Cookie Policy
PGS Corticella dopo vittoria a Magreta

PGS CORTICELLA SBANCA MAGRETA ED OTTIENE LA SALVEZZA

by • 9 Aprile 2017 • Promozione, TimeOutComments (0)933

Promozione Playout Gironi C-D Gara 3

ASD Magreta – PGS Corticella   44-46 (Serie 1-2)

(14-11; 9-12; 7-8; 14-15) 

.

.

.

Tabellini

Magreta: Frigieri, Zavatta 15, Guidetti 4, Melegari 10, Bertoni (Cap.) 2, Marcheselli G. 4, Balzino 2, Ceglia n.e., Montanari 1, Galloni 6. All.: Garofalo

Corticella: Marcheselli L. 3, Righetti 8, Sorghini 9, Varignana, Niakate, Mainardi 4, Cristiani 2, Stojanov 2, Nannuzzi (Cap.) 4, Asciano 7, Della Gala 3, Montedoro 4. All.: Rossi. Ass.: Bitelli

Arbitri: Tarallo G. di Sassuolo (MO) e Bonaudo T. di Modena (MO)

Note: tecnico a Della Gala (PGS); spettatori 80 circa

MVP: Sorghini (PGS)

.

.

PGS Corticella e Magreta sono alla “bella” per salvarsi oppure fare un altro turno di play-out; la perfetta parità delle prime due gare, anticipa una partita all’insegna di equilibrio e canestri pesanti.

.

Sin dal primo quarto, le due formazioni si danno battaglia, trovando con e senza successo varie volte la via del canestro; ad aprire le danze sono i canestri di Melegari e Balzino, che portano subito avanti Magreta, seguiti dalle due bombe in fila di Zavatta e Marcheselli G.; Corticella risponde, quasi Magreta 2015-2016esclusivamente dalla linea del tiro libero, con Della Gala e Montedoro, intervallati dai canestri di Cristiani, Stojanov ed Asciano.

Nella seconda frazione, PGS rosicchia punto su punto, grazie alle giocate di Sorghini e di uno scatenato Mainardi, che entrando dalla panchina dà la scossa decisiva ai suoi, che ritrovano fiducia e punteggio, scrivendo la totale parità a quota 23 della pausa lunga. Magreta non incappa nello scivolone dello stesso parziale vissuto qualche giorno prima ma, pur subendo il rientro bolognese, trova buone giocate offensive con Galloni (tripla), Guidetti, ed i liberi di Melegari, Marcheselli G. e Montanari.

Al rientro dopo l’intervallo, ritorna la “guerra fredda”: stesso parziale di gara-1 con tante conclusioni respinte dall’anello. Nel 7-8 del terzo quarto sono da registrare i liberi di Galloni seguiti dai canestri di Guidetti e Zavatta, mentre per i viaggianti si accende Righetti che, assieme a capitan Nannuzzi, fa tenere la testa avanti a PGS con il 31-30 della penultima sirena.

Nell’ultimo, ed ancora decisivo quarto, accade veramente di tutto: Magreta subisce la difesa di Corticella, che mette in difficoltà soprattutto i portatori di palla di coach Garofalo, ed i felsinei vedono lo striscione del traguardo, anche perchè il MVP Sorghini prende sotto braccio i suoi, e segna sei punti nel solo ultimo quarto; i modenesi, però, hanno la reazione, concretizzata con la “tabellata” dai sette metri ad opera di Melegari, ed il canestro del sorpasso di Zavatta, che poi, però, vede uscire una tripla praticamente già entrata, “grazie” ai giri sull’anello non fortunati. Si parlava di tiri pesanti, ed Asciano è specialista: la tripla dall’angolo del n.19 ospite chiude partita e serie, salvando la formazione di coach Rossi, anche perchè sulla palla persa successiva da Corticella, Magreta ha qualche secondo da giocare ma non riesce a trovare l’ultima “ave maria”.

Davide Ceglia

Iscriviti a  TimeOut Basketball e seguici su Facebook

..

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy