Privacy Policy

RICCIARDO SUPER, BULL-IZZATO VETTEL

by • 15 aprile 2018 • ConcretaBox, evidenza, newsComments (0)291

In Cina va in scena il terzo gran premio della stagione; la Ferrari ci arriva dopo due vittorie consecutive e dopo l’aver monopolizzato la prima fila ancora una volta. Insomma una Ferrari che ha dominato questo breve inizio di stagione punta ad aggiudicarsi nuovamente il massimo premio.

Tuttavia oggi suona una musica diversa; un mix di decisioni rivedibili e di pacata sfortuna aprono la porta ad uno strepitoso Ricciardo. E’ dunque l’australiano a salire sul gradino più alto del podio, seguito da un buonissimo Bottas ed un impassibile Raikkonen.

Grandi assenti Vettel e Hamilton: il primo centrato dal solito Verstappen, il secondo senza passo per l’intera gara.

E’ la domenica di quelle che dovrebbero essere le seconde guide (incomprensibilmente se parliamo di un gran pilota come Ricciardo) ed in questo modo la classifica si accorcia ulteriormente; con tre macchine così di livello questa stagione sembra proprio che sarà da divertirci!

 

Ordine di arrivo
Ricciardo, Bottas, Raikkonen, Hamilton, Verstappen, Hulkenberg, Alonso, Vettel, Sainz, Magnussen

 

PAGELLE:

RICCIARDO 10: che bella gara ci ha regalato! Forte dell’aver la mescola giusta al momento giusto comincia il suo slalom gigante tra Mercedes e Ferrari dopo il rientro della safety car! Bellissimo il suo sorpasso su Hamilton, ma ancora di più quello su Bottas! Questa è la F1 che ci piace ed il poter contare su un pilota come lui è una fortuna per tutti gli amanti di questo sport!

VETTEL 6,5:  aveva preparato tutto nel migliore dei modi. Qualifica perfetta, in partenza mantiene saldamente la testa della corsa ed in pochi giri si prende qualche secondo di vantaggio per star tranquilli. Purtroppo per lui però c’è poco da star tranquilli: il gap si rivela non sufficiente e si ritrova a rincorrere sopo il pit-stop. Poco dopo esce la safety car a rimescolare il tutto ed infine ci pensa Verstappen a mandarlo in testacoda. Ciliegina sulla torta Alonso appena lo vede barcollante su quello che era rimasto della macchina gli tira una bella spallata. Insomma per lui oggi tante botte e pochi punti.

RAIKKONEN 6,5:  bravo ad evitare il disastro in partenza pur sacrificando una (forse due) posizioni, dopo però non trova il passo giusto e perde contatto dal gruppo di testa. In aggiunta una strategia rivedibile lo fa star fuori molto più del dovuto con l’obiettivo, tristemente fallito, di rallentare Bottas. Lo salva la safety car e Verstappen, il quale gli elimina due concorrenti in un solo colpo. Con il minimo sforzo arriva dunque un terzo posto che vale oro.

BOTTAS 8: sfortunato perchè è la safety car a portargli via una vittoria che sembrava quasi acquisita, ma rimane una grande domenica del finalndese. Bravissimo in partenza a sfruttare le scaramucce tra i due ferraristi, ancora più bravo a rubare la prima posizione a Vettel durante il primo pit-stop con un giro strepitoso. Insomma forse meritava di più, ma se in stagione guida con questa costanza avrà modo di rifarsi.

HAMILTON 5,5: oggi è spento dalla partenza all’arrivo. L’unico momento di vitalità è quando si difende dall’attacco di Verstappen quando l’inglese manda il giovanotto a farsi un giro per i campi. Per il resto parliamo di nulla condito con niente. Che sia un messaggio per la Ferrari: in questo caso bisogna battere il chiodo finchè il martello è freddo.

VERSTAPPEN 3: ennesima gara buttata alle ortiche, sfortuna vuole che la gara buttata non fosse solo la sua. 

ALONSO 7: decisamente al limite il sorpasso su Vettel, ma insomma certe occasioni non ricapitano spesso e questi per la McLaren sono punti importanti.

F1 5: se da una parte i 10 secondi di penalità a Gasly ci possono anche stare che tanto poi il resto lo prende dopo aver parcheggiato, i 10 secondi dati a Verstappen sembrano un po’ pochi se confrontati ai danni creati a Vettel. 

 

Classifica piloti
Vettel 54, Hamilton 45, Bottas 40, Ricciardo 37, Raikkonen 30, Alonso 22

 

Classifica costruttori
Mercedes 85, Ferrari 84, Red Bull 55, McLaren 28, Renault 25

 

Annovi Simone

 

 

 

Immagine in evidenza: Sky Sport F1 HD FB

Immagine 1 e 3: Sky Sport F1 HD FB

Immagine 2: Scuderia Ferrari FB

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy