Cookie Policy
Calamai

Modena, presentato il neo-acquisto Calamai: “Qui per l’ambizione della piazza”

by • 23 Gennaio 2019 • ConcretaCalcio, CurvaMontagnani, modenafcComments (0)145

Il nuovo arrivato in casa Modena, Matteo Calamai, centrocampista classe ’91 proveniente dall’Olbia, che da ieri si sta allenando agli ordini di mister Bollini, nonostante, da regolamento, possa essere tesserato solamente dopo il 31 gennaio, è stato presentato questo pomeriggio dalla società canarina. A margine della presentazione di Calamai, è intervenuto anche il D.s. del Modena, Doriano Tosi, per spiegare la scelta di tornare sul mercato. Queste le parole del neo-canarino e di Doriano Tosi:

Matteo Calamai: “Sono qui per l’ambizione di questa piazza. Me ne hanno parlato bene sia Loviso che Perna, con cui ho giocato a Cosenza e nella Paganese. Ho deciso di accettare una proposta proveniente dalla Serie D, dopo tanti anni di C, perchè non è questa la categoria a cui appartiene il Modena, ma dovremo dimostrarlo sul campo.

Olbia? Non sono stati mesi facili. E’ una società che punta più sui giovani, quindi, appena ho ricevuto la chiamata del Modena, non ho avuto dubbi.

Compagni? Mi sono già allenato con la squadra ieri pomeriggio e questa mattina e ho avuto ottime impressioni. Sono a disposizione del mister, anche se potrò giocare solamente a partire da febbraio. Mi sembrano tutti ragazzi per bene. Sono abituato alla competizione per la maglia da titolare; non ci deve essere appagamento, dobbiamo essere tutti bravi a dare il meglio per guadagnarci il posto.

Carpi? E’ stata una delle prime esperienze della mia carriera, dopo aver lasciato la Primavera della Fiorentina. Non è stata un’esperienza positiva, anche se, dal punto di vista ambientale, mi sono trovato molto bene.

Caratteristiche? Sono una mezzala a cui piace correre, inserirsi e sacrificarsi per la squadra. Ho sempre dato il massimo in tutte le mie esperienze, sarà il mister a decidere come impiegarmi.

Bollini? Mi ha allenato nella Primavera della Fiorentina. Di lui ho un ricordo molto positivo: ero il più giovane di quella squadra e in quella stagione non ho giocato tanto, ma è stato un anno molto educativo. Adesso, sono cambiato a livello mentale, ma sono felice di iniziare questa nuova avventura col mister. Ho già parlato con lui, mi ha spiegato le sue intenzioni e il suo modo di fare calcio.

Modulo preferito? Posso giocare sia in un centrocampo a due che a tre, ma sono una mezzala. Sono a disposizione del mister.”

 

Doriano Tosi, D.s. Modena: “Calamai firmerà il contratto dopo il 31 gennaio, come prevede il regolamento, visto che proviene da una società professionistica con cui ha giocato l’ultima gara il 30 dicembre, ma si allena già con noi da ieri. Potrà esordire dal 3 febbraio in poi; sarà a disposizione a partire dalla trasferta di Ciliverghe.

E’ stata una richiesta del nuovo allenatore, che mi chiedeva un centrocampista di corsa da affiancare ai palleggiatori che già abbiamo. Abbiamo individuato lui, un lusso per la categoria, visto che ha sempre militato in serie superiori. 

E’ reduce dalla vittoria del campionato di C, insieme a Loviso, con il Cosenza. Ha giocato anche con Perna nella Paganese.

Dal punto di vista tecnico è un intervento mirato, che ha seguito i dettami del nuovo allenatore; ci sarà molto utile. Quando si cambia l’allenatore, bisogna un po’ rivedere il proprio organico. Mister Bollini preferisce giocatori di gamba e vorrebbe qualche 2000 anche in settori diversi del campo, per poter diversificare le scelte. Per questo stiamo cercando un giovane attaccante, classe ’99 o 2000.”

 

 

Simone Guandalini

Foto: concretamentesassuolo.it

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy