Cookie Policy
Bellaria

Si va a gara 3 tra Carpi e Bellaria

by • 5 Giugno 2019 • Serie D, TimeOutComments (0)30

Serie D

POL. NAZARENO CARPI 91-76 BELLARIA BASKET

(29-19, 48-46, 70-63)

 

CARPI: Mantovani 13, Lavacchielli 18, Biello 9, Ferrari 15, Carretti 13, Valenti 5, Salami 10, Cavazzoli 4, Bonfiglioli 2, Sutera 2, Sabbadini, Foroni. All.: Beltrami. Vice: Campedelli

BELLARIA: Mazzotti 17, Benzi 18, Galassi 8, Tassinari 2, Zaghini 8, Gori, Distante 7, Tongue 6, Maralossou 10, Malatesta. All.: Domeniconi. Vice: Turroni

ARBITRI: Maffezzoli e Fiocchi

 

CARPI (MO) – Niente da fare per il Bellaria Basket, che viene sconfitto a Carpi per 91-76: si va così alla ‘bella’, con Gara3, in programma sabato 8 giugno alle ore 20.30 al PalaTenda che decreterà chi fra i romagnoli e gli emiliani salirà di categoria in serie C Silver. I biancoblu di Domeniconi hanno dovuto fare i conti con la pesante assenza di Foiera, squalificato, a cui si è aggiunta quella di capitan Tassinari, che dopo aver segnato il primo canestro dei suoi, è costretto a fermarsi a causa di un fastidio al polpaccio. Il ‘Tasso’ ha stretto i denti ed è tornato in campo in un paio di occasioni, ma la sua prestazione è stata fortemente condizionata. Ma la sfortuna per i biancoblu non si ferma qui, dato che dopo la pausa, pure Benzi, che fino a quel momento aveva incendiato il canestro dei padroni di casa con 18 punti in due quarti, accusa un problema fisico che praticamente lo mette fuori dai giochi. Nel finale piove sul bagnato, visto che anche Galassi accusa un fastidio al polpaccio: adesso sarà fondamentale recuperare le energie mentali ma sopratutto fisiche, con gli acciaccati che faranno di tutto per essere in campo nella decisiva Gara3.
Che non è serata lo si può intuire già da subito, con il primo canestro del match che è la tabellata di Carretti da tre: Carpi aggredisce la partita e Bellaria, complici le assenze, fatica a replicare e così il primo quarto finisce 29-19. I biancoblu però si compattano, Galassi e Mazzotti impostano e segnano, Zaghini e Distante fanno legna vicino a canestro e quando si incendia Benzi i romagnoli accorciano le distanze, con la tripla del cecchino bellariese da otto metri a mandare tutti negli spogliatoi sul 48-46.
Dopo la pausa, gli ospiti devono fare a meno anche di Benzi, e così Mazzotti si carica la squadra sulle spalle con quattro bombe, a cui va ad aggiungersi quella di Maralossou, ma Carpi risponde colpo su colpo e al terzo parziale è avanti 70-63. Nel quarto periodo le energie dei decimati bellariesi sono agli sgoccioli, i padroni di casa non si voltano più indietro e così finisce 91-76.

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy