Cookie Policy

Sassuolo, che beffa! Mirallas salva la Fiorentina al 96′, 3-3 rocambolesco al Mapei

by • 9 Dicembre 2018 • ConcretaCalcio, evidenza, NeroVerde, news, U.S. SassuoloComments (0)152

In questo folle lunch match a Reggio Emilia succede tutto nel secondo tempo. Duncan apre le danze, Babacar raddoppia, Simeone accorcia per i viola, Sensi riporta il doppio vantaggio per i neroverdi, ma non è ancora finita. E’ Benassi a riaccendere le speranze fiorentine a un minuto dal 90′, conclude questo valzer di gol Mirallas che sigla un gol pesantissimo. Pareggio che non accontenta i neroverdi, i quali vedono sfumare la zona Europa che in caso di vittoria oggi sarebbe stata agganciata. Può invece sorridere Pioli che ha la panchina momentaneamente salva nonostante gli scricchiolii degli ultimi tempi.

LE SCELTE – Roberto De Zerbi conferma il 4-3-3 e tutti gli 11 dell’ultimo incontro contro l’Udinese pareggiato per 0-0. Consigli in porta, Lirola e Rogerio terzini con Marlon e Ferrari al centro. Centrocampo a 3 con le due mezzali Duncan sul centrodestra e Bourabia sul centrosinistra, mediano Sensi. Tridente composto da Berardi, Babacar e Di Francesco.
Fiorentina col consueto 4-3-3 di fabbrica, attacco con Gerson a destra, Pjaca a sinistra e in mezzo inconsueta bocciatura per il Cholito Simeone che si accomoda in panchina.

INIZIO A RILENTO – L’avvio della partita non è dei più enstusiasmanti, i ritmi espressi sono bassi e le poche occasioni degne di nota non regalano infatti un grandissimo spettacolo. Se il primo tempo è avaro di ghiotte azioni interessanti, qualche spunto lo regala il Sassuolo, infatti Berardi si è messo in luce insieme al suo compagno dell’altra fascia, Di Francesco. Loro due sono gli uomini pericolosi e i più continui. Nel corso della prima metà di gioco da ricordare un tiro di Babacar parato da Lafont, una conclusione sull’esterno della rete da parte di Benassi e una punizione di Sensi dai 25 metri respinta bene dal portiere viola.
Pioli non contento della prestazione dei suoi già intorno al 30esimo del primo tempo manda a scaldare metà dei giocatori in panchina.
Detto fatto, prima del fischio di inizio della ripresa ecco che subentra Chiesa per un Pjaca deludente, bocciatura del tecnico parmigiano. Ma l’inizio dei secondi 45, se non i primi per quello che non si è visto in campo, vede il Sassuolo bene organizzato e padrone del gioco.

SECONDO TEMPO INFUOCATO – Pioli prova la carta Simeone sostituendo il primevera Vlahovic; entrambe le sostituzioni danno un po’ di brio alle scorribande viola, tuttavia nulla di concretamente importante. Anzi è sempre la squadra di De Zerbi a dominare in lungo e in largo la sua avversaria, la quale in termini di conclusioni nello specchio della porta non conta tiri. Meritatamente è il Sassuolo a sbloccare il risultato poco dopo il quarto d’ora di gioco con un missile terra aria di Duncan: il tutto nasce da un cross di Rogerio su Lafont, la palla è respinta lontana, la raccoglie il ghanese e dai 25 metri fa esplodere un sinistro violentissimo che si insacca alle spalle del portiere francese.
5 minuti più tardi i neroverdi raddoppiano: è sempre Duncan a rendersi protagonista, questa volta con una bella discesa dalla sinistra, vede e serve Babacar al centro e anche grazie a un Milenkovic non preciso in chiusura, conclude rasoterra col sinistro e porta sul 2-0 il parziale. Accorcia le distanze Simeone al 25′ (la panchina potrebbe avergli fatto bene): Fernandes tenta un tiro da lontano che sbatte sul palo alla destra di Consigli, l’argentino è abile e lesto e recuperare il pallone e spingere in porta il tap in vincente.
In questo secondo tempo pazzo le due formazioni si scontrano e si scatenano, il Sassuolo facendo la partita e creando azioni ghiotte, mentre la Fiorentina con qualche calcio piazzato e alle ripartenze affidandosi al fresco Chiesa e a Benassi che è il migliore dei suoi.
A 10 minuti dal 90esimo riporta un vantaggio più tranquillo Sensi, che da punizione servita corta da Berardi, tira dalla distanza e supera brillantemente Lafont. Scopriremo poi che di tranquillo questo vantaggio non ha nulla, proprio perchè al minuto 41 Djuricic viene espulso per doppia ammonizione e 3 minuti più tardi Benassi che sfrutta un cross in mezzo di Laurini con qualche rimpallo riesce a siglare il 3-2. La partita non è finita: l’arbitro concede ben 7 minuti di recupero, e dopo pochi secondi dall’assegnazione da parte del quarto uomo, Milenkovic raggiunge Djuricic negli spogliatoi, infatti il difensore viola viene allontanato dal campo proprio come il numero 9 sassolese per aver preso per due volte il giallo. Minuti di recupero infiniti, dalla durata doppia per chi tifa Sassuolo: quando sul tabellone è impresso il minuto 51′ Pezzella porta avanti il pallone per 40 metri, riesce a servire Mirallas, il quale supera Lirola e Marlon non esenti da colpe e fa esplodere il popolo viola accorso al Mapei quest’oggi firmando il 3-3 finale, sanguinoso per i tifosi neroverdi per come è arrivato e per aver spaccato la speranza di portare a casa 3 punti dall’importanza estrema per sperare ancora nell’Europa League.

 

SASSUOLO-FIORENTINA 3-3

Reti: 17′ st Duncan (S), 22′ st Babacar (S), 25′ st Simeone (F), 35′ Sensi (S), 44′ st Benassi (F), 51′ st Mirallas (F)

 

 

SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Lirola, Marlon, Ferrari, Rogerio; Duncan, Sensi, Bourabia (34′ st Magnanelli); Berardi, Babacar (39′ st Matri), Di Francesco (29′ st Djuricic). A disposizione: Satalino, Pegolo, Lemos, Peluso, Odgaard, Magnani, Trotta, Locatelli.

Allenatore: Roberto De Zerbi

FIORENTINA (4-3-3): Lafont, Laurini, Milenkovic, Pezzella, Biraghi; Veretout, Benassi, Fernandes; Gerson (31′ st Mirallas), Vlahovic (10′ st Simeone), Pjaca (1′ st Chiesa). A disposizione: Brancolini, Dragowski, Ceccherini, Eysseric, Mirallas, Hancko, Sottil, Graiciar, Thereau.

Allenatore: Stefano Pioli

Arbitro: Chiffi (Assistenti Lo Cicero e Bottegoni, Var Di Bello)

Note: Ammoniti Fernandes (F), Milenkovic (F), Benassi (F), Berardi (S), Djuricic (S), Veretout (F), Milenkovic (F), Matri (S) Espulsi Djuricic al 41′ st e Milenkovic al 46′ st per doppia ammonizione

 

 

Pagelle:

U.S. Sassuolo: Consigli 5,5 Lirola 5,5 Marlon 5 Ferrari 5,5 Rogerio 5,5 Duncan 7 Sensi 7 Bourabia 6,5 (Magnanelli 6) Berardi 6,5 Babacar 7 (Matri sv) Di Francesco 6 (Djuricic 4)

A.C.F. Fiorentina: Lafont 5,5 Laurini 5,5 Milenkovic 4,5 Pezzella 6,5 Biraghi 6 Veretout 5,5 Benassi 6,5 Fernandes 6 Gerson 5,5 (Mirallas 7) Vlahovic 5 (Simeone 6,5) Pjaca 5 (Chiesa 6)

 

Stefano Accardo

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy