Cookie Policy

Sportinsieme da applausi, ma big match al Ferrara United

by • 1 dicembre 2015 • HandballComments (0)1116

 

Campionato Regionale di Pallamano Maschile – Serie B

Ferrara United –  ASD Sportinsieme 25 – 19

 

I tabellini:

Ferrara United: Scalabrin, Maranini, Alberino 4, Braiato 1, Castaldi 1, Gherardo, Garani 2, Giovanardi 2, Succi(K) 1, Rendine, Sgargetta 10, Battaglia, Ferretti 4, Zanella. All. Ribaudo Lucio

Sportinsieme: Vandini 1, Id-Ammou Younes 2, Buonansegna, Sghedoni 2, Cocchi, Giovannini, Siracusano(K) 9, Lentisco, Locci , Giaquinto 2, Id-Ammou Ismail 2, Catalano, Vezzelli 1, Li Causi. All. Maffei Stefano

Parziali: 13-9; 25-19.

Ammoniti/Esclusioni: Ferrara 3/4; Sportinsieme 2/3.

Arbitro: Bilel (RA)

 

 

Ferrara Sport InsiemeOnore ai vincitori, onore ai vinti. Il match di cartello della terza giornata di andata si conclude con una vittoria non proprio spensierata del Ferrara United: al fischio finale sarà infatti 25-19 a favore dei locali, i quali hanno dovuto sudare ben più delle proverbiali sette camicie per avere la meglio sugli scatenati reggiani. Una partita maschia, frenetica, emozionante, in cui la tecnica dei ferraresi ha fatto tirare un sospiro di sollievo al proprio pubblico solo nei minuti finali, sancendo quel massimo vantaggio che però non risulta essere sincero con quanto visto e vissuto nei 60′ dell’incontro.

Inizio contesa tutto di marca ferrarese: all’iniziale gol ospite di Id-Ammou, rispondono le sfuriate offensive dei locali mettendo un filotto di 4 reti consecutive. La difesa dei padroni di casa è arcigna, si muove compatta, e lo Sportinsieme fatica a trovare spazi ed occasioni capaci di impensierire la retroguardia avversaria; nei primi 10′ i ragazzi di coach Maffei sentono il peso della posta in palio, e la paura di sbagliare si fa sempre più forte, anche merito della bolgia infuocata di un PalaBoschetto letteralmente “murato” di spettatori per la prima assoluta dei beniamini di casa. Al 13′ nuovo massimo vantaggio United: Castaldi vola in contropiede, Giovannini para, ma Giovanardi insacca il tap-in vincente. E’ il gol dell’8-4, e per lo Sportinsieme è già tutto più in salita. Gli ospiti però non si scoraggiano, accorciando le distanze sul 9-7. La disputa si fa accesa, la malizia ed il “mestiere” non mancano certo all’esperta formazione ferrarese, e la trappola è servita: al 18′ Vandini si lascia andare ad un fallo di reazione che gli costa – giustamente – il rosso diretto. La panchina ospite insorge Ferrara Sport Insieme 1contro l’arbitro, impugnando il fatto che lo stesso direttore di gara fosse di spalle all’accaduto, e che la conduzione di gara stesse prendendo una piega decisamente unilaterale, visti i diversi interventi mai sanzionati dei padroni di casa ad altezza volto. Lo Sportinsieme accusa l’assenza del proprio centro-dietro difensivo, ma riesce a limitare i danni andando negli spogliatoi col referto che segna 13-9 per i locali.

Si rientra in campo, ed è subito massimo vantaggio United. Dopo qualche giro di palla, Alberino scarica per Garani che penetra ed insacca: è il gol del +5 che sembra quasi una condanna per i reggiani. I ragazzi di coach Maffei non si danno per vinti, inseguono e si mangiano ogni pallone, andando ad inondare il campo di quella grinta propria di chi non vuol gettar la spugna anzitempo. Se da una parte Giovannini chiude la porta a chiave per 10′ abbondanti, dall’altra Siracusano ed Id-Ammou suonano la carica della rimonta castellaranese, piazzando un break clamoroso di 5-1: al 45′ il tabellone segna 15-14, e coach Ribaudo richiama tutti per riordinare idee e concentrazione. La trama dell’incontro rimane tuttavia la stessa, ma è lo Sportinsieme che, prima con Id-Ammou Ismail e l’azione successiva con Vezzelli, non ne approfitta per ristabilire la parità sulla contesa. Si va col risultato incerto fino al 54′, quando salgono in cattedra l’esperienza e la superiorità tecnica del Ferrara United, su tutti Sgargetta alla fine top scorer con 10 reti. A pochi minuti dal termine il divario si fa importante (23-18), ed allo Sportinsieme non resta che consegnare le chiavi di una vittoria alla fine meritata nelle mani dei ferraresi alla loro prima casalinga assoluta. La sirena del 60′ sancirà il 25-19 in favore del Ferrara United, ma con la truppa di Castellarano che uscirà comunque tra gli applausi del PalaBoschetto.

Una sconfitta, se così si può dire, “dolce”, rimediata contro la formazione probabilmente più accreditata alla promozione in A2, ma che ha avuto ben più di un grattacapo per disfarsi della pratica Sportinsieme; un secondo tempo ad altissimo livello agonistico non è tuttavia bastato ai ragazzi di coach Maffei, i quali hanno forse pagato troppo la timidezza della prima frazione e, di conseguenza, la corsa sfrenata al pareggio dei minuti finali in termini di fiato e gambe. Ad ogni modo una battuta d’arresto formativa che ha fatto emergere una tenuta mentale che nel match scorso contro i Jumpers doveva essere rivista, e così è stato. Una compattezza di gruppo da replicare domenica prossima contro il fanalino di coda Carpi, sicuramente alla portata, ma si sa che le sottovalutazioni non sono mai ottime consigliere.

 

Luca Giovannini

 

 

RISULTATI:
Pallamano Arci Uisp Ravarino – Pallamano Savena = 22-31
Handball Faenza – Handball Romagna = 18-23
Ferrara United – Sportinsieme = 25-19
Secchia Rubiera – Rapid Nonantola = 26-28
Marconi Jumpers – Handball Carpi = 41-25

 

CLASSIFICA:

classifica 3a

 

 

 

 

 

 

 

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy