Privacy Policy

Sassuolo, ecco la prima vittoria del 2018! Friuli espugnato e Udinese ko 1-2

by • 17 marzo 2018 • ConcretaCalcio, evidenza, NeroVerde, news, U.S. SassuoloComments (0)460

Il Sassuolo riprende i Sensi! I primi 3 punti di questo 2018 neroverde arrivano dal Friuli di Udine. A risolvere la pratica Udinese ci pensano prima un autorete di Adnan al 42′, subito reazione bianconera con gran goal di Fofana dopo due minuti, ma a chiudere la partita è Stefano Sensi su assist di un ottimo Politano. La tanto attesa vittoria per il Sassuolo mancava da 10 incontri, l’ultima uscita vittoriosa era stata contro l’Inter il 23 dicembre 2017 al Mapei Stadium. Periodo pessimo per l’Udinese che insacca la sesta sconfitta consecutiva. Con questa vittoria i neroverdi raggiungono quota 27 punti, e, in attesa delle altre partite, scavalcano rispettivamente Cagliari (26 punti) e Chievo Verona (25 punti).

 

UDINESE-SASSUOLO 1-2
Reti: aut. Adnan 42′, Fofana 44′, Sensi 75′

 

UDINESE (3-5-1-1): Bizzarri; Larsen, Danilo, Samir; Widmer (dall’81’ Balic), Fofana (dal 57′ Barak), Behrami, Jankto, Adnan; De Paul; Maxi Lopez (dal 70′ Perica).
A disposizione: Nuytinck, Scuffet, Hallfredsson, Zampano, Pontisso, Ingelsson, Pezzella, Borsellini.

Allenatore: Massimo Oddo

SASSUOLO (3-5-2): Consigli; Goldaniga, Acerbi, Dell’Orco; Lirola, Mazzitelli (dall’86’ Cassata), Sensi, Missiroli, Adjapong (dall’81’ Rogerio); Politano (dall’89’ Magnanelli), Babacar.
A disposizione: Pegolo, Matri, Biondini, Duncan, Lemos, Pierini, Marson, Frattesi.

Allenatore: GIuseppe Iachini

Arbitro: Rosario Abisso (di Palermo) Assistenti: Vuoto – Zappatore VAR: Guida

Note: Ammoniti Adjapong (S), Mazzitelli (S), Barak (U),

 

LE SCELTE – I moduli delle due squadre sono a specchio quest’oggi: entrambe le formazioni optano per il 3-5-2 (o 3-5-1-1 a seconda delle situazioni in campo). Nelle file del Sassuolo c’è Consigli in porta con Goldaniga, Acerbi e Dell’Orco a formare il terzetto dei centrali difensivi. Nel centrocampo a 5 i due tornanti sono Lirola a destra e Adjapong a sinistra, mentre in mezzo agiscono Sensi, Mazzitelli e Missiroli. I due terminali offensivi sono Politano, decisamente più libero di spaziare su tutta la trequarti agendo prevalentemente da seconda punta mentre è Babacar il vero centravanti degli uomini di Iachini.
Nell’Udinese il tandem in attacco è composto da De Paul in coppia con Maxi Lopez dpreferito a Perica dal primo minuto.

1-1 AL 45′ – I primi 45 minuti si fanno preferire decisamente sulla tattica e sulla densità rispetto alle occasioni create da parte di entrambe le squadre. Il Sassuolo per tutto il corso della prima frazione impedisce all’Udinese di creare profondità; gli uomini di Iachini corrono molto tentando di bloccare al nascere le azioni dei padroni di casa.
Mentre gli ultimi 10 minuti del primo tempo vanno esaminati a parte rispetto agli altri 35.
Il goal del vantaggio neroverde ha origine da un calcio d’angolo battuto da Sensi, il pallone è diretto verso l’area piccola e Adnan lo colpisce in malo modo all’indietro e la sua deviazione prende una insolita traiettoria angolata, sulla quale Bizzarri non può nulla.
L’1-0 sassolese ha vita breve, è infatti immediata la reazione bianconera e due minuti dopo Fofana, dopo aver saltato Missiroli, si inventa un tiro capolvoro dai 25 metri il quale si insacca all’incrocio dei pali. L’arbitro ha un’incertezza e prima di convalidare ufficialmente il goal consulta il V.A.R., tuttavia non cambia idea e rimane sulla prima decisione presa: all’intervallo è 1-1 alla Dacia Arena.

SENSI DECISIVO – Come la prima frazione, anche i secondi 45 minuti non sono entusiasmanti in termini di veri e propri pericoli nello specchio delle due porte.
L’occasione migliore capita sul destro di Politano che sfiora l’eurogoal e, accentrandosi, scarica un sinistro insidioso sul secondo palo da fuori area, tuttavia la conclusione del giocatore classe 1993 si spegne di un soffio a lato. Il Sassuolo però trova meritatamente il goal del 1-2 con Sensi che porta in vantaggio il Sassuolo al 75′: nasce tutto da Politano dalla destra, il suo passaggio filtrante verso il centro è perfetto e trova splendidamente l’imbucata di Sensi, il centrocampista numero 12 calcia col destro sotto la traversa e batte Bizzarri.
Di fatto l’Udinese calcia di rado dalle parti di Consigli, qualche tiro dalla media distanza o poco più.
Il Sassuolo trova un’altra potenziale occasione da goal con il capitano Acerbi (data la panchina di Magnanelli); Politano batte un calcio piazzato dalla sinistra pescando Acerbi che taglia sul primo palo e gira di testa sul secondo, palla a lato di pochissimo, ma Abisso ferma il gioco per la posizione irregolare del numero 15 sassolese.
A fine partita Iachini non si fida dell’Udinese, per l’appunto lancia in campo Cassata, Rogerio e infine anche Magnanelli cercando di creare una vera e propria diga nella retroguardia neroverde, evitando in tutti i modi dei possibili colpi di scena della banda di Massimo Oddo.
Finisce la partita sul 1-2 per il Sassuolo. Prossimo impegno per la squadra emiliana sarà in casa contro il Napoli alle 15:00 del 31 marzo.

 

PAGELLE U.S. SASSUOLO:

Consigli 6
Goldaniga 6
Acerbi 7
Dell’Orco 6
Lirola 5,5
Sensi 6,5
Mazzitelli 6,5 (Cassata s.v.)
Missiroli 5,5
Adjapong 6 (Rogerio s.v.)
Politano 7 (Magnanelli s.v.)
Babacar 6

 

immagine: www.sassuolocalcio.it

 

Stefano Accardo

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy