Privacy Policy

Sportinsieme da urlo! Affondati i Pirati al fotofinish

by • 4 marzo 2015 • HandballComments (0)1263

 

Campionato Regionale di Pallamano Maschile – Serie B

Pirati Handball Castenaso – ASD Sportinsieme 28 – 29

 

 

I tabellini

Pirati Handball: Andreetti 2, Bosi, Calzolari 3, Cremonini 4, Frabetti, Maccarone 1, Marafioti 1, Marsigli 1, Massari 4, Molinari, Negozio, Odorici(K) 5, Paravidino 3, Stabellini 5. All. Poli Giacomo

Sportinsieme: Barozzi 1, Buonansegna, Di Matteo 9, Esposito, Cocchi, Giovannini, Id-Ammou 5, Lentisco, Locci 2, Vezzelli 1, Sghedoni A., Sghedoni D. 1, Siracusano(K) 9, Benvenuti 1. All. Maffei Stefano

Parziali:  14-14; 28-29.

Ammoniti/Esclusioni: Pirati Handball 3/2; Sportinsieme 2/1.

Arbitro: Kurti (BO)

 

Fase del match1Si possono raccontare di partite più o meno avvincenti, di vittorie meritate o sconfitte di misura, di occasioni perse o pronostici ribaltati. Oggi, però, vi racconterò di uno scontro che ha i connotati di una vera e propria impresa; non ci sono altre parole per descrivere quanto costruito dallo Sportinsieme domenica sera nel fortino dei Pirati Handball di Castenaso (BO): fortino, appunto, perchè i due volte campioni in carica del campionato (non saliti di categoria a causa di ristrettezze finanziarie) non conoscevano sconfitta sul proprio parquet casalingo da più di 3 anni, in un campo dove hanno sempre fatto valere fisicità e tecnica dei propri giocatori, molti dei quali in passato hanno anche goduto delle glorie della massima serie e della Nazionale. Ad avvalorare ulteriormente quanto ottenuto, lo Sportinsieme si presenta a Castenaso priva della propria diga umana Vandini, e con un folto problema di infermeria che affligge da diverse settimane la compagine reggiana.

I 30′ iniziali hanno come protagonista assoluto l’equilibrio tra le due formazioni: il primo gol della partita arriva dopo ben 4’20” con la firma del veterano bolognese Odorici, al quale prontamente risponderà l’altro capitano, ovvero Siracusano. Lo Sportinsieme fatica a dare velocità e verticalità alla propria manovra offensiva, e quando gli riesce, spreca malamente sotto porta, mantenendo di fatto la contesa in un limbo più che mai indeciso. Al 10′, episodio importante – e quanto mai deprecabile: a palla lontana, Marsigli si lascia andare ad uno sgambetto farcito da una successiva gomitata in pieno volto ai danni del reggiano Barozzi, che cade a terra; al contrario di molti giocatori che non si accorgono di nulla, l’arbitro Kurti vede tutto e non esita un secondo nel comminare il rosso diretto al giocatore felsineo, che già in altre partite tante, troppe volte aveva confuso il campo di pallamano con il ring di Oktagon. Il match riprende, e la formazione castellaranese mette la testa avanti, prima con Benvenuti e poi con una fucilata di Di Matteo, andando a firmare al 14′ il +2 sui Pirati. Le squadre si controllano, controbattendosi colpo su colpo alle rispettive offensive. Bisogna aspettare il 21′ per assistere al primo importante break della partita: prendendo botte da tutte le parti, un ritrovato Locci suona la carica ai suoi, e mette a referto 2 reti che permettono allo Sportinsieme di sognare sul momentaneo 7-11. Come spesso è accaduto nel corso del campionato, la squadra reggiana si adagia, ed anche questa volta deve fare i conti con questa loro debolezza: a fil di sirena, i Pirati ultimano la rimonta sul 14-14 con un parziale di 5-1 che fa tornare sulla terraferma gli ospiti ed infuriare coach Maffei negli spogliatoi.Fase del match2

Il secondo tempo riprende sulla falsa riga del primo, con il particolare in più che entrambe le formazioni si studiano a vicenda, tanto da giocare nei minuti iniziali col “braccino corto”, con la paura che l’una possa scappare via sull’altra, mettendo sul tabellone un gap poi difficilmente colmabile. La situazione di stallo si sblocca al 41′, con i Pirati che sfruttano d’esperienza un momento di superiorità numerica, portandosi avanti sul 21-18 grazie ad un ottimo Stabellini. Coach Maffei chiama il time out, e da qui inizia lo show di Siracusano e di Di Matteo: sugli sviluppi di un rigore parato da uno strepitoso Cocchi al 48′, orgoglio in spalla, il capitano giallo-nero non fa pesare ai suoi la marcatura a uomo sull’ottimo Di Matteo, e si invola verso la difesa bolognese come una mina impazzita, aprendone di fatto le maglie e consentendo allo Sportinsieme di diminuire le distanze (22-21); appena un minuto più tardi, sarà sempre Siracusano a tirarsi a sé due avversari prima di scaricare palla a Sghedoni Daniele, il quale lascia partire un missile terra-aria che per poco non sfigura il portiere avversario: è il gol del pareggio. La difesa reggiana reagisce all’opacità maturata nel secondo tempo, non si scompone, lotta, e, merito del solito Lentisco e di un colossale Esposito non curante di un infortunio al polso rimediato nella prima frazione, tiene al riparo dalle intemperie la porta di un altalenante Giovannini. La parità viene interrotta al 51′ su rigore da Di Matteo, che permette alla squadra ospite di rimettere la testa avanti nella disputa sul 24-25; i Pirati sembrano in affanno, ma riescono comunque a rispondere alle sfuriate avversarie di Di Matteo prima, e poi di Vezzelli, che, nonostante lo scarso minutaggio, riesce ad entrare bene in partita e dare il suo importante apporto. Minuto 58’13”, 27-27: Siracusano chiede palla, punta l’avversario ed in controtempo beffa ancora il portiere locale: 27-28; sul capovolgimento di fronte Paravidino ristabilisce il pareggio con un delizioso pallonetto: di nuovo equilibrio, 28-28. Ultimo minuto di gioco, palla in mano allo Sportinsieme: i ragazzi di coach Maffei cercano di andare a colpo sicuro, ma la difesa felsinea è compatta; dopo diversi giri di palla, si porta al tiro Siracusano che sbaglia: scatta in contropiede Andreetti che a tu per tu con Giovannini prova il pallonetto, ma la sfera si stampa clamorosamente contro il palo; ultimi 15” secondi concitati, tutto il pubblico in piedi: se i Pirati non vogliono mollare la presa, lo Sportinsieme ha dalla sua l’ultimo attacco a sua disposizione; mezzo giro di palla, la rivuole Siracusano, punta il galeone pirata, chiude gli occhi e si lancia a kamikaze nell’unico spiraglio rimasto, andando a Esultanza Sportinsiemegonfiare la rete: è l’urlo del guerriero, è l’urlo del 28-29! La formazione bolognese si riversa a metà campo con ancora 8” sul piatto: saltano gli schemi, tutti i giocatori dello Sportinsieme in marcatura a uomo sui rispettivi avversari. Maccarone prova ad andare al tiro, ma viene fermato con un fallo a 9 metri dalla porta mentre suona la sirena di fine partita: sarà il tiro franco a decretare la fine delle ostilità. La folta barriera reggiana si dispone unita in maniera certosina davanti a Frabetti: è l’ultimo assalto pirata possibile per agguantare il pareggio. Frabetti tira sul primo palo, Giovannini para: scoppia la bolgia dalla panchina ospite unitamente alle coronarie del pubblico accorso da Castellarano, per una vittoria che ha dello storico, contro una delle squadre più forti ed attrezzate degli ultimi anni, in un campo quanto mai ostico ed infuocato.

Vittoria meritata per lo Sportinsieme che riesce a capitalizzare il massimo bottino e scrollarsi di dosso la bruciante sconfitta della settimana scorsa a Modena; 3 punti importanti arrivati nonostante in campo siano scesi più che degli atleti dei pazienti della lungodegenza ortopedica, ma che va fatto loro un plauso per la convincente interpretazione e predisposizione alla gara; tra questi rientra certamente Siracusano, autore come Di Matteo di 9 reti, rimasto in dubbio fino alla vigilia per lombalgia e pubalgia, ma ha voluto fortemente esserci pur presentando problemi fisici da giocatore quasi sulla via del tramonto. E’ stata la prestazione collettiva ad avere la meglio sul fascicolo ‘Pirati’, impreziosita dal fondamentale sostegno dei ragazzi entrati dalla panchina, sempre in palla e volenterosi. La squadra di Castenaso, invece, è stata incapace di imprimere alla partita il ritmo necessario ad esaltare le capacità tecniche dei propri singoli, scaturendo di fatto in una manovra spesso ripetitiva, alla lunga sterile, che ha permesso alla compagine reggiana di prendere le misure e dettare addirittura i tempi della contesa.

Come prossimo appuntamento – dopo ben 3 partite in trasferta-, lo Sportinsieme riabbraccia finalmente il suo pubblico del PalaRavazzini nel match contro Handball Carpi in programma sabato 7 Marzo alle ore 18.15, match fondamentale per valutare la continuità di risultati della squadra di Castellarano.

 

RISULTATI:

Bologna Handball – Rapid Nonantola: 34-17

Pallamano 2 Agosto – G.S. Riale: 28-23

Handball Carpi – Pallamano Ravarino: 18-23

S.P. Modena – Pallamano Imola: 25-24

Pirati Handball – Sportinsieme: 28-29

Parma Pallamano – Marconi Jumpers: 27-20

 

CLASSIFICA:

H.C. Pallamano Imola 35, Parma Pallamano 35, Bologna Handball 33, ASD Sportinsieme 28, Pirati Handball 28, Pallamano Arci Uisp Ravarino 22, S.P. Modena 21, Pallamano 2 Agosto 19, Marconi Jumpers 19, Handball Carpi 11, G.S. Riale 8, Rapid Nonantola 0.

 

Luca Giovannini

 

 

 

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy