Cookie Policy

Un buon Carpi mette in difficoltà l’Empoli neopromosso: al Cabassi finisce 0-0

by • 1 Maggio 2018 • Carpi1909, ConcretaCalcioComments (0)906

Il Carpi si gioca a viso aperto la sfida contro l’Empoli già promosso in Serie A: i toscani fanno la partita, ma il Carpi, pur con qualche seconda linea in campo, risponde colpo su colpo, sfiorando il vantaggio nella ripresa con Bittante. La gara finisce con il secondo 0-0 consecutivo per i biancorossi, che salgono a quota 51 punti in classifica a tre gare dal termine del campionato.

 

CARPI-EMPOLI 0-0

CARPI (3-5-2): Colombi; Poli, Brosco, Ligi; Calapai, Saber (65′ Verna), Giorico, Garritano (55′ Concas), Bittante; Saric (77′ Mbakogu); Melchiorri. A disposizione: Serraiocco, Sabbione, Malcore, Di Chiara, Pachonik, Palumbo, Pasciuti, Mbaye, Jelenic. Allenatore: Antonio Calabro.

EMPOLI (4-3-1-2): Gabriel; Di Lorenzo, Veseli, Maietta, Pasqual; Bennacer, Castagnetti, Krunic (70′ Traore); Zajc (77′ Brighi); Donnarumma (87′ Piu), Caputo. A disposizione: Terracciano, Giacomel, Luperto, Polvani, Lollo, Untersee, Imperiale. Allenatore: Aurelio Andreazzoli.

Arbitro: Sig. Balice di Termoli (Assistenti: Lanotte-Capaldo).

Note: Ammoniti: Krunic (E).

 

La partita

Raggiunta quota 50 punti, per la gara contro il neo-promosso Empoli, Calabro, come annunciato alla vigilia, decide di dare spazio ad alcuni componenti della rosa meno impiegati fino a questo momento: la prima sorpresa riguarda il modulo, visto che il Carpi si schiera con un 3-5-2, anzichè con il 4-4-1-1 delle ultime due gare, in cui in difesa, davanti a Colombi, c’è spazio per i titolari Poli, Brosco e Ligi, mentre a centrocampo sulle corsie esterne agiscono Calapai (che sostituisce Pachonik, che ha accusato un problema fisico nel riscaldamento) e Bittante e al centro il regista Giorico è affiancato dalle mezzali Saber e Garritano. In avanti, tocca a Saric supportare l’unica punta Melchiorri, in campo nonostante il pestone rimediato sabato contro l’Avellino.

Il primo tempo offre sprazzi di bel calcio, con l’Empoli che prova a fare la partita, sfruttando la pericolosità del terzetto avanzato, in cui il trequartista Zajc sostiene le due punte Caputo e Donnarumma, autori rispettivamente di 25 e 20 gol in campionato prima di questa gara. Il Carpi, dal canto suo, prova a rispondere colpo su colpo sfruttando le ripartenze e sono proprio i biancorossi ad avere le occasioni più nitide per passare in vantaggio, nonostante l’Empoli si renda pericoloso già al 5′ con Caputo, che sfrutta un tiro smorzato di Zajc per calciare verso la porta di Colombi, molto bravo nell’occasione a respingere la palla del possibile 0-1. Al 13′, il Carpi risponde con Melchiorri, abile a girarsi in area su cross di Calapai, ma incapace di trovare la porta con la conclusione di destro. A cavallo della metà di tempo si scatena Saric, che in tre occasioni si rende pericoloso: prima, al 21′, l’italo-bosniaco colpisce di testa su punizione di Giorico e manda di poco alto sopra la traversa, poi, al 27′, si libera e calcia a giro dal limite dell’area, trovando la risposta dell’ex Gabriel. Infine, al 35′, il numero 21 biancorosso calcia al volo da fuori area, sfruttando una palla recuperata da Bittante, ma il pallone termina tra le braccia dell’estremo difensore empolese.

La ripresa si gioca su ritmi molto più bassi: l’Empoli continua a proporre il proprio gioco, fatto di triangolazioni nello stretto e inserimenti, mentre il Carpi fatica più che nella prima frazione di gioco a ripartire. Al 55′, allora, Calabro decide di inserire Concas al posto di uno spento Garritano, abbassando Saric sulla linea di centrocampo. Al 62′, i biancorossi hanno l’occasione più ghiotta della gara per passare in vantaggio: su azione da calcio d’angolo, Calapai calcia di prima intenzione da fuori area, trovando una serie di rimpalli che favoriscono Bittante, che a tu per tu con Gabriel fallisce clamorosamente centrando il portiere ospite. Al 65′, Calabro di gioca anche la carta Verna, sostituendo Saber, autore di una buona prestazione, ma al 72′ arriva un’occasione importantissima per gli ospiti, con Caputo che calcia alto a tu per tu con Colombi, dopo che Di Lorenzo aveva sfruttato un gran lancio di Zajc per battere sulla corsa Bittante e crossare al centro. Al 77′, Calabro si gioca il tutto per tutto alla ricerca della vittoria, inserendo anche Mbakogu al posto di Saric e passando, così, ad un più offensivo 3-4-1-2. La mossa, pur esponendo i biancorossi al gioco offensivo dell’Empoli, sembra dare i suoi frutti e, all’83’, su azione da calcio di punizione, Verna calcia di poco alto, sfiorando il vantaggio. All’89’, ancora una grande occasione per l’Empoli, con il neoentrato Traore che calcia verso la porta di Colombi da ottima posizione, trovando l’ottima respinta del portiere biancorosso.

La gara termina, così, sul punteggio di 0-0, con i biancorossi che salgono a quota 51 punti in classifica.

 

 

Simone Guandalini

Foto: www.carpifc.com

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy