Cookie Policy
Sassuolo Torino

Sassuolo, c’è un punto sotto l’albero! Un pazzo recupero premia i neroverdi

by • 22 Dicembre 2018 • ConcretaCalcio, evidenza, NeroVerde, news, U.S. SassuoloComments (0)135

SEI MINUTI di recupero, che poi si sono trasformati in nove, nei quali è successo di tutto. Sì, è giusto partire dalla fine per raccontare questo Sassuolo-Torino. Al minuto 92, quando i granata stanno conducendo la gara per uno a zero, il Sassuolo trova un insperato pareggio: sugli sviluppi di un corner, dalla sinistra Lirola la rimette in mezzo e trova la testa del subentrato Brignola, che con un pallonetto supera Ichazo: primo gol in neroverde per il 19enne. Sembra fatta, ma al 94′ gli ospiti si riportano avanti grazie al gol di Iago Falque. Tutta la panchina del Toro in campo ad esultare: ai tempi del Var, però, la tecnologia ha l’ultima parola. L’arbitro Banti dice di aspettare a riprendere il gioco e, dopo un’interminabile pausa, annulla la rete per fuorigioco. Altro boato del Mapei Stadium, che si gode un punto che ad un certo punto sembrava lontanissimo.

C’E’ MATRI – Nel 4-3-3 neroverde ci sono solo due variazioni rispetto alla formazione scesa in campo la scorsa settimana a Frosinone. A centrocampo, insieme a Locatelli e Sensi, c’è Bourabia al posto dell’infortunato Duncan. Nel tridente offensivo, con Berardi e Di Francesco, Matri prende il posto di Babacar. Tutto confermato nel reparto arretrato: tra i pali Consigli, al centro della difesa Marlon e Ferrari, larghi Lirola e Rogerio. Il Torino di Walter Mazzarri risponde con un 3-5-2 nel quale il grande ex Zaza forma con Belotti la coppia d’attacco.

EQUILIBRIO – Il primo tempo è combattuto e piacevole, con continui ribaltamenti di fronte tra due squadre che provano a giocare a viso aperto. A mancare è il gol. E, a dirla tutta, anche le vere occasioni da rete non sono tantissime. Il Sassuolo si rende pericoloso più che altro di testa. Sul cross di Locatelli dalla sinistra, la zuccata di Di Francesco (19′) termina di poco alta. Lo stesso Di Francesco è invece impreciso quando, sulla palla messa in mezzo da un brillante Berardi, colpisce male di testa da pochi passi (28′). Sulla terza ed ultima incornata, quella di Berardi (36′) sul traversone di Rogerio, è invece bravissimo il portiere ospite Ichazo. All’unica vera palla-gol degli ospiti, risponde Consigli (25′), che chiude la porta al potente tiro di Belotti, servito da Zaza.

GALLO IN GOL – Nella ripresa parte fortissimo il Sassuolo, che nei primi minuti chiude il Torino nella propria metà campo e si rende pericoloso con una gran rovesciata da Matri (50′), parata da Ichazo, e con un tiro di Berardi che sfiora il palo (54′). Il gol, però, lo fanno i granata: nell’azione successiva Belotti è abile a sfruttare la gran palla data in profondità da Zaza e a superare Consigli con un bel diagonale. Al 54′ il tabellone dice 0-1. Poco dopo (61′) è decisivo Marlon, che ferma in tackle un Belotti lanciato a rete ed evita la sua doppietta. De Zerbi inserisce Brignola per Di Francesco e poi Babacar per Locatelli, passando al 4-2-4. Nel finale dentro anche Magnanelli per un acciacciato Sensi. Ad andare vicino al pareggio è due volte Ferrari (71′ e 79′) sugli sviluppi di calci d’angolo. Poi il recupero da batticuore.

ORA DIFRA – Comincia, così, con un punto questa settimana natalizia nella quale i neroverdi hanno a che fare con un trittico di scontri con squadre vicine in classifica. Mercoledì, per Santo Stefano, la sfida in casa della Roma di Eusebio Di Francesco. Sabato 29, poi, il girone d’andata si chiuderà al Mapei contro l’Atalanta di Gasperini.

Riccardo Corradini

 

SASSUOLO-TORINO 1-1

RETI: 54′ Belotti (T), 92′ Brignola (S)

SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Lirola, Marlon, Ferrari, Rogerio; Bourabia, Sensi (87′ Magnanelli), Locatelli (77′ Babacar); Berardi, Matri, Di Francesco (70′ Brignola). A disposizione: Satalino, Pegolo, Lemos, Peluso, Magnani, Trotta, Dell’Orco. Allenatore: Roberto De Zerbi.

TORINO (3-5-2): Ichazo; Izzo, Nkoulou, Djidji; Ola Aina, Meité, Rincon, Baselli (87′ Lukic), Ansaldi (60′ De Silvestri); Zaza (80′ Iago Falque), Belotti. A disposizione: Rosati, Gemello, Lyanco, Soriano, Edera, Berenguer, Moretti, Parigini, Bremer. Allenatore: Walter Mazzarri.

Arbitro: Luca Banti (Assistenti: Mondin e Prenna; Var: Aureliano)

Note: Ammoniti Rincon (T), Rogerio (S), Izzo (T), Lukic (T), Brignola (S). Allontanato all’83’ il tecnico De Zerbi (S) per proteste. Presenti 11.148 spettatori.

 

Foto: sassuolocalcio.it

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy