Privacy Policy

Sportinsieme da brividi: che pareggio col Parma!

by • 4 febbraio 2015 • HandballComments (0)1296

 

Campionato di Pallamano Maschile – Serie B

ASD Sportinsieme – Parma Pallamano: 26 – 26

 

 

I tabellini:

Sportinsieme: Barozzi, Buonansegna, Di Matteo 5, Esposito, Giaquinto, Cocchi, Giovannini, Id-Ammou 4, Lentisco 2, Locci, Siracusano(K) 5, Vandini 2, Vezzelli 6, Benvenuti 2. All. Maffei Stefano

Parma Pallamano: Anelli 2, Cortesi 6, Faiulli(K) 7, Ferrari 3, Maiavacchi, Stighezza, Boschi, Piazza 3, Salliu 1, Vulpe, Grilli 3, Zerbini 1.All. Fanti Francesco

Parziali:  13-13; 26-26.

Ammoniti/Esclusioni: Sportinsieme 3/5; Parma Pallamano ¼.

Espulsi:  Sportinsieme 2; Parma Pallamano 1.

Arbitro:  Baraldo (BO)

 

Fase della partitaDopo la sconfitta in terra imolese della settimana scorsa, altro incontro caldo per lo Sportinsieme contro il Parma Pallamano. Caldo, appunto, perchè si affrontano la seconda della classe ed i castellaranesi fermi al quarto posto a 4 punti di distanza; caldo, in quanto la rivalità tra le due squadre è risaputa, sia per il fatto che negli ultimi anni hanno convissuto nelle parti alte della classifica, contendendosi anche la promozione, sia perchè entrambe non sono mai riuscite ad espugnare il campo avversario. A rendere ulteriormente sentito il match, rileviamo anche la presenza dei due ex Di Matteo e Giovannini, che hanno militato in A2 con la compagine parmigiana per due stagioni.

Parma arriva a Castellarano col morale alle stelle e con la consapevolezza della propria forza, sbaragliando negli ultimi incontri gli avversari con divari mai inferiori ai 15 gol e -non da meno – forti delle 39.5 reti di media nelle ultime 4 partite; di umore diverso lo Sportinsieme, che con la vittoria contro il G.S. Riale sperava di aver ritrovato sé stesso e la convinzione di poter tenere il passo delle grandi, ma in meno di una settimana ha dovuto tornare a fare i conti con una prestazione incolore contro H.C. Pallamano Imola, e ridimensionare quindi le proprie ambizioni.

Il primo tempo comincia con Parma che riesce ad infilare per 3 volte i padroni di casa, i quali rimangono a guardare; contrariamente alle scorse partite, la reazione dello Sportinsieme è puntuale ed immediata, tanto che si rendono capaci d’imprimere un break di 5-1, portandosi in vantaggio sul punteggio di 5-4. Seppur a fatica, i locali riescono a tamponare i contropiedi e le ripartenze in seconda fase dei ducali, e la contesa si mantiene in equilibrio fino all’8-8. Al 21′ Parma mette piede all’acceleratore e rifila un altro parziale di 3-0, andando sull’8-11; gli animi cominciano a scaldarsi, ambedue le difese si fanno sentire con colpi non propriamente leciti, ma gli unici a rimanere sanzionati con esclusioni da 2′ sono i reggiani, i quali lamentano al signor Baraldo una direzione di gara a senso unico e non all’altezza, farcita, peraltro, da continue e “discutibilissime” interpretazioni del Passivo, che hanno lasciato a braccia spalancate pubblico e atleti in campo. Anche con due giocatori in meno, lo Sportinsieme mette in campo un’offensiva d’orgoglio, prima pareggiando i conti sull’11-11, ed addirittura portandosi poi in vantaggio sul 12-11. Le due squadre si rispondono punto a punto, fino ad arrivare alla conclusione della prima frazione di gioco sul 13-13.

Al rientro dall’intervallo, la disputa rientra sugli stessi binari del primo tempo:Fase della partita1 Parma tenta la fuga, Sportinsieme riagguanta e si rifà avanti. La partita è bellissima: il giovanissimo portiere Vulpe da una parte, e Giovannini dall’altra, si sentono in giornata e mantengono viva la contesa. Per i ducali la posta in palio è particolamente alta e ghiotta, se solo si considera che nel prossimo turno affronteranno tra le mura amiche la capolista Imola, e presentarsi all’appuntamento con lo stomaco pieno di 3 punti farebbe davvero gola; sarà infatti del Parma il tentativo di scrivere la parola fine alla pratica Sportinsieme, che sblocca al 55′ la situazione di stallo, mettendo a referto un break di 3-0 col tabellone che va a segnare il 20-23 per gli ospiti. I padroni di casa sono tramortiti, ed appena un minuto più tardi arriva la beffa: sugli sviluppi di un contropiede, Di Matteo ostacola in maniera composta Faiulli lanciato a rete; l’arbitro non ha dubbi: rigore e rosso diretto. Il pubblico, indiavolato, si riversa sulle transenne, mentre i giocatori reggiani accerchiano il signor Baraldo in cerca di spiegazioni riguardo quest’ultima decisione totalmente opinabile: anche lo stesso Faiulli ammetterà di essere rimasto stupito da tanta severità. Dal dischetto, gol, 20-24 e massimo vantaggio della partita per gli ospiti, quando il cronometro segna 56’35”. Coach Maffei chiama il time out per placare gli animi dei suoi e tentare il disperato assalto finale. Seppur in inferiorità numerica, lo Sportinsieme rientra in campo con gli occhi infuocati, con una tale determinazione e voglia di rivalsa che non si vedeva da inizio stagione, tanto che in 90″ la ditta Vezzelli-Siracusano vanno a dimezzare il divario. Il finale é concitato: l’offensiva parmigiana si infrange sulla diga in muratura tirata su dal trio Lentisco-Vandini-Id Ammou, ed é proprio quest’ultimo a volare in contropiede andando a siglare il gol del momentaneo 25-26 a 47″ dal termine. Tutto il PalaRavazzini scatta in piedi, é il delirio; Parma cerca di amministrare quella che potrebbe essere l’ultima azione del match, ma Faiulli spreca, permettendo a 4″ dalla fine l’ultima riscossa dello Sportinsieme. La  palla arriva tra le mani di Id-Ammou, che subisce fallo sul suon di sirena: sarà il tiro franco a sancire la conclusione dell’incontro. Mentre la panchina del Parma comincia a fare festa, taluni anche rivolgendo sfottò al pubblico di casa, in campo nasce un parapiglia – forse scatenato da un cambio irregolare degli ospiti-, dal quale verranno espulsi Siracusano e Ferrari. L’arbitro sistema la barriera parmigiana e Vezzelli s’incarica personalmente del tiro: una finta a destra, si inclina con tutto il corpo verso sinistra ed infine lascia partire una fucilata che passa a fianco della barriera parmigiana prima di insaccarsi sotto l’incrocio dei pali. Scoppia la bolgia totale, tutto lo Sportinsieme si butta addosso al suo eroe di giornata Vezzelli, mentre il pubblico premia con incessanti applausi la caparbietà della squadra di casa.

Fase della partita2Partita davvero avvincente ed emozionante, in cui le due formazioni si spartiscono la posta in palio, con 1 punto che non soddisfa nessuna delle due classifiche; sarà soprattutto Parma a tornare a casa con l’amaro in bocca, sia per l’inadeguata amministrazione del risultato nel finale, sia -soprattutto- per aver lasciato a Castellarano 2 punti che sarebbero potuti esser decisamente utili in virtù del prossimo scontro al vertice con H.C. Pallamano Imola. Lo Sportinsieme è bravo a non perdere la testa nei momenti difficili del match e a non dare nel solo Di Matteo il punto di riferimento per la manovra offensiva, permettendo di dare gloria una volta tanto anche a Vezzelli, Id-Ammou e Siracusano: sono stati infatti i giovani a dare maggiore linfa e spessore alla squadra reggiana, componenti che non sempre si son fatti trovare pronti agli appuntamenti fin qui affrontati, ma si confida che non sia solo un fuoco di paglia, e che sia l’inizio di un periodo di grandi soddisfazioni e continuità. Tra le fila dei ducali, si rileva il solito Faiulli a dettare legge e gioco, coadiuvato da un roccioso Cortesi e dai diversi giovani di alto livello come Ferrari e Anelli, componenti che si inseriscono in una squadra davvero completa in ogni reparto che, a giudizio di molti addetti ai lavori -ai quali ci aggiungiamo anche noi-, è probabilmente la più forte del campionato.

Il campionato di Serie B Maschile prenderà una pausa di una settimana per permettere la selezione e le partite delle Rappresentative di Area della Nazionale; prossimo (romantico) appuntamento, quindi, il 14 Febbraio in quel di Bazzano(BO) per la sfida contro la Pallamano 2 Agosto.

 

RISULTATI:

Marconi Jumpers – Handball Carpi = 28-29

H.C. Pallamano Imola – G.S. Riale = 33-25

Bologna Handball – Pirati Handball = 29-21

ASD Sportinsieme – Parma Pallamano = 26-26

Rapid Nonantola – S.P. Modena = 24-35

Pallamano Arci Uisp Ravarino – Pallamano 2 Agosto = 28-23

 

CLASSIFICA:

H.C. Pallamano Imola 32, Parma Pallamano 26, Pirati Handball 25, Bologna Handball 24, ASD Sportinsieme 22, Pallamano 2 Agosto 16, Marconi Jumpers 16, Pallamano Arci Uisp Ravarino 16, S.P. Modena 15, G.S. Riale 8, Handball Carpi 8, Rapid Nonantola 0.

 

Luca Giovannini

 

 

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy