Privacy Policy

Modena, interrotta la striscia di vittorie: contro il Mezzolara finisce 1-1

by • 7 ottobre 2018 • ConcretaCalcio, CurvaMontagnani, modenafcComments (0)317

Il Mezzolara si conferma avversario ostico per il Modena di mister Apolloni: allo stadio Zucchini di Budrio la gara finisce 1-1, con Sansovini, entrato nella ripresa, che risponde al 76′ a Mezzetti, che dieci minuti prima aveva portato in vantaggio i padroni di casa. Per l’esperto attaccante ex Pescara arriva anche l’espulsione diretta in pieno recupero, che lo costringerà a saltare la prossima gara casalinga contro il Ciliverghe. Con questo pareggio, il Modena si porta a quota 10 punti in classifica, interrompendo la striscia di tre vittorie consecutive, ma staccando il Fiorenzuola, sconfitto dal Fanfulla nell’anticipo di ieri.

 

MEZZOLARA-MODENA 1-1

Reti: 66′ Mezzetti (Me), 76′ Sansovini (Mo).

MEZZOLARA (4-2-3-1): Malagoli; Grandini (69′ Mutti), Dall’Osso, Pappaianni, Lo Russo; Rigon (21′ Bertani), Menarini; Nicoli (80′ Grazhdani), Mezzetti (71′ Chmangui), Sereni (80′ Bolelli); Sala. A disposizione: Di Berardino, Ferrari, Tomatis, Ballandi. Allenatore: Romulo Togni.

MODENA (4-3-1-2): Dieye; Ndoj, Dierna, Perna, Zanoni; Parisi (61′ Berni), Pettarin (71′ Montella), Messori (84′ Rabiu); Boscolo Papo; Ferrario (75′ Ferretti), Baldazzi (64′ Sansovini). A disposizione: Piras, Cortinovis, Lauria, Gozzi. Allenatore: Luigi Apolloni.

Arbitro: Sig. Pascariello di Lecce (Assistenti: Allocco-D’Ambrosio)

Note: Ammoniti: Grandini (Me), Parisi (Mo), Menarini (Me), Pettarin (Mo), Montella (Mo), Zanoni (Mo). Espulso Sansovini al 94′.

 

La partita

Allo stadio Zucchini di Budrio, per cercare la rivincita contro il Mezzolara dopo l’inaspettata eliminazione dalla Coppa Italia Serie D, Apolloni propone due novità nell’undici titolare del Modena. A centrocampo, l’infortunato Obeng viene sostituito dall’under Parisi, decisivo a Fiorenzuola contro il Lentigione, che affianca il regista Pettarin e il 2000 Messori, mentre sulla trequarti Boscolo Papo viene preferito a Lauria per supportare la coppia d’attacco formata da Baldazzi e Ferrario. Dietro, tutti confermati: a protezione di Dieye, giocano i terzini Ndoj e Zanoni e i centrali Dierna e Perna. Il Mezzolara di mister Togni si oppone con un 4-2-3-1, in cui l’unica punta è Sala, autore del gol decisivo nella gara di Coppa di fine agosto.

La prima frazione di gioco si disputa su ritmi alti: il Modena prova a fare la partita sfruttando la maggior qualità dei propri interpreti, mentre il Mezzolara riparte in contropiede e sfrutta i lanci lunghi dalla difesa per creare grattacapi alla difesa ospite. Dopo un buon avvio dei padroni di casa, è il Modena ad andare vicino al vantaggio all’11′: su cross dalla sinistra di Zanoni, Baldazzi spara alto da buona posizione. I canarini prendono coraggio e al 17‘ è Ferrario a sfruttare un errore di Pappaianni per involarsi verso la porta avversaria, ma la sua conclusione di mancino termina di poco alta sulla traversa. Al 33′, anche il Mezzolara si fa vedere dalle parti di Dieye: Sala calcia dal limite, ma il suo tiro viene smanacciato in corner dal portiere senegalese. Al 36′, Messori, tra i più positivi, lancia Baldazzi sulla corsia di sinistra, ma il suo cross per Ferrario viene intercettato dalla difesa di casa.

Nella ripresa, il Mezzolara rientra in campo più aggressivo e con una novità tattica: la punta Sala si sposta sulla corsia di sinistra, mentre Sereni diventa l’attaccante di riferimento. Al 52′, il solito Sala calcia dall’interno dell’area, ma manda fuori di poco, spaventando la difesa canarina. Al 61′, Apolloni dà il via al valzer di cambi: nel giro di pochi minuti, entrano Berni e Sansovini per Parisi e Baldazzi, con il difensore ex Lentigione che si posiziona inaspettatamente da mezzala sinistra e Messori che si sposta sulla destra. Al 66′, però, la maggior pressione del Mezzolara viene premiata col gol del vantaggio: su corner dalla sinistra, Mezzetti, lasciato colpevolmente libero dalla difesa canarina, può colpire indisturbato e di testa segna l’1-0. Per provare a rimontare, Apolloni inserisce anche Montella e Ferretti per un impreciso Pettarin e un poco servito Ferrario e al 76′ il coraggio del mister canarino dà i suoi frutti. Su cross dalla destra di Messori, Malagoli sbaglia l’uscita e Sansovini si fa trovare pronto, insaccando di sinistro sul secondo palo. All’84’, l’ottimo Messori deve uscire per un problema fisico e lascia il posto al nigeriano Rabiu, tesserato in settimana. Nel finale, il Modena prova in tutti i modi a trovare la rete del vantaggio, ma il Mezzolara è attento e concede poco ai canarini; nel recupero, rosso diretto per Sansovini per un fallo di reazione su un difensore avversario.

La gara termina, così, sul punteggio di 1-1 e il Modena, a quota 10 punti in classifica, ottiene il primato solitario nel Girone D di Serie D.

 

 

Simone Guandalini

Foto: pagina Facebook Modena F.C. 2018

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy