Cookie Policy

Nymphomaniac Appetizer: an interview with Peter Aalbæk Jensen

by • 16 Dicembre 2013 • Le interviste di ConcretaMovieComments (0)2082

 

 

 

Perhaps the only difference between me and other people is that I’ve always demanded more from the sunset. More spectacular colors, when the sun hits the horizon. That’s perhaps my only sin.” (Joe)

 

Le Onde del Destino, Dancer in the Dark, Dogville e Dopo il matrimonio  sono solo quattro tra i film prodotti dalla casa di produzione cinematografica Zentropa. Nata nel 1992, è stata fondata da Lars Von Trier e da Peter Aalbæk Jensen. La Zentropa è famosa in particolare per aver promosso il manifesto del movimento cinematografico Dogma 95, pubblicato dallo stesso Von Trier e da Thomas Vinterberg (Festen, Il sospetto).

nymphomaniac-posterNel maggio 2011, in concorso al Festival di Cannes con Melancholia, Von Trier annunciò che il successivo film da lui scritto e diretto si sarebbe chiamato Nymphomaniac; il che lo ha reso una delle pellicole più attese della storia del cinema.

Caratterizzato da un’efficace strategia promozionale che ha catalizzato l’interesse di molti, il film, della durata complessiva di quattro ore, sarà diviso in due parti da due ore circa, la cui prima mondiale si terrà il 25 dicembre in Danimarca.

Nymphomaniac è la storia di Joe, donna che, dopo aver subito un pestaggio, viene ritrovata in un buio vicolo da un uomo di nome Seligman, che non esita ad accoglierla in casa e a curarla. La donna racconta le proprie vicende sessuali, dall’adolescenza fino ai 50 anni, divise in due parti, ciascuna delle quali divise in quattro capitoli (trailer).

Tra i protagonisti dell’ultimo lavoro del regista danese Charlotte Gainsbourg, Stellan Skarsgård, Willem Dafoe, che han già recitato in suoi film, e Stacy Martin, Shia LaBeouf, Jamie Bell, Uma Thurman, Christian Slater e Connie Nielsen. La campagna pubblicitaria ha raggiunto il suo apice coinvolgendo proprio quest’ultimi, ritratti in locandine dove fingono un orgasmo.

Essendo Von Trier in silenzio stampa, da quando venne bandito dal Festival di Cannes, etichettato come “persona non grata”, ecco un’intervista al produttore esecutivo dell’attesa pellicola, che al momento non ha ancora trovato distribuzione in Italia, il già citato Peter Aalbæk Jensen. Quest’intervista risale a qualche giorno prima che la Good Films annunciasse che il film verrà distribuito.

 

Breaking the Waves, Dancer in the Dark, Dogville and After the Wedding are only four Zentropa produced feature films. Zentopa is a Danish film company started in 1992 by director Lars Von Trier and producer Peter Aalbæk Jensen. Zentropa is best known for creating the Dogme 95-movement, whose manifesto was written by Von Trier and Thomas Vinterberg (The Celebration, The Hunt).

In may 2011, being in competition at Cannes Film Festival (having directed Melancholia), Von Trier announced the next film He would have written and directed would have been titled Nymphomaniac; so this film became briefly one of the most anticipated movies of all time.

Characterized by a strong promo campaign that brought the attention of many people, Nymphomaniac whose cut version is set to be released on December 25, 2013 in Denmark, is to be two parts, two hours long each.

Nymphomaniac is the wild and poetic story of a woman’s erotic journey from birth to the age of 50 as told by the main character, the self-diagnosed nymphomaniac, Joe. On a cold winter’s evening the old, charming bachelor, Seligman, finds Joe beaten up in an alleyway. He brings her home to his flat where he tends to her wounds while asking her about her life. He listens intently as Joe over the next 8 chapters recounts the lushly branched-out and multi faceted story of her life, rich in associations and interjecting incidents.

Among the actors of this upcoming Von Trier film Charlotte Gainsbourg, Stellan Skarsgård, Willem Dafoe, three stars who took part previously in Von Trier’s movies, Stacy Martin, Shia LaBeouf, Jamie Bell, Uma Thurman, Christian Slater and Connie Nielsen.

Having the Danish director decided to refrain from all public statements, since He was banished from Cannes Film Festival, here is an interview with executive producer Peter Aalbæk Jensen. This interview was made some days before Good Films announced this film will be distributed in Italy.

 
Per presentarla meglio ai lettori, come e quando ha incontrato per la prima volta Lars Von Trier?
 
In order to give readers background information about you, when did you meet Lars Von Trier for the first time?
621-212649-13551s
 
La mia prima compagnia di produzione era appena andata in bancarotta e ho dovuto adattarmi al ruolo di “production manager”. In quei giorni incontrai Lars, la cui carriera era anch’essa in una specie di bancarotta. S’era reso conto che un film a cui aveva lavorato, di nome Mesmer, era impossibile da finanziare, perciò virò sul suo secondo film, Epidemic, producendolo da solo. Eravamo come due derelitti che s’erano trovati al momento giusto. Era il 1988.
 
I went bankrupt with my first production company and had to start working as a production manager. I met Lars, who was some kind of career wise bankrupt. He had just realized,that his third film Mesmer was impossible for him to finance and he had tried to produce himself – the second film Epidemic. So you could say we were to flops that found each other. That was early 1988
 
 
Nymphomaniac uscirà in diversi Paesi europei come Danimarca, Spagna, Francia ed Olanda. Vi è una ragione in particolare per cui questo film non abbia ancora trovato distribuzione qui in Italia?
 
Nymphomaniac is set to be released in many European countries, such as Denmark, Spain, France and Netherlands. Is there any specific reason for not being released in Italy?
 

No, non esattamente. Tuttavia al momento escludiamo che venga distribuito propriamente al cinema. L’Italia non è ancora pronta per questo genere di pellicola. Lì i tempi sono duri.

We guess it will be distributed, but maybe not the standard theatrical way. Times in Italy are tough, my beloves distributor says.

Voci affermano che l’anno prossimo il Festival di Cannes ospiterà nella sezione “Fuori Concorso” la versione integrale del film. Accadrà effettivamente? Come si è sentito Von Trier di fronte al fatto che la stessa rassegna francese solo due anni fa lo abbia cacciato per sue dichiarazioni, etichettandolo come “persona non grata”?

Rumours said Cannes Film Festival will screen, out of competition, the director’s cut version of “Nymphomaniac”. Will It happen? How did Lars Von Trier feel, considering his “persona non grata” status at the French Film Festival?

In realtà il Festival di Cannes non è una condizione necessaria per la riuscita della promozione di questo film. Non è un vincolo, anche perché il film verrà comunque rilasciato in diverse nazioni nel 2014. Ciò esclude di fatto un’ipotetica partecipazione a Cannes. Poi, Lars e Thierry (Fremaux, direttore del Festival francese), nonostante quanto accaduto nel 2011, si sono sempre tenuti in stretto contatto, mantenendo uno stretto rapporto d’amicizia.

Cannes is not an option, since the film will be released in quite many territories early 2014. That excludes Cannes. Lars and Thierry are and has been in constant and friendly terms also since the “persona non grata” incident. So nothing hostile. Just practicalities.

 

nymphomaniac_ver3_xlgNymphomaniac conta nel suo cast attori che già sono stati diretti da Von Trier, come Charlotte Gainsbourg, Stellan Skarsgard, Willem Dafoe, Jean Marc Barr e Udo Kier. Ma notando che Stacy Martin (modella) sia al suo esordio nelle vesti della giovane Joe, mi chiedo come sia stata convinta da Von Trier. Questo, immaginando che le giovani attrici al loro esordio preferiscono di solito altri tipi di ruoli. Quindi, perché ha accettato?

Nymphomaniac stars actors who already collaborated with Von Trier, such as Charlotte Gainsbourg, Stellan Skarsgard, Udo Kier and Jean Marc Barr. Noticing model Stacy Martin as Young Joe, how did Von Trier succeed in casting her? Was She fascinated with his image? I think She was brave, in some way, because I imagine young actresses, for their introducing roles, would accept other kinds of roles. So, why did She accept?

Lars inevitabilmente si è creato negli anni una schiera di detrattori e una di ammiratori. Ma credo che nessuno possa negare come sia capace di trarre a sé le migliori e le più coraggiose attrici che siano attaccate al suo lavoro. E questo giova sia a lui come regista, sia a loro come attrici. Non tanto in termini economici, ma quanto in termini di carriera. Palme d’Oro (riferendosi al fatto che Bjork fosse esordiente nel 2000, quando vinse la Palma d’Oro come miglior attrice per Dancer in the Dark) eccetera. Credo che ormai ciò sia cosa risaputa.

Lars has many that hates his work and some that admires it. But I guess nobody can reject his ability to get the best and bravest female stars attacher to his films. And for the ones that does it it pays of,not financially,but career wise. Palmes D’Ors etc. So I guess that rumor has spread around.

Nel 2011, nonostante fosse in concorso con Melancholia, Von Trier annunciò che avrebbe scritto e diretto Nymphomaniac. Al tempo, sapeva già che sarebbe stato coinvolto in questa produzione, in qualità di produttore e co-fondatore della Zentropa? Come aveva reagito a quell’annuncio?

Lars Von Trier announced, during 2011 Cannes Film Festival, He would have written and directed Nymphomaniac, despite being in competition with Melancholia. At that time, did you know already that You would have got involved in this so anticipated production as Zentropa co-founder and producer? How did you react at that announcement?

Per tutti e due, essere partner da circa venticinque anni ci porta ad amare il cinema in tutte le sue sfumature, qualunque sia la vicenda che tratterà un film prodotto dalla Zentropa. Perciò non mi ero in qualche modo indispettito a quella notizia.

Being partners for more than 25 years is a matter of loyalty for both partners. And a strong degree of love to cinema. Beyond that it is only practicalities.

Dopo questo tanto atteso film, che uscirà il 25 dicembre in Danimarca e nei primi mesi del 2014 negli Stati Uniti, rivedremo presto Von Trier nelle sale cinematografiche?

After this so anticipated film that will be screened in Denmark on 25th december, is Lars Von Trier involved in some future project?1480717_206454226204659_1104614928_n

Certo, Lars ha già iniziato a pensare a qualcosa. Come sempre del resto, a qualcosa di sorprendente. D’altronde dirigere film è il solo modo che ha per evitare di cadere in un profondo stato di depressione. Perciò tornerà presto. 

He is starting mumbling about something. As always a little surprising. Making films is the only thing that can prevent him for dipping down a deep depression, so he will be back soon.

 

In attesa che esca in Danimarca, il 13 dicembre è uscita una clip tratta dal settimo capitolo del film: The Mirror (Lo Specchio), che cita palesemente uno dei film del grande ispiratore di Von Trier, il regista russo Andreij Tarkovskij, a cui è stato dedicato Antichrist (2009).

 

 

Luigi Ligato

 

Si autorizza la diffusione citando la fonte e link di www.concretamentesassuolo.it

 

 

 

 

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy