Cookie Policy

Più Sassuolo che Parma ma al Mapei non si va oltre lo 0-0

by • 14 Aprile 2019 • ConcretaCalcio, evidenza, NeroVerde, news, U.S. SassuoloComments (0)78

Un altro piccolo passo verso la salvezza. Quello che il Sassuolo ha costruito oggi contro un Parma non brillantissimo a cui va bene il risultato finale, è proprio questo. Nonostante una buona prestazione, i neroverdi non riescono a sbloccare una partita non troppo emozionante e concludono la gara con un pareggio abbastanza stretto. Grande protagonista il Var che annulla nel primo tempo annua un gol a Matri e assegna un rigore al Parma. Il derby emiliano termina dunque a reti bianche, con i neroverdi più pericolosi ma che devono ringraziare Consigli che, dopo l’ultima in casa contro il Chievo, si ripete e ipnotizza Ceravolo dal dischetto. Anche il collega gialloblù Sepe compie delle parate miracolose dicendo più volte di no alle diverse occasioni capitate sui piedi dei giocatori del Sassuolo.

GLI 11. Formazioni speculari per le due squadre, 4-3-3. Nelle file sassolesi Consigli in porta con Lirola e Peluso terzini e Demiral-Ferrari coppia centrale. A centrocampo con Capitan Magnanelli in mediana ci sono Locatelli e Bourabia. Il tridente è composto da Berardi, Matri e Boga. Nel Parma i 3 davanti sono Siligardi, Ceravolo e Kucka.

VAR DECISIVO. Un Sassuolo sicuramente più in palla rispetto al suo avversario, ha maggiore propositività e crea diverse occasioni oltre la trequarti. Parma più restio preferisce un gioco di ripartenza, affidandosi in particolare alla velocità di Barillà e alla duttilità di Scozzarella. E’ dei neroverdi la prima scintilla del match: Berardi crossa, Sepe clamorosamente sliscia la palla tra le mani, ci arriva Ferrari che tira colpendo Matri che devia in rete, tuttavia il 10 si vede annullare il gol per fuorigioco e il silent check da parte dell’arbitro, durato diversi minuti, lascia l’amaro in bocca ai neroverdi con il Var che ammutolisce i festeggiamenti sassolesi.
Sono praticamente sempre e solo i neroverdi a creare e a spingere, i gialloblù si difendono con ordine concedendo pochissimi spazi agli avversari, prediligendo un gioco di contropiede. Le azioni clou partono dai piedi di Boga che tenta il tiro più volte trovando però Sepe attento. Alla mezzora è sempre l’ivoriano il protagonista, questa volta però il pallone colpisce il palo alla sinistra del portiere. Al 36′ è ancora il Var a decidere un episodio importante, il Parma guadagna un rigore dal fallo di Bourabia, ma Ceravolo sbaglia e consente a Consigli di parare il suo secondo rigore stagionale e il 17° in serie A.

SEPE FORMATO SUPERMAN. Se i biancocrociati restano sullo 0-0 devono ringraziare il loro portiere Sepe, perchè se nel primo tempo neutralizza i tiri di Boga e compie delle belle uscite, nel secondo tempo interviene alla grande su Peluso di testa, su Berardi che a due passi dalla porta non riesce a superarlo e sempre su un colpo di testa questa volta da parte di Ferrari. Ripresa che vede il Sassuolo più in forma, il Parma di fatto non riesce mai ad arrivare a una vera e propria conclusione rendendo il rigore l’unico tiro nello specchio della porta.
Il finale di partita è molto spezzettato per via dei numerosi cambi, l’ingresso di Gervinho subentrato a Siligardi dà più freschezza ai gialloblù, le sue sgroppate sono le sole note positive degli ospiti ma in termini di concretezza non si raggiunge mai l’obiettivo primario. Ci prova Sensi al 78′ con un tiro insidioso finisce per sua sfortuna di poco a lato.
Con l’11° posto confermato e la Fiorentina non così lontana ferma a quota 40 punti, a 6 partite dal termine del campionato bisognerà capire adesso dove realmente potrà piazzarsi questo Sassuolo.

 

SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Lirola, Ferrari, Demiral, Peluso; Locatelli (89′ Djuricic), Magnanelli, Bourabia (60′ Sensi); Berardi, Matri (73′ Babacar), Boga. A disposizione: Lemos, Rogerio, Sernicola, Odgaard, Magnani, Babacar, Duncan, Di Francesco, Pegolo, Brignola.
Allenatore: Roberto De Zerbi

PARMA (4-3-3): Sepe, Gazzola, Gagliolo, Iacoponi, Dimarco, Rigoni (dal 55′ Sprocati), Scozzarella, Barillà; Siligardi (dal 45′ Gervinho), Ceravolo (78′ Bastoni), Kucka. A disposizione: Frattali, Stulac, Diakhate, Schiappacasse, Pepin, Gobbi, Brazao, Dezi, Kasa, Bastoni.
Allenatore: Roberto D’Aversa

Arbitro: Piccinini (di Forlì)
Assistenti: Villa e Muto
Var: Chiffi

Note: Ammoniti Matri (S), Ferrari (S), Scozzarella (P), Sensi (S), Dimarco (P)

 

PAGELLE:

SASSUOLO: Consigli 7, Lirola 6 Demiral 6, Ferrari 6,5, Peluso 6,5; Locatelli 6,5 (Djuricic sv), Magnanelli 6,5, Bourabia 5,5 (Sensi 6); Berardi 6, Matri 6 (Babacar 5,5), Boga 6, De Zerbi 6

PARMA: Sepe 7,5, Gazzola 5,5, Gagliolo 6, Iacoponi 6, Dimarco 6,5, Rigoni 5,5, Scozzarella 6,5, Barillà 6,5, Siligardi 5 (Gervinho 6,5), Ceravolo 4,5 (Bastoni 6), Kucka 5,5 D’Aversa 6

 

Stefano Accardo

 

 

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy