Privacy Policy

Treviso assesta il secondo colpo a Ferrara che va sotto 2 a 0 nella serie

by • 16 maggio 2018 • Kleb Basket Ferrara, TimeOutComments (0)221

Campionato di Pallacanestro Serie A2

De’ Longhi Treviso-Bondi Ferrara 97-85

(29-21; 54-39; 75-64)

 

Tabellini

Treviso: Brown 26, Sabatini 2, De Zardo ne, Bruttini 4, Swann 12, Musso 11, Antonutti 13, Rota ne, Imbrò 8, Fantinelli 3, Negri 4, Lombardi 14. All. Pillastrini.

Ferrara: Rush 21, Drigo ne, Hall 16, Fantoni 2, Carella ne, Donadoni ne, Molinaro 5, Cortese 25, Panni 3, Moreno 13. All. Bonacina.

 

Quarti di finale playoff: Gara 2. Seconda partita in terra trevigiana e seconda occasione per la Bondi per non tornare a Ferrara a mani vuote.

L’inizio è buono per i ragazzi di Bonacina che tengono testa all’energia di Treviso per buona parte del primo quarto, affidandosi a Mike Hall che scavalla rapidamente la doppia cifra.

La De’ Longhi però manda otto uomini a referto e guidata da Brown con 14 punti conclude la prima frazione con un break che le permette di avere otto lunghezze di margine.

Ancora affidandosi a Hall, affiancato da Cortese, Ferrara riesce a ricucire il margine fino al meno due, ma Musso e Negri combinano per cinque punti allontanando nuovamente gli estensi.

Bonacina ferma la partita per organizzare un nuovo assalto, all’uscita dal timeout Rush segna due canestri importanti per riavvicinare la Bondi.

A questo punto la De’ Longhi assesta un duro colpo agli avversari confezionando un parziale che le fa raggiungere la doppia cifra di vantaggio e chiude il primo tempo avanti di 15.

Alla ripresa Ferrara prova subito a rientrare trovando punti da Moreno e il solito Rush, 21 per lui alla fine. Per Treviso si accende Antonutti che manda a referto nove punti affossando ancora la Bondi. La De’ Longhi conduce per tutto il terzo quarto, ma sul finire la speranza per gli ospiti si riaccende, Cortese infila due triple e riduce lo scarto a undici lunghezze.

La speranza si tramuta in illusione all’inizio dell’ultimo frazione, Ferrara sbaglia un paio di tiri di troppo che Treviso punisce senza pietà, Swann poi segna due triple pesantissime e i padroni casa mettono definitivamente le mani su Gara 2 andando sul più 17.

Ferrara con un ultimo sforzo prova disperatamente a recuperare riuscendo anche a ridurre lo scarto sotto la doppia cifra, ma manca troppo poco, Imbrò segna la tripla che chiude i conti e Treviso va ufficialmente sul 2 a 0 nella serie.

Finisce 97 a 85 al PalaVerde.

La De’ Longhi si è dimostrata superiore in queste due partite ma la Bondi vorrà onorare Gara 3 davanti al proprio pubblico e proverà a bissare la rimonta riuscita contro Scafati.

 

Matteo Belinazzi

 

Immagine in evidenza: credit Fotoagenzia HC

 

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy