Cookie Policy

Una Bondi resiliente si arrende solo nel finale a Montegranaro

by • 24 Ottobre 2018 • Kleb Basket Ferrara, TimeOutComments (0)250

Campionato di Pallacanestro Serie A2

XL Extralight Montegranaro-Bondi Ferrara 91-86

(23-20; 21-22; 24-26; 23-18)

 

Tabellini

Montegranaro: Treier 7, Angellotti ne, Testa, Mastellari 8, Simmons 11, Palermo 9, Petrovic, Negri 10, Corbett 26, Amoroso 12, Traini 8. All. Pancotto.

Ferrara: De Zardo 6, Conti ne, Swann 31, Hall 13, Fantoni 17, Molinaro 8, Zampini 1, Mazzoleni ne, Barbon, Panni 10, Calò ne. All. Bonacina.

 

4° giornata di campionato. Dopo le due vittorie in fila la Bondi vola a Montegranaro per provare a strappare due punti in casa di una delle tre capoliste, reduce da tre vittorie in altrettante partite.

La XL Extralight prova subito a costruire un break ma Ferrara riesce a resistere agguantando gli avversari a quota 12, dopo i primi cinque minuti di gioco. Corbett conferma le sue doti di realizzatore segnando 8 punti con un solo errore dal campo, ma è costretto a uscire anzitempo dopo il suo secondo fallo.

Anche senza il suo leader offensivo Montegranaro rimette la testa avanti senza riuscire però a distaccare la Bondi, che rimane a non più di due possessi di distanza. Una tripla di Mike Hall riavvicina gli estensi fino al meno 1, ma due liberi di Mastellari non consentono loro di completare la rimonta e chiudono il primo quarto con il punteggio di 23 a 20 per i padroni di casa.

Coach Cesare Pancotto schiera il suo secondo quintetto mentre Bonacina non può fare a meno del trio Hall-Fantoni-Swann, unici a referto per i bianco-azzurri. Un parziale di 7 a 2 aumenta il vantaggio dei marchigiani fino al più otto, ma per Ferrara il nuovo entrato Molinaro dà una scossa segnando una tripla e recuperando un pallone, convertito poi da Swann. Grazie al suo buon impatto la Bondi trova l’energia per confezionare il contro-parziale e portarsi in vantaggio.

Montegranaro ha bisogno del suo leader Corbett, rimesso in campo da Pancotto, che non tarda a rispondere alla chiamata. 6 punti in meno di 2 minuti e di nuovo i marchigiani mettono la testa avanti. Ferrara però guidata da un ispiratissimo Swann da 17 punti continua a stare con il fiato sul collo ai padroni di casa. Il primo tempo va in archivio con il punteggio di 44 a 42 per la XL Extralight, con un Corbett da 14 punti, secondo miglior realizzatore fino a questo momento dopo il predetto Swann.

Montegranaro comincia bene la terza frazione non sbagliando un tiro per i primi 4 minuti di gioco. Ciò però non è abbastanza per distaccare la Bondi, che resiste all’impatto e se la gioca ad armi pari per tutto il penultimo quarto, che si chiude in parità a quota 68.

Anche nei primi minuti dell’ultima frazione la partita non ha ancora un padrone. La Bondi sempre condotta da uno straripante Swann, con già oltre trenta punti a referto, continua a dare filo da torcere alla XL Extralight.

Simmons prova a cambiare l’inerzia della gara schiacciando e stoppando Swann. Grazie alle giocate del suo lungo USA, Montegranaro passa in vantaggio di tre lunghezze.

Il quinto fallo di Swann è una brutto colpo per Ferrara, che ora deve fare a meno del suo miglior realizzatore. Hall continua a crederci e trova l’ennesimo pareggio con una tripla.

Amoroso e Corbett però sono decisi ad archiviare la pratica e allontanano la Bondi di 7 lunghezze, provando ad assestare il colpo decisivo.

Nell’ultimo minuto Ferrara tenta l’ultimo assalto rifacendosi sotto a meno 3. Poi Traini dalla lunetta mette due possessi tra le due squadre.

Non c’è più tempo per gli estensi per ribaltare il risultato e gli ultimi canestri servono solo per definire il risultato finale. Montegranaro vince 91 a 86 rimanendo imbattuta in questo avvio di stagione. Per la Bondi un po’ di amarezza per non essere riuscita solo nel finale a portare a casa i due punti, dopo aver tenuto testa egregiamente alla XL Extralight per tutta la partita.

La truppa di Bonacina avrà presto l’occasione di riscattarsi. Domenica prossima infatti tornerà tra le mura amiche per la sfida con Cagliari.

 

 

Matteo Bellinazzi

 

Immagine in evidenza: credit Kleb Basket Ferrara

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy