Cookie Policy

Vittoria importante per il PGS Bellaria, espugnata Budrio!

by • 15 Novembre 2015 • Promozione, TimeOutComments (0)613

 

Campionato di Pallacanestro Maschile Promozione Girone E

Pallacanestro Budrio – ASD PGS Bellaria Bologna 70-76

 

 

 

I tabellini

Budrio: Bentivogli 8, Bernardi n.e., Bonaga 5, Buresti 27, Casalaina, Gualanduzzi n.e., Kolaj 11, Lanzi 2, Maccaferri, Russo 3, Serpieri 7, Ugulini 7. All. Cantelmi

Bellaria: Ascari 12, Sudano 3, Ugliola 5, Scarenzi 4, Murgia 13, Benfenati 2, Franzioni 3, De Fazio 6, Poluzzi 28, Urzino, Di Rienzo. All. Bertuzzi

Parziali: 24-19; 39-37; 51-53; 70-76

Arbitri: Brini, Asaro

 

pgsDue punti di platino per i biancoblu, che la spuntano solo nel finale contro una coriacea Budrio e possono tornare a respirare dopo un avvio di campionato molto complicato.

Sono però i padroni di casa a partire meglio ai nastri di partenza, guidati da un Buresti in versione re Mida che trasforma in due punti tutto quello che gli passa fra le mani. Gli ospiti appaiono molli e poco concentrati in difesa, sebbene coach Bertuzzi si sgoli in continuazione per dare la sveglia ai suoi. Il primo quarto si conclude sul 24-19 per i padroni di casa, segno che da entrambe le parti le difese non son state proprio perfette. Il secondo quarto prosegue sulla falsa riga del primo, con Budrio che tenta di  allungare arrivando fino al +11 di metà frazione, ma negli ultimi minuti si sveglia finalmente il Bellaria, che grazie alle incursioni in area di Poluzzi e alle bombe di Murgia ritorna a contatto con i padroni di casa, chiudendo il quarto sul -2.

Al rientro dagli spogliatoi Budrio cerca di ricacciare indietro il Bellaria affidandosi ancora a Buresti, che appare un rebus di difficilissima soluzione per la difesa ospite. Ma i biancoblu ora sono decisamente più concentrati e in breve tempo riprendono in mano l’inerzia dell’incontro riuscendo a mettere il muso avanti per la prima volta nel match e a tentare addirittura una mini-fuga. L’ultimo quarto viaggia sui binari dell’equilibrio per tutta la sua durata, con un super Poluzzi che si carica sulle spalle i suoi bucando ripetutamente la retina dei padroni di casa, che dal canto loro non mollano un centimetro trovando canestri importanti anche dal resto del quintetto, oltre che dal solito Buresti. Nel finale al fotofinish il Bellaria è però abile a mettere in ghiacciaia i pochi punti di vantaggio che aveva in dotazione grazie alla precisione dalla lunetta di Murgia e Sudano, e conquista relativamente senza troppi patemi una vittoria che dà fiducia in vista del prossimo match casalingo contro la corazzata Omega Basket. Per Budrio invece ci sarà la possibilità di riscattarsi di nuovo davanti al pubblico amico domenica prossima contro il Selene Sant’Agata.

 

Michele de Fazio

©2016 Concretamente Sassuolo Twitter Facebook

Related Posts

Privacy Policy