Cookie Policy
Sassuolo Crotone

Sassuolo, che disfatta a Crotone! I neroverdi non chiudono il discorso salvezza

by • 29 Aprile 2018 • ConcretaCalcio, evidenza, NeroVerde, news, U.S. SassuoloComments (0)485

 

DOPO OTTO partite consecitive senza sconfitte, il Sassuolo perde malamente (4-1) a Crotone e fallisce così il primo match point per la salvezza. Iachini conferma per dieci undicesimi la formazione che otto giorni fa aveva superato la Fiorentina: la casella lasciata libera dallo squalificato Adjapong viene occupata da Ragusa, che presidia la corsia di destra nel 3-5-2 neroverde. Zenga risponde con un 4-3-3 nel quale il tridente offensivo è composto da Trotta, Simy e Nalini. Parte fortissimo il Crotone, che al 4′ è già avanti: Faraoni verticalizza per Trotta, il quale si gira (con troppa libertà) e dai venti metri lascia partire un gran sinistro rasoterra che non lascia scampo a Consigli. I rossoblù non si accontentano e, anzi, al minuto 16 raddoppiano: sul cross dalla sinistra di Martella il portiere neroverde si fa sorprendere e, nel tentativo di smanacciare, fa carambolare il pallone sulla spalla di Simy che, in maniera non del tutto volontaria, deposita in rete. Gli ospiti provano a reagire, ma la conclusione di Politano (22′), servito da Berardi, è troppo debole e non crea problemi a Cordaz.

TROTTA BIS – La squadra di Zenga, non sazia, cala il tris al 31′: Stoian lancia Nalini, che è bravo ad entrare in area e ad appoggiare per l’accorrente Trotta, che da pochi passi firma la doppietta personale. L’attaccante di proprietà del Sassuolo, così come per la prima rete, non esulta. I neroverdi, dopo aver rischiato di subire la quarta rete con una zuccata di Simy (36′), riescono ad accorciare le distanze nel recupero. Damato, dopo aver rivisto l’azione, valuta falloso l’intervento di Faraoni su Politano e indica il dischetto: Berardi trasforma il penalty (dopo 98 giorni senza segnare) e si va all’intervallo sul punteggio di 3-1.

REAZIONE INNOCUA – Nella ripresa il Sassuolo rientra in campo schierandosi col 4-3-3: Lemos si allarga sulla destra e Rogerio si abbassa sulla linea difensiva, mentre Ragusa va a fare l’attaccante sinistro. Dopo pochi minuti, tuttavia, lo stesso Ragusa esce per far posto a Babacar. I neroverdi provano a fare la partita, a differenza di quanto accaduto nel primo tempo, ma senza creare particolari pensieri a Cordaz, che para senza problemi le conclusioni di Acerbi e Berardi. Poco dopo l’ora di gioco Iachini inserisce Mazzitelli per Magnanelli e più tardi tenta il tutto per tutto facendo entrare Matri al posto di Missiroli.

ORA LA SAMP – Il gol, però, lo trova il Crotone, che all’89’ chiude il match: Faraoni serve Simy, che si libera della marcatura di Peluso e col sinistro trova la sua doppietta: 4-1. Il prossimo appuntamento per i neroverdi è quello con la Sampdoria, che arriverà al Mapei domenica 6 maggio. Servirà tutt’altro Sassuolo per andare a prendersi quei punti che mancano per chiudere i conti.

 

CROTONE-SASSUOLO 4-1

RETI: 4′ Trotta (C), 16′ Simy (C), 31′ Trotta (C), 45’+2′ rig. Berardi (S), 89′ Simy (C)

CROTONE (4-3-3): Cordaz; Faraoni, Ceccherini (82′ Ajeti), Capuano, Martella; Barberis (74′ Rohden), Mandragora, Stoian; Trotta, Simy, Nalini (86′ Sampirisi). A disposizione: Festa, Rohden, Ricci, Izco, Diaby, Pavlovic, Zanellato, Tumminello, Simic, Crociata. Allenatore: Walter Zenga.

SASSUOLO (3-5-2): Consigli; Lemos, Acerbi, Peluso; Ragusa (53′ Babacar), Missiroli (83′ Matri), Magnanelli (64′ Mazzitelli), Duncan, Rogerio; Berardi, Politano. A disposizione: Pegolo, Biondini, Pierini, Frattesi, Cassata, Ferrini, Dell’Orco, Letschert. Allenatore: Giuseppe Iachini.

ARBITRO: Damato di Barletta (Assistenti: Dobosz e Posato; Var: Di Bello)

NOTE: Ammoniti Mandragora (C), Lemos (S), Trotta (C) e Ajeti (C)

 

Riccardo Corradini

 

Foto: sassuolocalcio.it

 

 

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy