Cookie Policy
Fiorano 2017-2018

Per il Fiorano tre punti fondamentali contro Nibbiano e Valtidone

by • 29 Ottobre 2017 • A.C. Fiorano, ConcretaCalcioComments (0)380

Campionato di Eccellenza Girone A

A. C. Fiorano – Nibbiano e Valtidone 2-1

Marcatori: Buscaglia (NV) al 23°pt; Zamble (F) al 29° pt, Ansaloni (F) all’8° st.

 

 

Fiorano: Bonadonna, Costa, Canalini, Alicchi, Saetti Barladi, Budriesi, Rizzo (Gamberini 44°st), Baldoni, Zamble, Ansaloni, Tardini (avallini 40°st). A disp.: Antonioni, Ferrari, Cavallini, Algeri, Di Costanzo, Gamberini, Leonardi. Allenatore: Fontana

Nibbiano: Ziglioli, De Matteo (Galtarossa 32° st), Silva (Paesotto 22° st) , Jakimovski, Peroni, Silvestri, Buscaglia (Elyamani 23°st), Marmiroli, Senigaglia, Di Gennaro, Filipov (Bertocchi 16°st). A disp: Papaluca, Galtarossa, Paesotto, Abate, Bertocchi, Selicato, Elyamani. Allenatore: Tassi

Arbitro: Padula di Bologna. Collaboratori: Sassi e Lusetti

Ammoniti: Budriesi, Canalini (F); Marmiroli, Filipov, De Matteo (NV)

 

Entrambe affamate di punti per allontanarsi dalla zona retrocessione, Fiorano e Nibbiano partono con atteggiamento ben diverso: contratti i padroni di casa, arrembanti gli ospiti. Sono infatti del Nibbiano le prime conclusioni, con Di Gennaro che al 3° raccoglie a sinistra, si accentra e tira senza però trovare potenza e precisione e Filipov che poco dopo tenta la botta sul primo palo trovando attento Bonadonna. Col passare dei minuti il Fiorano recupera coraggio e meccanismi ma il pressing del Nibbiano gli impedisce di avvicinarsi alla porta. Alicchi decide allora di provarci dai trenta metri al 20°, con un gran sinistro sul quale Ziglioli vola e devia in angolo. Poco dopo il Nibbiano trova il vantaggio: il centrocampo recupera l’ennesimo pallone e sorprende la retroguardia lanciando tre giocatori contro due, Senigaglia serve l’assist e Buscaglia infila in diagonale.

Il Fiorano non si perde d’animo e riprende in mano il gioco finchè al 29° conquista un penalty grazie ad un fallo ingenuo di Jakimovski su Zamble, che poi realizza dal dischetto.  Poche le emozioni dopo il pareggio, riassumibili in un colpo di testa alto di Filipov del Nibbiano e a due conclusioni centrali dalla distanza dei fioranesi Rizzo e Ansaloni.

Il Fiorano rientra motivato nel secondo tempo e si rende pericoloso già al 2° minuto con Zamble che scarica un potente diagonale destro sull’esterno della rete. É il preludio al grandissimo gol di Ansaloni, che all’8° scambia con Zamble, si accentra portando a spasso i centrali avversari e coglie l’angolino con un destro chirurgico dal limite. Due minuti dopo De Gennaro conquista una punizione dal limite e si incarica della battuta, costringendo Bonadonna ad un difficile intervento, ma l’occasione migliore arriva al 19°: De Gennaro lancia Senigallia che salta il portiere in uscita e tira, ma il fioranese Canalini riesce a salvare sulla linea. Rispondono prima Tardini al 21° con una conclusione alta di poco dopo una bella percussione centrale e poi Baldoni con una punizione a mezzo metro dall’incrocio al 28°. Il Nibbiano continua a provarci con poca lucidità e si espone ai contropiedi biancorossi, su uno di questi é Rizzo a rendersi pericoloso al 34° con un destro fuori di poco. L’ultimo tentativo ospite è di Galtarossa dalla distanza ma Bonadonna blocca. Dopodichè il Fiorano chiude il fortino e porta a casa tre punti fondamentali.

 

 

 

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy