta”

by • 18 Gennaio 2019 • ConcretaCalcio, CurvaMontagnani, modenafcComments (0)91

In vista della trasferta sul campo dell’OltrepoVoghera, in programma per i canarini domenica, alle ore 14.30, tocca all’attaccante Gustavo Ferretti fare il punto della situazione dopo poco più di una settimana di lavoro con il nuovo mister, Bollini, che ha esordito nella sua nuova avventura sulla panchina gialloblù con un pareggio casalingo contro il Lentigione (2-2), costato, per la prima volta in stagione, l’abbandono della vetta della classifica al Modena.

Queste le parole di Ferretti in conferenza stampa:

Mister Bollini? Il primo impatto con il nuovo mister è stato positivo. Ci chiede tanta pressione sugli avversari, soprattutto a centrocampo e, pian piano, ci stiamo adeguando alle sue idee. Ci stiamo allenando in modo diverso rispetto a prima, ma cercheremo di seguirlo al 100%.

Momento difficile? Come ho sempre detto, la Serie D è un campionato molto complicato. Quando le altre squadre incontrano una società come il Modena, danno sempre il massimo. Forse ci eravamo troppo abituati a guardare le altre squadre dall’alto, invece adesso dobbiamo rincorrere. Vogliamo tornare al più presto in vetta, ma è un momento particolare, in cui non stiamo esprimendo tutto il nostro potenziale. Noi ‘vecchi’ dobbiamo darci da fare e dare una mano ai più giovani.

Gol sfiorato contro il Lentigione? E’ stato un gesto istintivo: quando la palla mi ha passato, quel gesto era l’unica soluzione per provare ad arrivare sul pallone. Riguardando l’azione, ho il rammarico per non aver segnato. Carlo era coperto, per cui ho provato a fare il massimo, ma ora dobbiamo guardare avanti. Contro il Lentigione, comunque, ho messo nelle gambe un po’ di minutaggio; adesso voglio dare il mio contributo, che finora, purtroppo, non sono riuscito a dare alla squadra.

Ferrario? Con mister Apolloni non abbiamo mai giocato insieme, mentre mister Bollini ha provato qualcosa in allenamento e ci ha detto che in alcune partite potremmo giocare insieme, anche a gara in corso, come è successo contro il Lentigione. Io devo farmi trovare pronto, perchè, con una rosa ampia come quella del Modena, tutti possono dare una mano. Non siamo una corazzata, non dobbiamo assolutamente pensarlo, ma, anzi, è necessario mantenere l’umiltà di inizio anno. Dobbiamo dare tutti qualcosa in più, perchè evidentemente, dare il 100% non è bastato.”

 

 

Simone Guandalini

Foto: modenacalcio.com

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy