Cookie Policy

VIGNOLA SOFFRE MA BATTE SCANDIANO

by • 10 Febbraio 2019 • Serie D, TimeOutComments (0)25

GESTER SPV VIGNOLA – EMILGAS PALL. SCANDIANO 72-68 (16-17; 18-12; 16-16; 22-23)

SPV: Ganugi 14, Badiali 5, Fiorini 8, Poluzzi 7, Barbieri A, Barbieri E, Caltabiano, Degliangeli 3, Cuzzani 17, Guidotti (Cap.) 12, Bastia 6. All.: Sacchetti. Ass.: Prandini e Zavatta

Scandiano: Grisendi (Cap.) 12, Baroni G, Masoni 3, Nunziato, Roncaglia 15, Fikri 7, Marani 8, Belli 7, Corradini 1, Borghi 15. All.: Baroni A. Ass.: Stefani

Arbitri: Govoni, Barbantini

Note: fallo tecnico a Baroni A (Scandiano), Grisendi (Scandiano), fallo antisportivo a Marani (Scandiano); spettatori 200 circa

MVP: Ganugi (SPV)

.

.

Vittoria per Vignola (priva di Galvan) contro Scandiano (priva della coppia Iori – Spaggiari); i giallo-neri trovano un Ganugi formato MVP con la doppia-doppia da 14 punti e 11 rimbalzi con il 100% al tiro, per un totale di 24 di valutazione alla sirena finale. SPV suda le famose sette camicie per avere la meglio sui reggiani, che si dimostrano nuovamente squadra dura a morire e capace di punirti ad ogni minima distrazione.

L’inizio è scandianese con Fikri che segna da sotto, poi Guidotti (tripla) e Cuzzani portano avanti Gester; Borghi (autentico spauracchio assieme a Roncaglia per tutto il match) comincia a mettersi al lavoro, così come Ganugi da sotto. Poluzzi segna in penetrazione, ma Belli infila quattro punti consecutivi e Marani lo segue da sotto canestro (12-10). Roncaglia (tripla), Grisendi e Belli anticipano Cuzzani e Bastia, per il 16-17 della prima sirena.

Roncaglia mette un altro tiro pesante, replicato però da Degliangeli e SPV apre il break che prosegue con i liberi di Fiorini e cinque punti consecutivi di Cuzzani, accompagnati dal sesto assist di Poluzzi; Scandiano non si scompone e trova canestri da Borghi e Marani. I liberi di Guidotti e Grisendi anticipano il canestro di Fiorini; nuovamente Marani va a bersaglio, ma la bomba di Guidotti è l’ultimo canestro della prima metà di gara, che si chiude sul 34-29 Gester.

Masoni apre il secondo tempo con la contro-tripla, ma Cuzzani risponde in penetrazione; Fikri-Grisendi-Borghi riportano avanti Emilgas e quest’ultimo aggiunge il giro e tiro dai cinque metri (38-40). Scandiano non molla la presa, ma Vignola reagisce con il gioco da tre punti di Bastia; Marani non ci sta e trova nuovamente il bersaglio da vicino, prima che Ganugi faccia piazza pulita ed appoggi al vetro. Grisendi infila la tripla ma Bastia prima cesta a cronometro fermo poi serve l’assist al proprio capitano per un altra bomba. Ganugi non sta a guardare ed indovina il canestro con fallo subito, chiudendo sia il 2+1 che la terza frazione sul 50-45.

L’ultimo quarto è equilibrio puro, con le squadre che rispondono colpo su colpo; Poluzzi infila la difesa in penetrazione, ma la tripla di Ganugi fa esplodere il pubblico vignolese e coach Baroni decide di fermare la partita. Borghi torna a segnare dalla media, mentre Roncaglia prende letteralmente fuoco dai sette metri, insaccando due triple in un amen, che riportano a contatto Scandiano (60-59); Badiali segna subendo il fallo e poi assiste Fiorini per un canestro dalla media che fa respirare SPV. Borghi e lo stesso Fiorini segnano a cronometro fermo, prima che Ganugi muova la retina per il 68-63; partita chiusa? MAI. Scandiano non muore mai: canestro di Borghi, liberi di Badiali e Bomba di Grisendi per il 70-68; Guidotti subisce fallo e tranquillizza tutti facendo bottino pieno in lunetta e chiudendo la contesa.

.S

Davide Ceglia

.

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy