Cookie Policy
Cus Ferrara 2017-2018

Solido CUS espugna Santa Maria Maddalena

by • 20 Febbraio 2019 • Prima Divisione, TimeOutComments (0)97

Prima Divisione girone D

NBE Basket – CUS Ferrara 59-66

(14-13 / 15-24 / 15-16 / 15-13)

 

NBE Basket: Aboulfath 4, Berebyuk, Burlacu 6, Bellinazzi 2, Cobianchi 2, Vigorelli 5, Franchini 5, Terzi 8, Cuppini 21, Marangoni, Partigiani 2, Caselli 4.
All.re Moretti

CUS Ferrara: Maggini 10, Danieli G. 8, Bellinazzi 7, Perniola, Ricci 10, Gulotta 2, Favot 5, Rossi, Terzi 4, Alassio 7, Danieli A. 8, Galliera 5.
All.re Bani

Arbitri Fiocchi e Fusetti

 

Match che si prospetta interessante quello tra NBE Basket e CUS Ferrara. La prima una compagine solida soprattutto in casa, gli univesitari al primo posto in classifica cercheranno conferme in trasferta.
Inizia la partita, ritmi alti, Cobianchi spinge il contropiede, dirige e segna un jumper. Subito Cuppini si rivela un avversario complesso sotto canestro, segna prima, scarica poi per Partigiani. Emoraggia CUS. Tampona di orgoglio Maggini con due triple, servite negli spazi concessi dalla difesa. Prosegue il quarto con un pingpong tra canestri e buone azioni difensive, c’è equilibrio. Termina il parziale con il punteggio di 14-13 NBE,
Si riparte, mescola le carte Coach Bani, Terzi per il CUS difende con intelligenza e recupera. Vigorelli per la squadra di casa segna, seguito da Aboulfath. la squadra ospite cambia passo, gestito da Ricci che segna 5 punti in un amen. Ribaltone della partita, il CUS passa in vantaggio e si compatta. Sempre Cuppini tiene a galla il punteggio dei suoi, Galliera lo contiene e segna servito da Terzi. Un tripla di Bellinazzi sullo scadere manda tutti a riscaldarsi negli spogliatoi con il punteggio fisso sul 29-37 CUS.
Rientro in campo, ancora Cuppini, 21 punti per lui nel finale. Per gli universitari la coppia Danieli sale in cattedra, difesa stretta, intesa in attacco, il CUS c’è. Franchin capitano veneto segna da tre punti, rallentando la corsa degli universitari. Si approda all’ultimo parziale con il punteggio di 44-53 CUS.
Ultimo quarto, malgrado il punteggio si percepisce equilibrio in campo. Burlacu realizza, risponde a lui Danieli. Le difese sono alte,si continua a realizzare a ritmo alternato. Caselli segna il jumper, Gulotta replica. Il divario rimane lo stesso, la prestazione difensiva del CUS contiene l’entusiasmo casalingo ed accompagna all’epilogo la partita. Buona prestazione per entrambi i gruppi, la scampano gli universitari che rimangono in vetta alla classifica. Santa Maria Maddalena adesso dovrà lottare per mantenere un posto nei playoffs.

Marco Bani

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy