Cookie Policy

Onorevole sconfitta del Bologna Basket contro Rimini

by • 20 Marzo 2019 • Serie C Gold, TimeOutComments (0)65

Serie C Gold

BOLOGNA BASKET 2016-RINASCITA BASKET RIMINI: 74-81

(15-24; 34-34; 56-61)

 

Bologna Basket 2016: Poluzzi; Guerri; Fin 16; Losi 15; Cortesi (K) 15; Folli 8; Fontecchio 9;
Polverelli 5; Mazzocchi ne; Bartolini ne; Antola ne; Tugnoli 6. All.: Lolli.

Rinascita Basket Rimini: Dini ne; Bianchi 13; Pesaresi; Moffa 15; Ramilli; Rivali 8; Bedetti L.
11; Guziur ne; Bedetti F. 12; Chiari ne; Saponi (K) 11; Broglia 11. All.: Bernardi.

 

Nonostante una rimarchevole applicazione difensiva e una buona prova d’attacco, il Bologna
Basket 2016 non riesce nell’impresa di battere la Rinascita Rimini, corazzata del
campionato che anche nella trasferta felsinea mostra idee chiare, grande solidità e
preponderante esuberanza fisica. Ma non è stata una vittoria semplice: gli uomini di Lolli
sono riusciti a mantenere il risultato incerto fino alla fine, anche quando gli sono venuti a
mancare per falli alcuni uomini chiave. Gli ospiti sono stati capaci di limitare Fontecchio e
Poluzzi, con una marcatura asfissiante e raddoppi in ogni parte del campo; ma dall’altra
parte l’alternarsi di zona e uomo dei padroni di casa ha creato più di una difficoltà ai
tiratori adriatici. Il problema principale del BB2016 sono state le palle perse (23 contro 13)
e anche qualche circostanza sfortunata ha remato contro (quarto fallo in attacco per

Fontecchio a 1’ dalla fine del terzo quarto, con successivo tecnico per proteste ed uscita
dal campo). A tenere in gara il BB2016 sono stati soprattutto il neocapitano Cortesi lungo
tutto il match (15 punti, 5 rimbalzi, 2 assist e 2 spettacolari stoppate), la “new entry” Losi
nella seconda e terza frazione (15 punti, con 5/7 da tre) e nel secondo tempo Fin (16 punti
e 9 rimbalzi). Ma purtroppo oggi, per battere la capolista, il Bologna Basket avrebbe avuto
bisogno di una prestazione al 100% di tutti i suoi componenti. Se vogliamo invece vedere un
aspetto positivo è che molti passi avanti sono stati fatti rispetto all’andata in cui non c’era
stata gara e la punizione era sembrata fin troppo severa. Il campionato è ancora lungo, il
gap tra le due squadre si è evidentemente ridotto e quindi tutto è possibile, senza
sottovalutare le altre rivali, in primis Imola che appare in netta ripresa.
E proprio la Virtus Imola sarà il prossimo, temibilissimo avversario del BB2016 domenica 24
marzo, con una sfida che si preannuncia al cardiopalma.

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy