Cookie Policy

VIGNOLA VINCE AL SUPPLEMENTARE CONTRO CARPI

by • 25 Novembre 2018 • Serie D, TimeOutComments (0)174

Serie D Girone A

Gester SPV Vignola – Pall. Nazareno Carpi 87-86 d1ts

(19-27; 20-24; 28-14; 11-13; 9-8)

.

.

SPV: Badiali 8, Fiorini 8, Poluzzi 4, Barbieri 4, Caltabiano 2, Galvan 20, Zagni, Cuzzani 9, Guidotti (Cap.) 27, Bastia 5. All.: Sacchetti. Ass.: Zavatta e Prandini

Nazareno: Carretti 5, Valenti 15, Biello 16, Mantovani 19, Sutera n.e., Sabbadini n.e., Salami 7, Bonfiglioli 3, Lavacchielli 21, Foroni, Harambasic n.e., Cavazzoli. All.: Beltrami

Arbitri: Piazza, Landi

Note: fallo tecnico a Sacchetti (SPV) e Valenti (Nazareno); spettatori 300 circa

MVP: Guidotti (SPV)

.

.

Al Palasport Città di Vignola va in scena il derby tra Gester SPV Vignola e Nazareno Carpi; assenze importanti per entrambe le formazioni, in quanto i padroni di casa devono fare a meno di Ganugi ed ancora Degliangeli, mentre Ferrari è assente per i carpigiani.

Partenza fulminea per Nazareno, con cinque punti timbrati da Lavacchielli e Carretti; Vignola comincia la serata con il canestro di Guidotti ed i liberi di Cuzzani. Carpi è un “tornado” e in poco tempo si porta 6-21, bucando in continuazione la retina con i piedi oltre l’arco (Biello-Mantovani) e scatenandosi in campo aperto, anche grazie all’atletismo di Valenti, che inchioda ad una mano. Dopo il time-out SPV trova la bomba con Galvan, ma nuovamente Valenti e Biello segnano da sotto. Poluzzi buca la difesa ed appoggia e, dopo i liberi di Salami e Cuzzani, Bastia trova il gioco da tre punti. I canestri a cronometro fermo di Poluzzi e Barbieri chiudono la prima frazione sul 19-27.

Stavolta è Gester a cominciare il secondo quarto con una striscia di punti: i protagonisti del 6-0 sono Caltabiano e Fiorini. Il contro-parziale carpigiano è subito servito, con quattro punti di Biello e la bomba dall’angolo di Bonfiglioli; entrambe le squadre rispondono colpo su colpo, da Badiali a Lavacchielli, da Mantovani a Guidotti, fino ad arrivare alla tripla proprio del capitano giallo-nero, che anticipa sia il tecnico fischiato a coach Sacchetti, ma anche un altro parziale ospite, con Mantovani e Salami sugli scudi (35-48). Quattro punti di Cuzzani e tre di Mantovani chiudono la prima metà di gara sul 39-51 Nazareno.

Al rientro in campo Guidotti suona la carica e, da capitano, prende per mano la Gester con 12 punti messi a referto nel terzo quarto, cinque dei quali segnati in un minuto all’inizio; Badiali dispensa assist ed uno di questi viene capitalizzato da Barbieri con il “reverse”. Sulle ali dell’entusiasmo, prosegue il parziale vignolese, che si trasforma nel primo vantaggio sul 52-51 dettato dalla tripla di Fiorini; il break viene chiuso prepotentemente da Biello con il piazzato da tre punti, seguito dalla medesima conclusione portata da Lavacchielli. Badiali non è da meno e bombarda assistito da Bastia, salvo poi prendere un colpo dall’altra parte e dover abbandonare il campo (poi rientrando) per svariati minuti; Guidotti mette un paio di canestri (“circus shot” ed appoggio da sotto), intervallati dall’ennesima tripla carpigiana (Lavacchielli, scatenato). Bastia (canestro con fallo) e Guidotti (tripla) riportano sotto SPV e Galvan completa l’opera per il nuovo vantaggio e per il ventottesimo punto del quarto (66-65).

Nell’ultimo quarto i ritmi si abbassano, visto che entrambe le squadre hanno speso molte energie fino ad ora, e ne risente anche il parziale, visto che Carpi prevale 11-13; Lavacchielli riprende a macinare triple, ben supportato nel pitturato da Valenti. Galvan e Salami segnano due canestri fotocopia, ma il vignolese trova, inoltre, il “fade away” dai cinque metri (71-72). Valenti non fa bottino pieno in lunetta e Galvan ringrazia con il palleggio arresto e tiro della nuova parità sul 73. I liberi di Valenti e Mantovani mandano 75-76 Carpi, assieme al giro e tiro di Guidotti; Carretti centra il piazzato del +3, ma Guidotti esplode la bomba del 78 pari. Carpi chiama minuto ma Valenti commette infrazione sulla rimessa; SPV ha la palla per vincerla nei regolamentari, ma il ferro dice di no al tentativo di Badiali.

Nel supplementare ogni singolo possesso pesa; Carretti fa uno su due in lunetta, ma Vignola non taglia fuori Valenti, che appoggia comodo. Guidotti riprende da dove aveva lasciato e fa pari 81 con la tripla; due liberi di Lavacchielli vengono pareggiati dalla penetrazione sinistra di Galvan. Valenti prende tecnico (quinto fallo personale) ed ancora il n.11 vignolese segna a cronometro fermo. Biello non è fuori dai giochi, anzi, e “silura” da sette metri; torna in lunetta Galvan, ma fa solamente mezzo bottino; sul ribaltamento di fronte, Carpi non capitalizza e Vignola ha l’ultimo time-out con pochi secondi da giocare. La palla arriva a Galvan che viene travolto mentre spara la tripla: due liberi a segno e terzo sbagliato volontariamente, sentenziando la vittoria vignolese per 87-76.

.

I prossimi impegni:

Pallavicini – SPV, Venerdì 30 Novembre ore 21:30

Nazareno – NBM Mirandola, Venerdì 30 Novembre ore 21:15

.

Davide Ceglia

.

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy