Cookie Policy
Navile Basket Prima Divisione 2017-2018

Navile cade in casa contro i Thunder

by • 3 dicembre 2018 • Prima Divisione, TimeOutComments (0)40

Prima Divisione Girone E

Navile Basket – Thunder Basket 56-63

(11-14; 19-25; 38-45; 56-63)

 

Navile: Cannella 12, Battistini 6, Ferrari 4, Ronchi, Martoccia 6, Venturoli 3, Zanini, Venturini (K) 1, Guizzardi 2, De Lillo F. 2, Sestito 8, Talassi 12, All. Giudiceandrea, Vice all. Corticelli

Thunder: Amorati, Carsetti 4, Cecchini 12, De Maria 5, Di Stefano, Cavallina, Stefanini N., Viviani 16, Seracchioli 18, Del Santo 2, Stefanini E. 6, Sbrenna (K)

Arbitri: Gargiulo Antonio, Conte Mauro

 

Il Thunder Basket va a far visita al Navile, vincente nell’ultima partita giocata e determinato a continuare la striscia positiva. Sebbene la disparità fisica tra le due squadre, la partita si dimostra essere molto equilibrata con un punteggio che nei primi minuti vede allungare in modo alternato entrambe le squadre, tuttavia con un margine sempre inferiore ai 3 punti. Per gli ospiti, Viviani fa subito la voce grossa dall’arco, mandando a segno 2 triple di fila che tuttavia però non scoraggiano i ragazzi in maglia bianca che ricuciono il gap e al primo intervallo si vedono sotto di soltanto 3 punti. Nel secondo quarto, resta tutto invariato per svariati minuti, con il Navile che torna sopra grazie ad un break lampo di Venturoli e Sestito. I padroni di casa iniziano pero a faticare in attacco, diversamente dagli avversari che con Cecchini, Viviani e Seracchioli (unici marcatori in questo quarto per la loro squadra) riescono a scavare un distacco di 6 punti che li manda all’intervallo lungo con più serenità. Tornati in campo, sono ancora una volta i ragazzi di coach Giudiceandrea a fare la differenza in difesa, con 4 recuperi difensivi che li riportano sul -1 grazie alla coppia Cannella-Martoccia che realizza 12 punti in sequenza, sfruttando al meglio i tanti liberi tirati, complice anche un tecnico fischiato agli avversari. La partita è più viva che mai e gli ospiti hanno bisogno del miglior Seracchioli per riprende saldamente il controllo del match, prima che Cecchini riporti il vantaggio ospite a 7 punti. A 10’ dal termine del match, l’esito è quanto mai incerto con Talassi e Canella che in attacco riportano il Navile fino al -2. Come già evidenziato nelle altre partite però, il crollo mentale del Navile è dietro l’angolo e stavolta il nervosismo porta la squadra di casa a buttare via 3 palloni fondamentali per provare a prendere il controllo della partita. Palle perse che vanno ovviamente a vantaggio degli ospiti che continuano a martellare dall’arco con Seracchioli (saranno 18 a fine partita) e con Viviani, efficace dal campo, meno dalla lunetta. Il risultato finale recita 56-63, dopo un passivo di anche 10 punti a 2 minuti dalla fine. Serata da dimenticare per il Navile che ha ancora molto da migliorare sul piano mentale, finalmente una prestazione positiva dai liberi con un 82%.

 

Gianluca Ferrari

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy