Privacy Policy

Il Recap dei quarti di finale del Playground delle Piscine SGP

by • 6 luglio 2018 • Playground, TimeOutComments (0)493

PLAYGROUND DELLE PISCINE SGP IV EDIZIONE – quarti di finale

 

 

Drink team – fili d’erba:

Drink team: Manzi 26 pt. (12/16, 1/4),Mellini 4 pt. (2/6, 0/5), Mandini 19 pt. (8/15, 1/5), Guidi 7 pt. (2/8, 1/5)

Fili d’erba: Gravinese 4 pt. (2/7, 0/3), Guido 15 pt. (3/9, 3/8), Moruzzi 8 pt. (4/12, 0/4), Papotti 34 pt. (11/20, 4/9)

 

La seconda fase, dopo i tradizionali gironi, inizia con l’attesissima sfida tra Drink team e fili d’erba. Il match inizia con un devastante parziale di 12-2 per i Drink team. Il solo Guido riesce a trovare la via del canestro ma i Drink riescono a mantenere la doppia cifra di vantaggio. Altri 4 pt. di fila di Manzi creano un piccolo solco tra i due team. Come da pronostico, quello sul campo 1, si rivela essere una gara molto fisica: entrambe le formazioni raggiungono il bonus precocemente. A 7’ già giocati il parziale dice 20-9 per Drink team ma 2 bombe tempestive di Papotti dimezzano lo svantaggio e portano i Fili d’erba sul 27-24 parziale. Nella ripresa Manzi riprende forte ma ancora Papotti continua a segnare dalla lunga distanza. Gli ‘M and M and M’ (Manzi, Mellini, Mandini) provano a caricarsi sulle spalle il peso offensivo dei Drink e riescono a ridurre lo svantaggio fino al -2. Entrambe le squadre si annullano e la partita va all’overtime, dove per 6’ le squadre non riescono a raggiungere il fatidico +4 per la vittoria finale. Fino a quando Guido non spara dai 6,75 e mette i titoli di coda.

 

Infiltrati – Zione e i nipotini:

Infiltrati: Bruni e. 3 pt. (0/7, 1/3), Benuzzi 14 pt. (7/16, 0/4), Franchini 14 pt. (4/9, 2/8), Fiorini 7 pt. (2/6, 1/6), Bruni n. 12 pt. (3/7, 2/6)

Zione e nipotini: Chiusoli 13 pt. (2/6, 3/7), Parmeggiani 8 pt. (4/11, 0/4), Galli 42 pt. (3/7, 12/15), Zani 19 pt. (5/11, 3/6)

 

Lo Zione e i Nipotini partono con 3 bombe di fila di Galli, mentre per gli Infiltrati rispondono Benuzzi e Bruni N. Ancora Galli con un’altra tripla porta i suoi sulla doppia cifra di vantaggio. Gli Infiltrati non demordono, ma se la devono vedere con la grande fisicità sotto le plance di Zani e Parmeggiani. Anche Chiusoli si presenta finalmente alla partita con un parziale personale di 5 punti, a cui Franchini e compagni non riescono a rispondere. Lo svantaggio sale fino al -20 dopo il primo tempo. Nella ripresa Zani mostra sprazzi di dominio con conclusioni tanto difficili quanto decisive. Galli continua a scaldarsi per la gara da 3 punti e ne segna altre 4 dai 6,75. Sul +30, a metà del secondo parziale, con la partita che non ha più nulla da dire, è da sottolineare la prestazione da 42 punti di Luca Matteo Galli.

 

Los pollos – Pussy Killer 56-38

Los Pollos: Rinaldi 9 (0\2, 3\4), Baccilieri 23 (4\6, 5\8), Ansaloni 11 (1\6, 3\4), Cortese 7 (2\5, 1\2), Govoni (3\6, 0\1)

Pussy killer: Lanzarini 2 (1\4, 0\1), Achilli 13 (5\8, 1\3), Valente 8 (4\7, 0\0), Carpani 13 (5\9, 1\2), Cristoni 2 (1\3, 0\1)

I Los Pollos hanno un avvio scoppiettante segnando innumerevoli tiri da oltre i 6,75 (Rinaldi e Baccilieri su tutti). I Pussy Killer riescono a reagire soltanto parzialmente: la fisicità di Lanzarini e Valente, le scorribande di Achilli e Carpani permettono ai giovani ragazzi di rimanere incollati agli avversari. Il tabellone infatti recita 29-20 alla pausa parziale. La ripresa parte sulla falsa riga del primo tempo con ancora Gio Bac incontenibile (5\8 le bombe per lui). I tentativi spalle a canestro di Valente non bastano a contrastare il gioco di squadra dei Los Pollos. Per questi il trascinatore si riconferma Ansaloni con 11 pt e 10 assist. Per i Pussy Killer buona prova di Carpani ed Achilli: ai ragazzi manca però un po’ di esperienza e spregiudicatezza per mettere seriamente in difficoltà un team decisamente più solido e rodato.

 

Beijing Dragons – Materasso 38-28

Beijing Dragons: De Ruvo 7 (2\5, 1\3), Ceccon 11 (4\6, 1\2), Parmeggiani 16 (5\7, 2\3), Gobbi 4 (2\6, 0\1)

Materasso: Amorosi 12 (6\9, 0\1), Alberghini (1\3, 0\0), Cornale 14 (4\9, 2\4)

 

Partita in cui sono le difese a farla da padrona. I Materasso non riescono a sopperire all’assenza di Novi e Quaquarelli cadendo sotto i colpi dei Beijing Dragons. Nel primo tempo la gara rimane sostanzialmente in equilibrio con i Materasso che trovano in Amorosi un ottimo terminale offensivo. Per i Beijing estremamente concreto Parmeggiani sia offensivamente sia nel recupero dei rimbalzi. Dopo l’intervallo la stanchezza per i Materasso causata dalle ridotte rotazioni inizia a farsi sentire, così i Beijing Dragons stringono le maglie difensive, permettendo a Cornale e compagni di segnare soltanto 8 punti in un secondo periodo troppo sotto tono per ottenere l’accesso al turno successivo. Per i Beijing degna di nota anche la spumeggiante prova di Ceccon, decisamente preciso al tiro in questa serata.

 

 

Luca Chendi

Matteo Cremonini

foto: PlaygroundSGP

Iscriviti a  TimeOut Basketball e seguici su Facebook

 

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy