Cookie Policy
Modena delusione

Modena, che delusione! Però su la testa: tutto può ancora succedere

by • 17 Marzo 2019 • ConcretaCalcio, CurvaMontagnani, evidenza, modenafc, newsComments (0)66

LE FACCE del popolo gialloblù a fine gara dicevano tutto. Un popolo che, complice il rinvio del match della Pergolettese, sperava di tornare momentaneamente in testa alla classifica. Invece il Classe, fanalino di coda, è venuto addirittura a vincere al ‘Braglia’. I romagnoli, che nelle ultime quattro gare non avevano mai trovato il gol, si sono portati avanti al minuto 68 con Venturi, lasciato solo, e hanno saputo mantenere lo 0-1 fino al triplice fischio. La retroguardia a cinque degli ospiti, che veniva da tre sfide a porta inviolata, si è dimostrata valida e rognosa, ma questo non può giustificare la pochezza offensiva del Modena di oggi. Nemmeno nell’ultimo quarto d’ora, pur giocando con l’uomo in più a causa dell’espulsione del match-winner Venturi, i gialli sono riusciti a sfondare: solo al 94′ è stato sfiorato il pareggio, ma la traversa ha detto no al tiro ravvicinato di Gozzi. Bollini, partito col 4-3-3, ad inizio ripresa è passato al 3-4-3 e ha poi finito la gara col 4-2-4. Tattiche e moduli, tuttavia, lasciano il tempo che trovano. Il Modena, al quale non si può imputare mancanza d’impegno, non ha brillato. Toccherà al mister capire ciò che non è andato per fare in modo che si torni a vedere la squadra che aveva ben impressionato prima della sosta. Bisogna risollevare la testa in fretta. Il campionato non è finito oggi. Domenica prossima i gialli giocheranno in trasferta con la Calvina, mentre la Pergolettese (a più tre con una gara in meno) mercoledì recupererà il match col Ciliverghe e quattro giorni dopo sfiderà proprio il Classe. Intanto, anche la Reggiana si è rifatta sotto vincendo a Mezzolara e portandosi a quattro lunghezze dai canarini. Mancano sette giornate e tutto può ancora succedere.

Riccardo Corradini
Inviato allo stadio ‘Braglia’ di Modena

 

MODENA-CLASSE 0-1

RETE: 68’ Venturi

MODENA (4-3-3): Piras; Ndoj (75’ Bellini), Gozzi, Perna, Berni (46’ Montella); Rabiu, Loviso (77’ Ferretti), Duca; Sansovini (61’ Letizia), Ferrario, Spaviero.
A disposizione: Dieye, Boscolo Papo, Zanoni, Calamai, Di Giorno.
Allenatore: Alberto Bollini.

CLASSE (5-3-2): Giannelli; Ferrari (72’ Savelli), Ceroni, Caidi, Monaco, Valenza (77’ Ferrii); Zeqiri, Bisoli (81’ Sulaj), Venturi; Arrondini (69’ Rustignoli), De Rose.
A disposizione: Palermo, Cavallari, Centonze, Felli, Tunde.
Allenatore: Andrea Orecchia.

Arbitro: Crezzini di Siena (Assistenti: Lafandi e Castioni).

Espulso: Venturi (C) al 78’ per doppia ammonizione.

Ammoniti: Rabiu (M), Sulaj (C).

 

Foto: concretamentesassuolo.it

 

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy