Cookie Policy
Iachini Sassuolo Benevento

Sassuolo-Spal 1-1, il post-partita con le parole di Iachini e Semplici

by • 11 marzo 2018 • ConcretaCalcio, NeroVerde, news, U.S. SassuoloComments (0)472

Al termine di Sassuolo-Spal, finita 1-1 con le reti di Antenucci e Babacar (su rigore), gli allenatori delle due squadre, Giuseppe Iachini e Leonardo Semplici, hanno commentato la gara appena disputata. Queste le loro parole:

Giuseppe Iachini, allenatore Sassuolo: “Il cambio di modulo? Volevamo aggredire alti la Spal, ma all’inizio non ci stavamo riuscendo, per cui volevo contenere e attaccare Lazzari con Ragusa, che è riuscito a metterlo in difficoltà più volte. In più questo ci ha consentito di avvicinare Politano a Babacar e questo ha portato conseguenze positive. Verificheremo se questo sarà il modulo giusto anche per affrontare l’Udinese la prossima settimana. Una volta rientrati in partita, purtroppo abbiamo sbagliato il secondo rigore; passare in vantaggio sarebbe stato fondamentale per fare aprire la Spal. La squadra, comunque, ha fatto la partita che doveva fare; credo che Meret sia stato il migliore in campo, abbiamo creato tanta pericolosità offensiva, ma purtroppo non abbiamo concretizzato. Oggi meritavamo i tre punti. Rigorista? Quando non c’è Berardi i rigoristi sono Babacar, Politano e Acerbi. Nella prima occasione ha calciato Babacar, nella seconda occasione probabilmente Babacar, avendone già calciato uno, ha voluto lasciarlo a Politano, è una decisione che hanno preso i ragazzi. La classifica? Dobbiamo scendere in campo sempre con la giusta mentalità; continuando a fornire prestazioni come quella di oggi torneremo presto alla vittoria. Sensi? E’ un ragazzo che ha recuperato da poco da un infortunio, sono molto contento di lui e lo stimo molto; a volte, però, in partite come questa, c’è bisogno di esperienza e devo fare scelte diverse. Rigore su Grassi? Prima c’è stata una trattenuta ai danni di Adjapong, dal campo è sembrato evidente e la terna arbitrale e il VAR lo hanno confermato.”

Leonardo Semplici, allenatore Spal: “Non parlo mai dall’arbitraggio, ma secondo me quello su Grassi all’ultimo minuto era rigore; credo, comunque, che non ci porti niente discutere di questo, quindi preferisco non aggiungere altro. Nel primo tempo abbiamo fatto molto bene fino al gol, poi, come spesso ci succede, ci siamo adagiati e abbiamo creato i presupposti per il pareggio del Sassuolo. Poi anche gli episodi ci hanno penalizzato, anche se dalla panchina ho avuto l’impressione che i due rigori assegnati al Sassuolo fossero corretti. Nella ripresa non riuscivamo a palleggiare e abbiamo perso un po’ di coraggio, anche a causa del cambio di modulo del Sassuolo che ci ha messo un po’ in difficoltà. La squadra, comunque, ha mostrato una buona identità, per cui nel complesso sono soddisfatto della prestazione. Questo punto ci fa comodo perchè dà seguito a quanto fatto ultimamente, bisogna avere fiducia per il nostro cammino; la lotta salvezza si è allargata ad altre squadre, i risultati dicono questo e per noi è una buona cosa, di sicuro lotteremo fino alla fine. Sicuramente ci mancano un po’ di furbizia e di scaltrezza; dopo essere passati in vantaggio bisogna uccidere l’avversario, sportivamente parlando. E’ un aspetto su cui dobbiamo migliorare.”

 

Simone Guandalini

Foto: www.concretamentesassuolo.it

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy