Cookie Policy

VIGNOLA BATTE PALLAVICINI CON CUZZANI CHE SCRIVE TRENTANOVE

by • 30 Novembre 2018 • Serie D, TimeOutComments (0)172

Serie D Girone A

Antal Pallavicini – Gester SPV Vignola 70-76 

(23-15; 10-22; 15-22; 22-17)

.

.

Pallavicini: Cenesi (Cap.) 14, Finelli, Nanni G. 10, De Martini 3, Nadalini 4, Benuzzi 2, Sgargi, Nanni M. 21, Tabellini, Minghetti 16, Bavieri, Monciatti. All.: Bignotti. Ass.: Magliaro e Smeraldi

SPV: Badiali (Cap.) 3, Fiorini 5, Poluzzi 5, Barbieri 1, Caltabiano, Galvan 23, Zagni, Cuzzani 39, Rahmouna n.e., Bastia. All.: Sacchetti. Ass.: Zavatta e Prandini

Arbitri: Imperatore, Salatti

Note: doppio fallo tecnico a Benuzzi (Antal), fallo tecnico a Bignotti (Antal), Bastia (SPV) e Nanni G. (Antal); spettatori 120 circa

MVP: Cuzzani (SPV)

.

.

Al Pala Lercaro di Bologna si affrontano Antal Pallavicini, dell’ex De Martini, e Gester Vignola, che deve rinunciare a Ganugi, Degliangeli ed al capitano Guidotti.

La partita è riassunta in due parole: Marco Cuzzani. L’ala vignolese, chiamato agli “straordinari” viste le corte rotazioni, segna 39 punti, 29 dei quali messi a referto nei primi venti minuti, con 14 su 27 dal campo e 10 su 10 in lunetta, per un totale di 32 di valutazione. Pallavicini, dal canto suo, ha il merito di non mollare la presa e provarci fino in fondo, nonostante la migliore partenza sin dal primo quarto, dove tocca il 17-6 grazie agli scatenati Cenesi e Nanni M. (triple), per chiudere i primi dieci minuti avanti 23-15, nonostante i già 13 punti di Cuzzani.

Nel secondo quarto SPV rientra definitivamente grazie, neanche a dirlo, ai 16 punti del numero 14 giallo-nero; Pallavicini, però, rimane per un po’ avanti, andando sul 30-16 con i rimbalzi offensivi trasformati in punti (Benuzzi – Nanni G.), ma soprattutto con la vena realizzativa di Cenesi. Vignola non si scompone, prima rimonta e poi mette la freccia con il canestro più fallo subito da parte di Galvan (31-34); Cuzzani risponde a Nanni G. ed entrambe le squadre vanno alla pausa lunga sul punteggio di 33-37 Gester. Da segnalare, purtroppo, l’infortunio al naso di Alberto Zagni: l’esterno vignolese, nonostante la botta e la frattura, sta bene e tornerà sul parquet al più presto.

Ad inizio secondo tempo, gli ospiti non riescono a fermare Cenesi e Nanni M.; Cuzzani e Galvan tengono avanti Gester con i canestri in penetrazione ed arresto e tiro. Minghetti punisce in continuazione dai cinque metri, ma Galvan si sente caldo e piazza la bomba su assist di Bastia; Nanni M. riprende il discorso con il tiro pesante, ma Galvan, stavolta, si traveste da uomo assist a beneficio della tripla di Badiali (43-52). I ruoli si invertono ma il risultato non cambia, anzi aumenta: Badiali assiste e Galvan piazza la bomba che vale la doppia cifra di vantaggio vignolese; il palleggio arresto e tiro di Nadalini anticipa il canestro di Cuzzani da sotto (assist Poluzzi) che, a sua volta, anticipa la penultima sirena e regala a SPV il 48-59.

Poluzzi comincia l’ultimo quarto con il canestro coi piedi oltre l’arco (assist Bastia), ma Minghetti segna quattro punti consecutivi per il 52-62; tre errori su quattro in lunetta da parte di Nadalini vengono pagati a caro prezzo, poiché la premiata ditta Cuzzani-Galvan infila quattro punti dal pitturato (53-66). Minghetti è Pallavicini, e Pallavicini va dal proprio lungo, che insacca altri due, ma non può nulla sui quattro consecutivi firmati Galvan (58-58); Nanni G. ruba il rimbalzo offensivo e deposita, ma Poluzzi non si tiene in penetrazione ed appoggia al vetro. I liberi di Galvan sentenziano il finale, nonostante l’arrotondamento portato da due triple consecutive di Nanni Matteo.

.

I prossimi impegni:

SPV – Veni, Domenica 9 Dicembre ore 18:00

Mirandola – Pallavicini, Sabato 8 Dicembre ore 18:00

.

Davide Ceglia

.

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy