Cookie Policy

Sassuolo, così non va! Tris Juve e +11 sul Napoli: 0-3 al Mapei

by • 10 Febbraio 2019 • ConcretaCalcio, evidenza, NeroVerde, news, U.S. SassuoloComments (0)116

Mapei Stadium terra di conquista bianconera. La squadra di Allegri porta a casa la 10° vittoria dallo stadio sassolese e allunga a 11 punti sul Napoli, mentre i neroverdi rimangono all’11° posto in classifica con 30 punti. I neroverdi durano 20 minuti: al vantaggio di Khedira arrivato al 23′ non riescono a reagire. Nonostante le assenze, la Juve non fatica a trovare il risultato a Reggio Emilia: Ronaldo al 70′ raddoppia con un inzuccata da corner di Pjanic e a chiudere definitivamente la partita è Emre Can che dopo una bella azione di gruppo supera brillantemente Consigli.

LE FORMAZIONI – Sassuolo col consueto 4-3-3 con Consigli in porta, Lirola e Rogerio i terzini e Magnani-Peluso confermati coppia di centrali alla terza da titolari a guidare la linea. Centrocampo a 3 con Locatelli in mediana, le due mezzali sono Bourabia sul centrodestra e Sensi centrosinistra. Tridente offensivo affidato a Berardi-Babacar-Djuricic. Modulo speculare per la Juventus: una difesa rimaneggiata date le assenze pesanti di Bonucci e capitan Chiellini alle prese con problemi muscolari e un Cancelo non al top della forma fisica, la retroguardia è composta da De Sciglio sulla destra, Rugani e Caceres in mezzo e Alex Sandro a sinistra. Centrocampo con Pjanic in cabina di regia, Khedira e Matuidi al suo fianco. Davanti il trio è formato da Bernardeschi a destra, Mandzukic al centro e Ronaldo a sinistra.

SPRINT NEROVERDE POI CROLLO – Partenza super del Sassuolo, i primi 20 minuti sono totalmente sotto il dominio dei padroni di casa che contengono molto bene la Juve e allo stesso tempo costruiscono azioni corali importanti. Locatelli da fuori impensierisce Szczesny con una botta insidiosa dalla distanza e Djuricic si vede negare un rigore dopo un intervento al limite del portiere bianconero, graziato dopo l’intervento del Var. Juve che incassa i colpi e subisce il pressing alto ma non nel concreto, anzi è proprio la squadra di Allegri a sbloccare il risultato al 23′ con Khedira: il tutto nasce da CR7, il quale calcia fortissimo verso la porta di Consigli che riesce a deviare corto, a trarne vantaggio è il tedesco, abile a raccogliere il pallone e spingerlo in rete. Il gol dell’1-0 spaventa gli emiliani, rovesciando la progressione della partita nei confronti della Juventus. Dalla rete dello svantaggio infatti i neroverdi spengono la luce e a illuminare il campo è la Vecchia Signora. Khedira ha anche una ghiotta occasione per raddoppiare durante il recupero con un inserimento su suggerimento di Bernardeschi, ma la palla finisce a lato di un soffio.

SOLO JUVE – Con il risultato in positivo a fine primo tempo, la Juve riprende il ritmo e il controllo del gioco anche in apertura di ripresa. La costruzione di Pjanic, gli insermenti delle mezzali e i cross delle ali assicurano la totale amministrazione da parte dei bianconeri, il Sassuolo non ha vere e proprie occasioni e dalle parti di Szczesny non si presenta mai se non nei minuti finali con un cross di Lirola deviato dal portiere polacco sopra la traversa. Il piglio offensivo la Juve lo ha anche dalla difesa: Rugani pericolosissimo di testa spedisce fuori di poco da cross di Pjanic. Risultato saldamente nelle mani degli ospiti ma al 55′ i neroverdi hanno un’occasione clamorosa: lancio di Locatelli, Szczesny compie un’uscita killer a centrocampo svirgolando malamente, la sfera finisce sui piedi di Berardi che a porta sguarnita e a 40 metri di distanza fallisce il colpo del possibile pareggio. Ecco l’unica azione per provare a cambiare il risultato da parte del Sassuolo. Infatti tutte le altre occasioni sono a tinte bianconere: prima Khedira sfiora il bis dopo una bella sponda di Ronaldo al 65′, poi De Sciglio spedisce a lato di poco dal limite dell’area sugli sviluppi di un corner.

RONALDO SHOW – De Zerbi tenta di risollevare le sorti del match con qualche cambio, inserendo Matri per Djuricic (il migliore dei suoi) e Boga per Babacar per dare quella freschezza che in fase offensiva questa sera non c’è stata. Tuttavia non cambia il punteggio, anzi aumenta ulteriormente. Il raddoppio, cercato più volte dalla Juve, alla fine non tarda ad arrivare: Ronaldo al 70′, da calcio d’angolo preciso di Pjanic, anticipa splendidamente Consigli e sigla di testa il suo 18° gol in campionato. Non solo il gol, la prestazione complessiva da parte del portoghese è impressionante: grandissime giocate, passaggi precisi e conclusioni insidiose. Inoltre, oltre al gol dello 0-2, contribuisce alla realizzazione del terzo. Il tris è calato dal neo-entrato Emre Can che al 86′ dopo una bella azione di gruppo e servito dal solito Ronaldo, supera col sinistro Consigli chiudendo definitivamente la partita.
Il prossimo incontro del Sassuolo sarà ad Empoli domenica 17 alle ore 15:00.

 

SASSUOLO-JUVENTUS 0-3
Reti: 23′ Khedira (J), 70′ Ronaldo (J), 86′ Can (J)

 

Sassuolo (4-3-3): Consigli; Lirola, Magnani, Peluso, Rogerio; Bourabia (79′ Magnanelli), Locatelli, Sensi; Berardi, Babacar (58′ Boga), Djuricic (56′ Matri). A disposizione: Satalino, Demiral, Lemos, Scamacca, Odgaard, Ferrari, Di Francesco, Adjapong, Brignola.
Allenatore: Roberto De Zerbi

Juventus (4-3-3): Szczesny, De Sciglio, Rugani, Caceres, Alex Sandro; Khedira (66′ Bentancur), Pjanic, Matuidi (85′ Emre Can); Bernardeschi (83′ Dybala), Mandzukic, Ronaldo. A disposizione: Pinsoglio, Perin, Barzagli, Kean, Cancelo, Spinazzola.
Allenatore: Massimiliano Allegri

Arbitro: Mazzoleni di Bergamo (Assistenti Passeri e Galetto, Var Maresca)

Note: Ammoniti Pjanic (J), Alex Sandro (J), Magnani (S), Bourabia (S), Lirola (S)

 

PAGELLE:

US SASSUOLO:
Consigli 5 Lirola 5 Magnani 5,5 Peluso 5 Rogerio 5 Bourabia 5,5 (Magnanelli sv) Locatelli 4,5, Sensi 5 Berardi 5 Babacar 5 (Boga 6) Djuricic 6 (Matri 5,5).

JUVENTUS:
Szczesny 5,5, De Sciglio 5,5, Rugani 6, Caceres 6, Alex Sandro 5,5; Khedira 6,5 (Bentancur 6,5), Pjanic 6, Matuidi 6,5 (Emre Can 6,5); Bernardeschi 6,5 (Dybala sv), Mandzukic 6,5, Ronaldo 7,5.

IL MIGLIORE: RONALDO

Decisivo. In tutto e per tutto. Partecipa in 2 gol su 3 e fa la differenza durante tutta la partita.

IL PEGGIORE: LOCATELLI

Subisce il tuttofare centrocampo bianconero. In difficoltà sia in fase di impostazione che in fase difensiva. Unica nota postiva il tiro insidioso a inizio partita, il resto è nullo.

 

immagine in evidenza: sassuolocalcio.it

 

Stefano Accardo

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy