Cookie Policy
Tabellone Comacchio gallo

Vittoria della Delta Comacchio sul Gallo

by • 8 Ottobre 2018 • Promozione, TimeOutComments (0)382

Promozione – Girone D

Basket Delta Comacchio – Gallo Basket 69-62

(16-20; 12-14; 23-10; 18-18)

 

Delta Comacchio: Carli ne, Peretti 23, Boccaccini ne, Gelli 5, Ferroni 3, Stella, Simoni, Gregori, Iannello 16, Della Morte 7, Cavalieri, Tralli 15. All.re Brandani

Gallo Basket: Zappaterra, Proietti, Da Bellonio 2, Vicini 11, Corbussi 11, Di Biase 2, Grazzi, Govoni, Mennitti 21, Cara 12, Amal 3. All.re De Simone

Arbitri: Fusetti L. Fiocchi L.

 

Partenza forte di Gallo con tanti possessi e tiri nel pitturato con la coppia Vicini Corbussi a reggere l’attacco della squadra, mentre Comacchio ha ancora in mente la pesante sconfitta di 7 giorni fa. Pian piano i locali iniziano a macinare gioco con Peretti (9 nel quarto) e due bombe di Ferroni e Gelli, 20 a 16 a fine primo quarto per la squadra ospite.

Secondo quarto dove le difese si iniziano a far sentire e causano errori da ambo le parti, gli attacchi si sfidano a suon di triple con due per Minniti e altrettante per Tralli che mette allo scadere un missile da 9 metri, annullato dalla coppia arbitrale per un fallo durante un concitato pick and roll.

Si rientra negli spogliatoi sul 28 a 34 per Gallo.

La Delta, che potrebbe rimanere scossa per l’ultima azione del primo tempo, entra in campo con la voglia di rompere la partita e Iannello( con 3 triple ) e il solito Peretti (saranno 23 e 10 rimbalzi alla fine) indicano la strada da seguire. Si vedono facce diverse dei ragazzi lagunari che riescono ad arginare lo strapotere nel pitturato del primo quarto di Gallo con tanta applicazione e forza di volontà con Della Morte e Stella a guidare la banda bassotti e Gregori che mette la museruola a Vicini. Il terzo quarto si chiude con un parziale importante a favore della Delta (23 a 10) nonostante lo sforzo di Cara e del solito Minniti (saranno 21 alla fine) di tenere in linea di galleggiamento gli ospiti.

L’ultimo quarto non sarà esteticamente bellissimo ma fisico ed intenso. Minniti non vuol mollare e seppur stanchissimo ne mette 8 sui 18 della squadra, mentre Tralli e Della Morte sono glaciali dalla lunetta capitalizzando il bonus raggiunto presto.

Finisce 69 a 62 per i locali in una cornice di pubblico che ha incitato i beniamini di casa dal primo all’ultimo secondo.

 

Davide Carli

 

 

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy