Cookie Policy

Pallacanestro Fiorenzuola perde a Imola cedendo negli ultimi minuti di gioco

by • 15 Gennaio 2019 • Serie C Gold, TimeOutComments (0)58

Serie C Gold 

Virtus Spes Vis Imola vs Pallacanestro Fiorenzuola 1972  75-68

(18-21; 41-42; 56-55; 75-68)

 

Virtus Spes Vis Imola: Dalpozzo, Dal Fiume 3, Turrini ne, Nucci ne, Percan 16, Murati ne, Casadei 12, Magagnoli 7, Giuliani 3, Aglio 8, Zhytaryuk 26. All: Tassinari

Pallacanestro Fiorenzuola 1972: Galli, Sichel, Carini ne, Fellegara ne, Zucchi, Cunico 8, Dias 2, Colonnelli 18, Sprude 21, Marietta ne, M. Lottici 15, Yabre, Sabbadini 4. All. S. Lottici.

 

Pallacanestro Fiorenzuola 1972 viene sconfitta al PalaRuggi di Imola dalla Virtus Spes Imola, che si conferma squadra nobile del Campionato Serie C Gold Emilia Romagna come dalle previsioni.

I gialloblu si presentano ad Imola forti della roboante vittoria in casa della capolista Rinascita Basket Rimini (che in questa giornata ha rifilato un +38 alla malcapitata Arena Montecchio), e iniziano subito con un minibreak da 0-5 che da fiducia alla squadra.

Percan e Magagnoli sono abili ed esperti nel mettere in gara la squadra di Tassinari, con Lottici M. che grazie alla tripla dall’angolo fissa il 10-10 al 5′.

Zhytaryuk è un vero fattore sotto le plance, e in un amen arriva a 10 punti personali conditi da 4 rimbalzi solo nel primo quarto. 18-16. Fiorenzuola è abile a ribaltare la situazione sfruttando l’energia di Sprude e la mano calda di Colonnelli, che con una tripla dall’angolo fissa il risultato sul 18-21 con Fiorenzuola avanti di 3 lunghezze al primo riposo.

Casadei in post basso inaugura il secondo quarto, con Giuliani che da man forte al lungo giallonero dall’angolo e fissa il 25-21 al 12′.

Pallacanestro Fiorenzuola 1972 continua a rimanere incollata alla gara nonostante il minibreak ad inizio quarto, sfruttando ancora l’estro di Colonnelli e costruendo buone azioni offensive che portano Sprude ad andare in doppia cifra al 16′. 30-32. Galli non ci sta e nel veloce ribaltamento firma la tripla del 30-32.

Zhytaryuk si dimostra l’arma più pericolosa in casa di Virtus Spes Imola (saranno ben 18 i punti del lungo imolese all’intervallo), riuscendo a convertire altri punti e collezionando tiri liberi che valgono il 39-38 al 19′.

Cunico è abile a convertire un gioco da 3 punti con ”fallo e canestro buono”, ma sullo scadere del quarto è ancora il solito Zhytaryuk a chiudere il quarto su un risicato +1 in favore di Fiorenzuola. 41-42.

Al rientro in campo dagli spogliatoi da ambo le parti si possono notare difese arcigne con le maglie sempre più strette; Cunico in cabina di regia sembra particolarmente ispirato, ma Imola riesce con Dal Fiume a guadagnare un possesso, sebbene non pieno, di vantaggio al 23′. 48-46.

Le squadre viaggiano sull’orlo della perfetta parità, con Percan che prova a fare allungare Imola. I gialloneri devono tuttavia subire un break da 2-10 da parte di Pallacanestro Fiorenzuola 1972, che con Sprude, Lottici M. e Colonnelli torna a +3 sul 52-55 costringendo coach Tassinari ad un timeout obbligatorio.

Coach Lottici S. perde per 5° fallo Dias entrando nell’ultimo minuto del terzo quarto, con Casadei bravo a convertire i due tiri liberi e a consegnare ai padroni di casa 1 punto di vantaggio alla fine del 3° parziale. 56-55.

Negli ultimi 10 minuti capitan Lottici M. prova a suonare la carica (saranno 15 i suoi punti con 5/7 dall’arco), ma Imola con Aglio si porta sul 61-59 con il piazzato da 5 metri al 32′.

Fiorenzuola perde al 34′ anche Sprude (21 i punti per lui) per il personale 5° fallo, dovendo adattare dei quintetti estremamente piccoli a fronte di una Imola che con i vari Percan, Zhytaryuk e Casadei si dimostra molto superiore fisicamente in questo frangente.

Aglio con 2 canestri personali porta a 2 possessi pieni di vantaggio Virtus Spes Vis Imola, ma ancora capitan Lottici M. firma il -2 sul 65-63 con la tripla da 8 metri. E’ ancora timeout pieno per coach Tassinari.

Casadei ruggisce con 2 canestri consecutivi, ma ancora Lottici M. da 3 punti dimostra il cuore gialloblu. 69-66 al 38′. Fiorenzuola pasticcia offensivamente negli ultimi possessi, con Imola che colleziona tiri liberi a profusione.

Capitan Lottici M. spende il 5° fallo personale a poco meno di 1 minuto dalla fine, con i liberi di Percan che sentenziano un finale amaro per i gialloblu. E’ 75-68 in favore di Imola.

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy