Privacy Policy

Il Recap delle gare della 4 giornata dei gironi del Playground SGP

by • 5 luglio 2018 • Playground, TimeOutComments (0)548

PLAYGROUND DELLE PISCINE SGP IV EDIZIONE – 4 giornata gironi

 

Fili d’erba – Quei kiwi di Kawhi: 56 – 37

Fili d’erba: Gravinese 8 pt. (4/8, 0/3), Guido 17 pt. (7/13, 1/4), Papotti 13 pt. (5/11, 1/4), Moruzzi 18 pt. (9/14, 0/2)

Quei kiwi di Kawhi: Bonzagni 4 pt. (2/6, 0/1), Fregni 10 pt. (5/13, 0/3), Poluzzi  6 pt. (3/8, 0/1), Meletti 17 pt. (1/5, 5/10)

 

Moruzzi parte fortissimo sotto le plance e ne segna 6 facili. La difesa dei kiwi lascia numerosi buchi e gravinese aumenta il suo bottino personale a 6 punti. Meletti risponde con una tripla ma non basta per recuperare lo svantaggio iniziale che aumenta fino alla doppia cifra di distanza (16-5 fili d’erba). A 5’ della prima frazione ancora da giocare Papotti e guido decidono di spingere sull’acceleratore: sono 3 a testa i piazzati infilati dai due aumentando il solco fino al freddo -20. i fili d’erba ripartono da dove erano rimasti. I kiwi, che dalla loro hanno anche la presenza di Bonzagni, cedono alla stanchezza definitivamente. Da sottolineare l’ottima prestazione di guido e Moruzzi, che si riconferma top scorer dei suoi ancora una volta.

 

Bejing dragons – Questa è l’ultima: 51 – 26

Bejing Dragons: De Ruvo 12 pt. (6/13, 0/3), Parmeggiani F. 24 pt. (9/15, 2/5), Ceccon 7 pt. (2/6, 1/3), Gobbi 8 pt. (4/9, 0/4)

Questa è l’ultima: Aragona 11 pt. (4/11, 1/4), Malaguti 6 pt. (3/6, 0/3), Zanangeli 7 pt. (2/5, 1/3), Borghesani 0 pt. (0/4, 0/3), Longhi 2 pt. (1/4, 0/4)

 

Sul campo due si sfidano i Bejing Dragons a punteggio pieno nel girone contro i meno quotati dei questa è l’ultima. Il match però non è così scontato come sembra, infatti per i primi due minuti entrambe le formazioni si mantengono sul pareggio. Poi però inizia il one man show di Parmeggiani: sono 21 pt. per lui a 6’ dalla fine. Ceccon amministra i suoi dalla regia smistando preziosi assist per Gobbi e De Ruvo che chiudono anticipatamente i giochi. Forse troppo punitivo il margine alla fine (-25), ma i bejing si riconfermano una delle squadre da battere.

 

Materasso – Cugini di campagna: 59 – 28

Materasso: Novi 18 pt. (6/11, 2/5), Cornale 13 pt. (1/6, 4/9), Amorosi 25 pt. (11/17, 1/4)

Cugini di Campagna: Scagliarini 11 pt. (4/8, 1/4), Gamberini 10 pt. (5/10, 0/3), Garofalo 2 pt. (1/6, 0/3), Marchi 0 pt. (0/5, 0/4), Alese 5 pt. (1 /4, 1/4)

 

Partono forti i materasso grazie all’esperienza di Novi che con punti e stoppate da ai suoi un margine di sicurezza. Per i Cugini di campagna tiene su la baracca Mirko Circo Gamberini coi suoi punti dalla media. Kareem Abdul-Mirkone con un gancio che emoziona Gambini riesce a svegliare i suoi  ma non basta davanti alle triple di Cornale. Punti nelle mani per tutti grigi: amorosi cornale e novi. Non riescono a reagire i gialli cugini di campagna che chiudono il primo tempo sotto 12-33 con la bomba sullo scadere di novi. Amorosi inaugura il tempo con un segnato da dietro l’arco mentre novi continua a negare il decollo ai cugini di campagna con le sue stoppate. Partita giàa archiviata a metà del secondo nonostante Garofalo e compagni non mollino. Il referto finale recita

 

Klippers – Gli infiltrati: 31 – 40

Klippers: Cazzoli 9 pt. (0/5, 3/9), Fantoni 4 pt. (2/6, 0/3), Stanzani 0 pt. (0/4, 0/3), Bertusi 2 pt. (1/5, 0/1), Barbieri 16 pt. (5/11, 2/6)

Gli infiltrati: Benuzzi 16 pt. (8/13, 0/4), Bruni N. 4 pt. (2/5, 0/4), Franchini 12 pt. (3/8, 2/6), Fiorini 8 pt. (4/9, 0/3)

 

Partita equilibrata fin dai primi possessi, le squadre si rispondono colpo su colpo trainate rispettivamente da Barbieri (16 pt.) e Benuzzi (16 pt.). le difese hanno la meglio fino alla fine della prima frazione con il solo Barbieri a pungere. Ad inizio ripresa però Franchini e Fiorini sembra abbiano qualcosa in più e penetrano a ripetizione in mezzo alle maglie dei Klippers. Ormai sulla via dell’eliminazione definitiva, i mai domi Klippers, escono a testa alta senza mai aver lasciato una partita scontata. Da segnalare anche quest’anno le buone prestazioni di Barbieri, che si conferma un problema per tutte le difese avversarie.

 

Lo zione e i nipotini – Quasi millennials: 57-32

Lo zione e nipotini: Risi 4 pt. (2/7, 0/5), Zani 14 pt. (4/9, 2/6), Chiusoli 6 pt. (3/6, 0/5), Galli 23 pt. (7/12, 3/7), Parmeggiani S. 10 pt. (2/6, 2/5)

Quasi millennials: Gamberini Lu. 5 pt. (1/4, 1/5), Papa 15 pt. (3/7, 3/8), Ortelli 7 pt. (2/6, 1/5), Lelli 5 pt. (1/5, 1/4)

 

Parte on fire Galli con 4 canestri in fila e la regia di Parmeggiani S. smista assist per tutti. Dalla loro i Quasi millennials si affidano alla verve di papa: sono 5 i pt. per lui a 8’ da giocare del primo parziale. Zani comincia a macinare punti pesanti da qualsiasi posizione e porta i suoi già sul +12. Il maestro zen Risi segna i primi punti della sua partita sul finire del tempo e, coadiuvato dal mastino Parmeggiani, porta i suoi sul +15. Si allungano le difese di entrambe le formazioni ma ad avere la meglio è sempre un formidabile Zani. Per i Quasi Millennials si salva solo Papa: 3/4, 1/2 in soli 5’ minuti. partono però anticipatamente i titoli di coda e Galli chiude definitivamente i conti con 3 triple. Punteggio finale di  per i Lo zione e i nipotini.

 

Questa è l’ultima – Sperem ben: 42 – 57

Questa è l’ultima: Malaguti 6 pt. (3/7, 0/4), Aragona 11 pt. (1/4, 3/7), Zanangeli 14 (7/14, 0/4), Borghesani 7 pt. (2/5, 1/5), Longhi 4 pt. (2/7, 0/3)

Sperem ben: Alvisi 18 pt. (9/15, 0/3), Puccio 14 pt. (7/11, 0/3), Gamberini Lo. 8 pt. (1/5, 2/8), Pedretti 8 pt. (4/11, 0/4), Cremonini 9 pt. (3/7, 0/2)

 

Questa è l’ultima, alla loro seconda apparizione di giornata, provano a riscattare la sconfitta subita un’ora prima. Zanangeli si carica fin da subito sulle spalle le manovre offensive dei suoi e con un agile 4/6 da 2 punti porta il team in vantaggio di doppia cifra. Alvisi però non è d’accordo e riscrive il finale del primo quarto, ripristinando lo svantaggio. Ancora Alvisi e Puccio provano a far scappare i Questa è l’ultima ma gli Sperem Ben rispondono colpo su colpo affidandosi a facili piazzati. Cremonini inizia a colpire e una solidissima difesa porta gli Sperem Ben alla vittoria. Nessuna delle due squadre ha più qualcosa da recriminare dalle proprie prestazione. Speriamo di rivedere i due team alla prossima edizione del Playground delle piscine.

 

Luca Chendi

foto: PlaygroundSGP & Andrea Sperindio

Iscriviti a  TimeOut Basketball e seguici su Facebook

 

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy