Cookie Policy

Serata no per la Sinermatic. Olginate festeggia

by • 23 Dicembre 2018 • Serie B, TimeOutComments (0)68

SERIE B

GORDON OLGINATE – SINERMATIC OZZANO 94 – 68

(24-19; 43-30; 64-45)

 

OLGINATE: Stolic, Bugatti 4, Errera, Tagliabue 10, Masocco, Marinò 17, Bartoli 20, Marra 12, Caversazio 17, Carela, Cusinato, De Bettin 14 – All. Meneguzzo

OZZANO: Salvardi, Folli 4, Morara 5, Chiusolo 6, Mastrangelo 9, Corcelli 6, Giannasi, Ranocchi 8, Klyuchnyk 16, Dordei 14, Agusto – All. Grandi Arbitri: Pietrobon (TV) – Zuccolo (PN)

 

La N.P. Olginate festeggia in anticipo il NataleLA attendo con un sonoro 94 a 68 la Sinermatic Ozzano e assicurandosi due punti molto importanti per la classifica. Per i Flying, reduci da una settimana di allenamenti difficile causati dalla precaria condizione fisica di diversi uomini, la partita si fa insidiosa fin dai primi minuti quando i padroni di casa trovano con percentuali alte la via del canestro, soprattutto dalla lunga distanza.

Trascinata dai punti di Caversazio, Olginate conduce con autorità i primi 10 minuti con Ozzano he si aggrappa ai canestri di Ranocchi e Dordei per il -5 alla prima sirena.

Il secondo quarto è a due facce: bene Ozzano nei primi 5 minuti dove, merito di una difesa guardinga, non permette alla Gordon di segnare alcun canestro. La Sinermatic fa 0-7 di parziale con Corcelli che dai 6,75 timbra la bomba del sorpasso (24-26). Nei restanti 5 minuti invece, il mondo si capovolge: la difesa ozzanese non riesce a contenere l’attacco di casa e un pesante contro break di 19 a 4 porta Olginate sul +13 all’intervallo lungo (43-30).

Nel terzo periodo la tanto attesa reazione ozzanese non arriva. De Bettin e Bartoli rispondono a suon di canestri a Dordei e Morara e alla terza sirena è addirittura +19 Gordon (64-45).

Nell’ultima frazione Olginate continua a segnare a raffica da tre punti con Marinò e Bartoli. Ozzano trova diversi canestri con Klyuchnyk e Mastrangelo ma il divario non scende mai sotto le 15 lunghezze (70-55 al 34′). Nei minuti finali a risultato ormai acquisito Tagliabue e Marinò continuano a incrementare il proprio bottino mentre Ozzano gestisce le proprie rotazioni con minuti importanti per Salvardi e per l’esordio in Serie B di Giannasi. Alla sirena finale è 94 a 68 Olginate, mai la squadra di coach Meneguzzo in questa stagione aveva segnato così tanto.

Per la Sinernatic arriva il terzo ko esterno consecutivo. Una brutta sconfitta proprio a ridosso delle feste natalize. Ma il campionato non si ferma, anzi i Flying hanno l’occasione per reagire. Sabato prossimo 29 Dicembre alle 20.30 al Pala Arti Grafiche Reggiani arrivano i Tigers di Cesena, per un difficilissimo derby contro una corazzata costruita per vincere il campionato. L’obiettivo per la troupe di coach Grandi è quello di chiudere nel migliore dei modi il 2018, che in ogni modo rimarrà un annata storica per l’intera società e per il paese di Ozzano.

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy